Come usare Instagram

Instagram è una social media che punta tutto sulle potenzialità dei contenuti visivi: foto e immagini. Utilizzarlo è piuttosto semplice ma per servirsene in modo utile, soprattutto se l’utilizzo che ne fate è professionale, è necessario conoscere a pieno tutte le sue funzionalità. Ecco allora tutto quello che c’è da sapere.

come usare instagram

Instagram è un social media di proprietà di Facebook, da quando Mark Zuckerberg lo ha acquistato nel 2012, a due anni dalla sua nascita. Si tratta di uno strumento portentoso, che permette di scattare e postare foto con diversi filtri e realizzare video e dirette live. Tutti i contenuti postati possono essere poi condivisi su tutte le altre piattaforme social, come Twitter e Facebook. La potenzialità è enorme, ma se volete sfruttare al meglio questa piattaforma, dovete conoscere nel dettaglio tutte le sue funzionalità e i suoi strumenti.
Per utilizzare Instagram la prima cosa da fare è scaricare l’applicazione, disponibile per iOS, per Android e per Windows Phone. Una volta scaricata l’applicazione, avviatela cliccando sull’icona e poi sull’opzione “iscriviti”. Ci si può anche iscrivere tramite Facebook in pochi passaggi, con il numero di cellulare o inserendo l’indirizzo mail.

Una volta che avrete ultimato il procedimento di iscrizione, vi verrà chiesto se volete che Instagram vi aiuti a trovare i contatti che volete seguire. I contatti, se preferite, possono essere importati direttamente dalla rubrica del vostro smartphone. L’opzione, ovviamente, è facoltativa.
Conclusi questi passaggi, siete adesso pronti per scattare e postare foto e video in diretta. Per scattare una foto è necessario premere il simbolo “+” che è situato in basso al centro. Si possono postare foto scattate al momento oppure si possono caricare immagini che sono già presenti nella libreria del telefono. In questo caso, premete “+” e poi “libreria”.

Condividere una foto su Instagram

Su Instagram si possono anche condividere più foto contemporaneamente. Basta cliccare su “seleziona più elementi” per condividere un album che contiene fino a 10 immagini e video. Alle foto è possibile applicare dei filtri; in questo caso compare una galleria di filtri tra i quali scegliere a seconda delle vostre preferenze; bianco e nero, effetto seppia, vintage etc.

Ogni foto, poi, può essere modificata e ritagliata a seconda delle vostre preferenze. Basta cliccare sull’opzione “modifica”; così facendo potrete editare le immagini a vostro piacimento regolando la luminosità, il colore, la saturazione, le ombre e la nitidezza.
Quando avrete modificato la foto a vostro piacimento, clicca su “avanti”. A questo punto avete due scelte; condividere la foto come se fosse un nuovo post oppure inviare un messaggio diretto. Se pubblicato come nuovo post, questo apparirà come nuovo aggiornamento Instagram, mentre se invece scegliete il messaggio diretto potrete inviare l’immagine in forma privata all’utente che scegliete. Per ogni foto postata potrete aggiungere una didascalia, taggare le persone attraverso i loro nomi e indicare anche il luogo dove la foto è stata scattata.

Condividere un video su Instagram

Abbiamo detto che, oltre alle foto, su Instagram è possibile postare anche video. La procedura è semplice ed è molto simile a quella da seguire per postare una foto. Per prima cosa è necessario premere l’opzione “+” in basso al centro. Poi dovrete scegliere se volete condividere un video fatto al momento oppure un video che è già presente nella vostra libreria.

Premete poi il pulsante “avanti” ed ecco che anche in questo caso potrete applicare al video diversi filtri. Prima di postarlo, potrete vedere un’anteprima, così da poter regolare anche l’intensità del filtro se qualcosa non vi convince del tutto.
Tra le diverse opzioni che avrete a disposizione, c’è anche quella che vi permette di aggiungere un fotogramma diverso come immagine di copertina. In questo caso, basta cliccare su “copertina” e scegliere se abilitare, o meno, l’audio cliccando sull’altoparlante.

Interagire con gli utenti di Instagram

Postare foto e video sì, ma anche interagire con gli altri utenti, perché in fondo è questo lo scopo delle piattaforme social. Su Instagram interagire con gli altri utenti è semplice. Per prima cosa potete accedere all’opzione “esplora” semplicemente cliccando sulla lente di ingrandimento. In questa sezione potrete trovare foto e video più popolari, cliccare sulle immagini, commentare e condividere tutti i contenuti che più vi piacciono.
Con il cuore esprimete un like, con il simbolo a forma di fumetto potrete invece commentare, mentre con il pulsante a forma di aeroplano di carta potrete inviare i contenuti attraverso messaggi diretti. Il segnalibro, invece, vi permette di salvare i contenuti tra i preferiti, disponibili dopo il salvataggio in “elementi salvati”. Potete seguire i profili Instragram che più vi interessano cliccando sul taso “segui”. In questo modo potrete vedere in home page le foto e video che gli utenti scattano.

