Il coding: che cos’è e perché può esserci utile

Capire come funzionano i computer e apprendere le basi del coding, ovvero la programmazione, sarà sempre più importante in un mondo in cui tutto avviene tramite internet. Ma cos’è il coding e perché è importante? Capiamolo insieme.

Coding

Il coding altro non è che la programmazione di un gadget tecnologico, che può essere uno smartphone, un computer, una fotocamera digitale, attraverso un linguaggio specifico per far sì che questo porti a termine determinate funzioni.

Certo, esistono i programmatori e di certo nessuno vuole togliere loro il lavoro però può essere utile avere almeno le conoscenze di base in tal senso. Tanto più che questa è e sarà una competenza richiesta anche in professioni che con l’informatica hanno ben poco a che fare.

Prendete ad esempio gli insegnanti. A meno che non siano insegnanti di informatica difficilmente avranno una formazione digitale, tuttavia se si andrà sempre di più in direzione di un distance learning o di un blended learning, con una parte didattica in aula e una parte asincrona al computer, avere conoscenze di coding potrebbe rivelarsi fondamentale per stare al passo con i tempi e creare lezioni interattive e coinvolgenti.

Certo è che non ci si può improvvisare nel coding, si rischia infatti di combinare qualche pasticcio. È importante formarsi in tal senso, con dei corsi che partano dalle basi e costruiscano mattone dopo mattone le conoscenze necessarie ad utilizzare la programmazione sia in ambito di progetti personali che eventualmente di progetti professionali. Scegliere il giusto corso di formazione, come per esempio l’Hackademy di aulab, può fare la differenza. Aulab propone un corso che parte dalle basi, quindi non è necessaria una formazione pregressa per partecipare. Quello che conta è il vostro impegno e il metodo – infallibile – di aulab che negli anni ha sviluppato e migliorato per adattarsi alle esigenze di chi impara tenendo sempre d’occhio il mercato del lavoro.

I linguaggi di programmazione più comuni: SQL, PHP e Javascript

La programmazione utilizza dei linguaggi di programmazione, anche detti codici. Questi codici servono per dare le istruzioni al computer o all’oggetto che stiamo programmando. Ogni riga di codice fornisce un’istruzione precisa, l’insieme di queste righe compone un programma.

Se utilizzate il computer, per uso personale o per lavoro, vi sarà già capitato di vedere queste sigle e parole: SQL, PHP e Javascript. Ma di cosa si tratta? Sono i linguaggi di programmazione più comuni.

SQL è il linguaggio di programmazione utilizzato per i database basati sul modello relazionale e permette di creare o apportare modifiche a schemi di database, inserire ed elaborare i dati, interrogare i dati inseriti e creare e gestire strumenti di controllo ed accesso ai dati stessi. Se il vostro lavoro ha in qualche modo a che fare con banche dati, avere nozioni di SQL potrebbe tornarvi utile.

PHP è invece il linguaggio che si utilizza per creare e gestire siti web dinamici ma anche per creare applicazioni web. Conoscere questo linguaggio può essere utile sia per scopi professionali, ad esempio se avete un’azienda e volete gestire il vostro sito web. Può essere interessante anche per scopi personali: avete l’hobby della fotografia e volete creare un portfolio online? Sarà facilissimo avendo qualche nozione di PHP.

Javascript è anch’esso un linguaggio che si utilizza per la gestione dei siti web. Nello specifico serve a migliorare l’esperienza utente tramite funzioni dinamiche, programmate a monte, evocate però dal comportamento dell’utente sulla pagina web.

A cosa serve il coding nella vita di tutti i giorni

Potreste pensare che, se non lavorate online, conoscere il coding non vi serva. E invece ogni dispositivo elettronico collegato ad internet utilizza codici di programmazione e conoscerli ci permette di capire come funzionano gli oggetti che utilizziamo.

Questo è importante sia per noi adulti ma anche per le nuove generazioni che stanno imparando sempre prima a crescere con la tecnologia. Imparare e aiutare loro ad apprendere come funziona, ci permette di fare un utilizzo più consapevole e sicuro dei gadget tecnologici.

 

(Visited 18 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.