Skip to main content

Motosega: come scegliere?

Motoseghe elettriche

Le motoseghe elettriche vengono utilizzate sempre più spesso dai professionisti della potatura e della silvicoltura in generale. Essi infatti da un lato hanno quasi le stesse prestazioni delle classiche motoseghe termiche, dall’altro però non inquinano e sono nettamente più silenziose. In genere vengono utilizzate per le piccole manutenzioni delle piante, per la potatura, per i tagli occasionali dei rami di piccola e media dimensione. Sempre più aziende stanno investendo in questi particolari strumenti, le motoseghe Oleomac ad esempio conoscono anche la variante elettrica più economica rispetto a quella classica a miscela e molto più versatile.

Motoseghe a batteria

Uno dei limiti più rilevanti delle motoseghe elettriche è il filo che le alimenta, spesse volte infatti questo non è molto lungo e in determinate ipotesi può risultare scomodo. Inoltre, le motoseghe senza batteria non possono essere utilizzate senza una presa per la corrente a portata di mano. Per ovviare al problema è possibile acquistare le motoseghe elettriche con batteria, queste infatti possono essere utilizzate ovunque, previa ricarica della batteria.

Motoseghe per le altezze

Se si ha bisogno di effettuare lavori con alberi di medie e grandi dimensioni è necessario utilizzare l’asta per la potatura, ovvero un’asta telescopica con la catena in cima. In genere esistono sia versioni termiche che elettriche a seconda delle singole esigenze. È possibile optare anche per un’asta non telescopica, quindi fissa. La potenza di questo strumento è estremamente variabile, esistono infatti da 600 fino a 1.500 W a seconda delle esigenze.

Motosega standard

La motosega standard (elettrica o termica) è quella da quarantacinque centimetri che può essere utilizzata per diversi lavori: taglio dei tronchetti, potatura delle piante, abbattimento di alberi di piccole e medie dimensioni (magari con un po’ di pazienza).

Motosega da potatura

Le motoseghe da potatura, anch’esse acquistabili sia nella versione elettrica che termica, sono leggermente più piccole rispetto a quelle standard. La loro capacità di taglio è di circa trentacinque centimetri il che la rende estremamente versatile e comoda da utilizzare mentre si è sulla scala per potare i rami delle piante. In genere questo attrezzo è molto leggero ed è utilizzabile anche con una mano sola, è per questo che viene consigliato anche ai meno esperti e a coloro che per la prima volta utilizzano una motosega.

Motosega per il disboscamento

La motosega per il disboscamento ha una guida che è maggiore di quarantacinque centimetri ed ha una potenza nettamente superiore rispetto alle motoseghe standard. Tale strumento generalmente viene utilizzata da soggetti professionisti e specializzati nel settore. La motosega da disboscamento inoltre è progettata per svolgere molte ore al giorno e per lavori intensivi. Tutto questo inevitabilmente comporta un maggiore peso dello strumento e una minore maneggevolezza rispetto alle precedenti motoseghe. La potenza può oscillare da un minimo di 2.500 ad un massimo di 6. 500 W a seconda delle diverse necessità e da cosa si deve tagliare. La sua lunghezza di taglio inoltre può raggiungere fino a ottanta centimetri in modo da tagliare anche tronchi di notevoli dimensioni senza particolari difficoltà.

Sport

Palestra Body Buyilding

Milena Talento28 Gennaio 2023
Lavatrice
Elettrodomestici

Lavatrice

Milena Talento10 Maggio 2023

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.