Le Storie e le Dirette di Instagram

Tra gli strumenti più avanzati di Instagram ci sono le Storie, molto utilizzate soprattutto da vip e da personaggi famosi che condividono con i propri follower piccoli momenti della loro vita quotidiana. Utilizzare questa opzione è semplice; premete il pulsante “la tua storia” e iniziate a registrare brevi video, ai quali potete aggiungere delle didascalie, che descrivono che cosa state facendo in quel preciso momento della giornata.

I video registrati resteranno disponibili per 24 ore a partire dal momento del caricamento e poi scompariranno in automatico. Le Storie permettono di registrare video avanzati, con filtri e adesivi, video in loop e consentono anche di disegnare direttamente sulle foto.
Le Dirette, invece, sono video live che è possibile effettuare singolarmente oppure in compagnia di un altro utente. In questo caso Instagram offre la possibilità di dividere lo schermo in due parti e di ospitare l’utente scelto nel proprio live stream.

Gli Hashtag

Così come funziona per Twitter e Facebook, anche su Instagram si usano gli hashtag. L’hashtag è un’etichetta che permette di raggruppare i post, in questo caso le proprie immagini, marchiandole con un tag che fa capire immediatamente all’utente qual è l’argomento che l’immagine tratta. In questo modo, le immagini acquistano maggiore visibilità e possono essere maggiormente raggiunte dagli utenti che impostano la ricerca attraverso un determinato tag.

È importante, però, scegliere gli hashtag giusti, perché troppo spesso Instagram è popolato di foto corredato da hashtag che nulla c’entrano con quello che il contenuto rappresenta. Il primo criterio che bisogna seguire per usare gli hashtag al meglio è la pertinenza. Gli hashtag devono riferirsi sempre al contenuto dell’immagine per essere efficaci.

Il secondo criterio da tenere in considerazione è la popolarità. Perché un’immagine raggiunga un alto numero di utenti deve essere corredata da hashtag popolari. Per scoprire quali sono gli hashtag più utilizzati in un determinato momento, è sufficiente impostare una ricerca su Internet Websta, un servizio gratuito che mostra, per esempio, quali sono gli hashtag maggiormente usati su Instagram in tempo reale.

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, non è necessario tempestare letteralmente di hashtag un’immagine per avere successo e renderla popolare. Ne bastano tre o quattro, ma ben mirati e idonei

Come sponsorizzare i post su Instagram

Se avete un’attività e volete promuovervi su Instagram, ecco allora quali sono gli strumenti Business a vostra disposizione. Potete, infatti, sponsorizzare i vostri contenuti in modo semplice ed efficace utilizzando Instagram Business, e non più le Facebook Ads, come invece si era costretti a fare fino alla seconda metà del 2016.

Per prima cosa, dovete creare il vostro account business. Se avete già un account attivo, sarà sufficiente cliccare su “passa a profilo business” e inserire tutte le informazioni di contatto che vi saranno richieste. Da questo momento in poi, potrete sponsorizzare i contenuti che preferite e analizzare gli Insights per verificare l’andamento dei post, oltre a seguire analisi socio-demografiche sui vostri follower e carpire informazioni preziose per pubblicare i contenuti futuri.

Come avere successo su Instagram

Per avere successo su Instagram non basta qualche foto corredata da qualche hashtag. No, soprattutto se la vostra intenzione è quella di utilizzare Instagram a livello professionale, dovrete seguire una strategia ben precisa, basata sulla qualità dei contenuti che volete proporre e su un piano editoriale efficace e ben studiato.

Per prima cosa, le foto che scattate devono essere professionali, di qualità, belle da vedere e curate nei minimi dettagli. Niente scelte improvvisate, fuoco sfocate o realizzate male se non volete avere che il vostro profilo sembri qualcosa di sciatto e di poco curato.
Abbiamo già parlato dell’importanza degli hashatag, che devono essere precisi, mirati e soprattutto non devono essere molti. Tre, quattro o cinque hashtag è la misura giusta per coinvolgere e interessare gli utenti che vi seguono. Per colpire nel segno, gli hashtag devono essere ben calibrati e, possibilmente, utilizzati quando sono particolarmente popolari in un determinato momento. Non dimenticate questo aspetto fondamentale.

Se utilizzate Instagram per lavoro e per promuovere la vostra attività, ricordate di non annoiare mai i vostri follower tempestandoli di immagini che parlano solo ed esclusivamente dei prodotti che vendete. Le persone su Instagram cercando storie e fonti di ispirazione ed è per questo che la vostra strategia deve essere ben mirata, per coinvolgere e interessare, se volete raggiungere potenziali clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.