Minerali colloidali: proprietà e utilizzi

Argento colloidale puro, quali sono le proprietà e quali utilizzi si possono fare di questo antibiotico naturale? Quali sono le sue controindicazioni?

argento colloidale puro

In quest’articolo vi parleremo di tutte le caratteristiche di questo minerale colloidale. In primis, quando parliamo di argento colloidale è bene sottolineare che si fa riferimento a particelle d’argento a carica ionica positiva sospese in un liquido puro; il termine ‘’colloidale’’ sta ad indicare, infatti, lo status in cui si trova il minerale, ovvero sotto forma di ‘’colloide’’(capacità di non reazione di due stati fisici differenti: solido, liquido).   Sarebbe proprio la carica di queste particelle ad essere attiva nei confronti di batteri e virus. La concentrazione di argento può variare da 5 a 20ppm, tuttavia la più utilizzata e consigliata è quella da 10ppm.

L’uso di questo minerale era molto diffuso sin dai tempi dei greci e dei latini per via delle sue doti antibiotiche e antivirali sfruttate per i disturbi più comuni ma anche in situazioni di emergenza, in particolare nei tempi in cui ancora non esisteva la moderna medicina e i suoi farmaci. Tale minerale è assolutamente consigliato per le sue proprietà e per i suoi benefici; può essere utilizzato, infatti, per gli usi più disparati al posto dei più comuni FANS; la sua assunzione non crea, inoltre, alcun tipo di fastidio, data la sua caratteristica di sostanza inodore e insapore; può essere utilizzato inoltre, senza alcun problema, anche a contatto con le mucose poiché si tratta di una sostanza innocua e priva di tossicità.

L’argento colloidale puro può essere acquistato sia per ‘uso interno’ che per ‘uso esterno’. L’uso interno, sebbene sia stato vietato in alcune nazioni (in Italia è stato disposto il divieto per“l’uso interno” favorendo“ l’uso esterno”) è del tutto consigliato dagli stessi studiosi e medici stessi; tuttavia è consigliato, in questo caso, attenersi ad una posologia specifica.

Quali sono le proprietà e il dosaggio dell’argento colloidale puro?

Era utilizzato sin dall’antichità per porre rimedio a diversi fastidi e infezioni, laddove gli antibiotici ancora non esistevano: era funzionale, per annientare batteri, funghi e virus con l’utilizzo di un dosaggio minimo; lasciando agire tale prodotto per un determinato periodo di tempo, è stato dimostrato, infatti, che si procura la distruzione di qualsiasi microrganismo presente.

Le proprietà dell’argento colloidale puro sono davvero varie, tra le più importanti possiamo ricordare quella antibatterica, antimicotica e antibiotica. L’argento colloidale può essere considerato un ottimo alleato in caso di raffreddori e infezioni di vario genere, comprese le otiti; funge, inoltre, da ottimo rimedio in caso di cistiti e gastriti.

Bisogna rilevare, tra l’altro, che tra le proprietà e i benefici dell’argento risulta anche una forte dote antinfiammatoria (ottimo alleato per fastidi da artrosi ed artriti).

E’ molto diffuso, inoltre, l’uso dell’argento colloidale puro come ‘’prodotto di bellezza’’:può essere ben impiegato,infatti, come tonico della pelle o come rigeneratore di quest’ultima qualora vi siano  ustioni o ferite di carattere lieve, in quanto riesca a procurare una guarigione più veloce grazie alla produzione di nuove cellule. Risulta idoneo anche qualora l’epidermide presenti altre reazioni come eritemi, dermatiti o verruche! E’ bene sottolineare, infine, che tale minerale colloidale deve essere considerato alla stregua di un prodotto omeopatico e di conseguenza non vi sono particolari controindicazioni da riportare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *