Skip to main content

cashback

Un altro modo pratico per risparmiare sulle bollette è quello di utilizzare i cashback luce e gas, che consentono di riavere indietro una percentuale dell’importo pagato. Si tratta di veri e propri rimborsi che corrispondono a percentuali diverse a seconda dell’articolo o del servizio che si sta acquistando.Come funziona il cashback?

Tali rimborsi possono essere immediati, ovvero rappresentare dei veri e propri sconti, oppure finire in una sorta di salvadanaio virtuale dove si accumulerà una somma da riscuotere. Raggiunta una certa cifra, questa potrà essere incassata direttamente come bonifico oppure sotto forma di buono spesa, sia negli e-commerce che nei negozi fisici.

Esistono anche programmi di fidelizzazione per chi si rivela un cliente affezionato e i cashback aumentano di valore con il tempo; non solo, in taluni casi portando a conoscenza della formula amici o parenti, è anche possibile godere di ulteriori sconti.

Il denominatore comune per ottenere tutti questi vantaggi, però, è rappresentato dalla necessità di registrarsi a siti e portali che forniscono i cashback, come per esempio Bestshopping, e fare i propri acquisti passando esclusivamente per tali siti: solo in questa maniera il rimborso verrà accreditato sul proprio contro virtuale.

Di solito vi sono pratiche estensioni al browser che fungono da veri e propri assistenti personali, in grado di creare finestre di pop-up e messaggi di allerta qualora si stia sbagliando la procedura, o se ci sono novità imperdibili da visionare.

Il vantaggio del cashback è che può interessare qualsiasi compera legata alla quotidianità, quindi è molto facile accumulare rimborsi: dalla spesa al supermercato all’acquisto di abbigliamento, dai giocattoli al cibo per animali e persino biglietti aerei o ferroviari. Senza dimenticare, ovviamente, le forniture di luce e gas.

Cashback luce e gas: tutti i vantaggi

Per quanto riguarda i fornitori di luce e gas convenzionati con portali come Bestshopping, le possibilità di scelta sono veramente ampie: si va da Acea ed Eni fino alle fonti rinnovabili e alternative di realtà celebri nel panorama dell’energia come Sorgenia e Revoluce.

Innanzitutto, bisogna ricordare che il cashback può essere impiegato per le nuove attivazioni, siano esse solo riferite all’elettricità o solo al gas, oppure a entrambe: qualsiasi società, infatti, ormai propone tutte e due le fonti per variare la propria offerta e lasciare maggior margine di scelta.

Nell’ambito di ogni nuova attivazione, poi, sono visibili ulteriori offerte che riguardano prezzi bloccati per un anno o sconti fin dalle prime bollette, con vantaggi aggiuntivi sempre in ottica cashback.

Si può procedere alle nuove attivazioni sia da privati che da clienti business e ci saranno offerte diverse a seconda che si rientri nell’una o nell’altra categoria.

Alcune società, poi, variano le loro offerte suddividendole in attivazioni classiche o solo tramite web: queste ultime, sono certamente le più veloci e semplici da abbinare ai cashback, perché tutto avviene online attraverso l’invio di documentazione via mail e con la modalità della firma digitale. Vi sono casi in cui le stesse nuove attivazioni bloccano i prezzi per il primo anno (o persino i primi due anni).

Infine, come per molte altre categorie di prodotto, è spesso possibile anche beneficiare dei pareri di altri utenti leggendone i commenti sulla pagina relativa alla società di gas e fornitura elettrica, così da effettuare la propria scelta in maniera ancora più consapevole.

il risvolto psicologico del rapporto tra madre e figlia
Psicologia

Rapporto tra madri e figlie oggi

Milena Talento25 Luglio 2023
Come funzionano le carte revolving
Banche

Come funzionano le carte revolving

Milena Talento23 Maggio 2015

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.