Come dimagrire velocemente

Chiunque inizi una dieta dimagrante vorrebbe vederne i risultati il prima possibile; anche se dimagrire velocemente è possibile, farlo in maniera drastica è tutt’altro che salutare, inoltre significherebbe riprendere peso molto in fretta. Vediamo, allora, alcuni importanti consigli pratici per dimagrire in breve tempo ma nel modo giusto.

Come dimagrire velocemente

Come dimagrire velocemente

Iniziare una dieta dimagrante che sia in grado di dare buoni risultati in breve tempo significa in primo luogo iniziare a condurre uno stile di vita sano che comprenda principalmente un’alimentazione equilibrata e almeno qualche ora di attività fisica alla settimana.

Ai fini di non correre il rischio di vedere ogni sforzo vanificato dopo poco tempo dall’inizio del percorso, è importante rendersi conto che per dimagrire efficacemente serve pazienza, spirito di sacrificio e buona volontà.

Perdere peso è possibile ed è possibile farlo anche in breve tempo, occorre però seguire alcune linee guida basilari e concentrarsi sul proprio stato di salute generale; dimagrire infatti significa stare meglio, volersi bene e fare qualcosa di importante per la propria salute.

Vediamo, allora, alcuni importanti consigli pratici che possono darci un grande aiuto per dimagrire velocemente e nella maniera migliore.

  1. Aumentare il numero dei pasti giornalieri

Al contrario di ciò che si può pensare, per dimagrire efficacemente non bisogna mangiare di meno e meno spesso ma farlo più volte al giorno.

La ragione è semplice: ogni volta che mangiamo, sia che si tratti di un pasto principale che di un piccolo spuntino, il nostro metabolismo si attiva, attraverso la digestione, e mette in moto una serie processi tali per cui si comincia a bruciare i grassi e quindi a perdere peso.

Per questa ragione è consigliato fare almeno 5 pasti al giorno: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena; inoltre così facendo, grazie agli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio, quando ci troveremo a consumare i pasti principali non sentiremo il bisogno di mangiare molto.

  1. Fare pasti equilibrati

I carboidrati

I pasti principali devono essere bilanciati ed è necessario seguire una regola di base: consumare i cosiddetti carboidrati complessi (pasta, pizza, pane) soltanto durante la prima metà della giornata, a colazione e a pranzo, evitando di farlo a cena; questo per dare al corpo il tempo necessario per bruciare il superfluo durante il giorno, attraverso le attività quotidiane.

I carboidrati complessi, come le farine che sono molto raffinate e quindi facilmente assorbibili dall’organismo, contengono un’elevata percentuale di zuccheri, i quali si depositano nel sangue e aumentano la produzione di insulina, la quale provoca un aumento del desiderio di altri zuccheri per abbattere il picco insulinico.

Le proteine

Le proteine sono assolutamente indispensabili per favorire la crescita della massa magra e per aumentare il metabolismo; esistono però proteine magre e proteine grasse.

Alimenti come le carni bianche, il pesce e l’albume dell’uovo devono essere inserite nella dieta, soprattutto in abbinamento all’attività fisica, poiché danno energia e aiutano la massa magra a crescere a discapito di quella grassa.

Fibre e vitamine

Una dieta sana prevede il giusto apporto di vitamine e fibre; in questo senso le verdure e la frutta sono gli alleati numero uno; per dimagrire nella maniera corretta è indispensabile consumare almeno 2 porzioni di frutta e verdura durante l’arco della giornata.

Ricordate, però, che la frutta contiene molti zuccheri e quindi non bisogna abusarne; inoltre è consigliato consumarla lontano dai pasti principali perché rallenta la digestione.

  1. Fare attività fisica

Per dimagrire velocemente e soprattutto per farlo nella maniera migliore, più sana e più duratura, è indispensabile abbinare alla dieta alimentare alcune ore di attività fisica alla settimana.

Non è necessario esagerare tentando performance da atleti che rischierebbero, soprattutto in fase iniziale, di risultare dannose; una passeggiata veloce ogni 2 o 3 giorni può essere un ottimo inizio, l’importante è protrarre l’attività per almeno 40 minuti consecutivi, questo perché il cuore inizia a lavorare, e quindi iniziamo a bruciare i grassi, solo dopo 20 minuti di attività.

Ricordate, inoltre, che sudare non significa dimagrire ma soltanto perdere i liquidi, cosa assolutamente dannosa per il nostro organismo.

La regola qui è: essere costanti, fare in modo che il nostro fisico si abitui al movimento; fare attività fisica non significa solo bruciare calorie ma anche, e soprattutto, velocizzare il metabolismo.

  1. Bere molto

Assumere liquidi, evitando ovviamente bevande zuccherate e gassate, significa combattere la ritenzione idrica e quindi il gonfiore; inoltre facendo sport è necessario bere molto per idratare il corpo e restituire i sali minerali persi durante l’allenamento.

La bevanda numero uno è l’acqua, alla quale possiamo però affiancare l’assunzione di the e tisane; non dimentichiamo poi la caffeina che, se assunta con moderazione, favorisce il dimagrimento.

  1. Occhio alla cottura dei cibi!

Non sono solo gli alimenti a rivestire un ruolo chiave nel dimagrimento ma anche il modo di cuocerli; qualsiasi cibo se fritto o grigliato risulta poco salutare e assolutamente inadatto alla perdita di peso.

Preferire i cibi cotti al vapore e lessati; vanno bene anche cotti in padella ma senza burro e, al limite, con poco olio d’oliva.

Se seguirete questi consigli con costanza potrete notare i primi risultati già dopo pochissimo tempo (alcune settimane), vi sentire più in forma e più forti e col passare del tempo il vostro nuovo stile di vita e le nuove abitudini alimentari e non diventeranno davvero insostituibili.

 

(Visited 34 times, 2 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.