Calze premaman, ecco i modelli più richiesti dalle future mamme

Con l’avvento dell’autunno, molte donne tornano a indossare i collant e quelle che sono in dolce attesa non fanno eccezione. Durante i mesi di gravidanza il corpo non smette di modificarsi, per questo motivo, il pancione deve entrare in abiti comodi così come in collant dalle caratteristiche davvero peculiari. È opportuno quindi scegliere non solo modelli che sostengano il ventre, ma anche che avvolgano morbidamente le gambe per contrastare il gonfiore, effetto collaterale della ritenzione idrica tipica di questo periodo delicato.

Calze premaman

Si tratta della parte dei collant che deve sopportare il cambiamento maggiore e dovrà essere resistente e sagomarsi perfettamente intorno al pancione man mano che diventa importante. Vengono utilizzati tessuti resistenti e soprattutto anti smagliatura, specie nei modelli più velati. Le cuciture laterali sono anche rinforzate, ma piatte per garantire un comfort maggiore e non lasciare segni sulla pelle.

Come già accennato, durante la gravidanza può capitare di soffrire di ritenzione idrica e gambe e piedi, specie nel terzo trimestre, tendono a gonfiarsi. Per questo motivo, è sempre importante scegliere le migliori calze premaman presenti in commercio, che dovranno essere avvolgenti senza mai stringere, così da risultare più comode possibili.  Tra queste, molti modelli impiegano un’innovativa lavorazione 3D che concilia proprio queste due qualità e sono persino a compressione graduata per favorire la circolazione sanguigna, garantendo una sorta di massaggio quotidiano mentre si cammina. La consistenza sarà quella morbida dei tipici collant e anche visivamente non vi saranno differenze. Infine, la parte inferiore dove va il piede può essere ulteriormente rinforzata sulla punta per sopportare meglio il peso durante la camminata senza rompersi.

I collanti anti smagliatura e riposanti sono quindi i più richiesti dalle future mamme, che ricercano eleganza e comfort durante tutti i nove mesi. La scelta può ricadere sia su calze velate, che su altre più coprenti e ciò dipende dal numero dei denari che le costituisce: si tratta dell’unità di misura che determina anche quanto il collant tenga caldo o meno e si riferisce alla trama di base. Con 15 o 20 denari si avrà un modello primaverile molto raffinato e leggero che potrà persino abbinarsi a completi eleganti e prevedere decorazioni quali pois o righe sottili. Le calze più coprenti hanno comunque un loro stile sotto a una gonna o a un vestito, specie per la varietà di colori brillanti messi a disposizione: non solo il classico nero, ma anche verde, rosso scuro, rosa, blu e persino ocra.

Una delle alternative ai collant costituiti dal classico nylon sono quelli in cotone, che non solo tengono al caldo le gambe durante i mesi invernali più freddi, ma possono presentare rifiniture molto originali, al contrario dei più semplici leggings. Questi ultimi, seppure molto versatili e spesso colorati, sono scoperti alle caviglie e sono una sorta di via di mezzo tra un pantalone attillato e un collant. Per questa peculiarità, si possono abbinare a un maglione lungo, a un vestito corto o persino a dei pantaloncini sgambati al fine di coprire comunque le gambe.

Quando dovrà acquistare un collant o un leggings premaman, la donna dovrà orientarsi sempre sulla misura che ha sempre indossato, per evitare che il tessuto ricada sulla gamba formando sgradevoli pieghe. Soprattutto se si prediligono calze velate, finemente decorate o persino a rete, la resa visiva sarà fondamentale. Ovviamente, di volta in volta si dovranno tenere d’occhio eventuali aumenti di peso per scegliere sempre la taglia adeguata senza sacrificare lo stile.

Anche se l’ideale sarebbe avere un paio di calze che accompagni la donna nei nove mesi, infine, è possibile acquistare modelli diversi per capire quale coniuga al meglio il comfort personale all’effetto finale ricercato.

(Visited 62 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.