Milano: la corsa dei prezzi delle case non si arresta

A Milano non si arresta la corsa dei prezzi delle case. Dati alla mano, a crescere sono soprattutto le quotazioni delle aree periferiche a crescere più che quelle delle zone centrali. Il motivo? Il fatto che si tratta di aree della città mediamente più interessanti per il ceto medio.

 

La corsa al mercato immobiliare Milanese non conosce freni

L’impennata delle transazioni

Quando si parla dei dettagli dello scenario immobiliare a Milano, non si può non chiamare in causa l’impennata delle compravendite che, come sottolineato dal più recente osservatorio Nomisma, sono state interessate da una forte impennata nel corso del primo semestre dell’anno in corso.

Numeri alla mano, nella prima metà del 2022 le compravendite immobiliari sotto la Madonnina sono state 15.600. In confronto ai dati dell’anno successivo, si parla di un incremento del 17,5%.

Se si fa invece un raffronto con il primo semestre del 2019, l’anno pre pandemico caratterizzato quindi da uno scenario non ancora toccato dalla crisi epocale del Covid, si può notare un ulteriore aumento, pari nello specifico al 18,2%.

Si tratta di un risultato di gran lunga superiore rispetto alla media nazionale, che si contraddistingue per un aumento del 10% circa rispetto al primo semestre del 2021.

Come potrebbe cambiare il trend nei prossimi mesi

Il trend descritto in queste righe potrebbe essere interessato da cambiamenti importanti. Il motivo? Le decisioni delle banche centrali relative all’aumento dei tassi, mossa ormai inevitabile per calmierare un’inflazione che non si vedeva da anni.

Secondo gli esperti di real estate, le prospettive sono quelle di uno scenario caratterizzato da un continuo aumento dei prezzi ma dalla riduzione delle compravendite. Le condizioni per accendere un mutuo, infatti, diventeranno sempre più ostiche.

La crescita degli affitti

Questo scenario, a detta degli esperti del sopra citato osservatorio, porterà a un incremento delle richieste di affitto. Dati alla mano, l’interesse per le locazioni è aumentato.

A tal proposito, è importante rammentare che, oggi come oggi, l’offerta di alloggi destinati agli affitti a lungo termine è scarsa. L’orientamento dei proprietari, infatti, è quello di affittare soprattutto per periodi limitati.

La situazione degli immobili non residenziali

Dedichiamo una piccola parentesi anche alla situazione degli immobili non residenziali. Le compravendite di uffici nel corso del primo semestre dell’anno in corso hanno ripreso, a Milano, i numeri pre pandemici. Lo stesso si può dire per i numeri delle transazioni riguardanti i negozi, che aumentano non solo in confronto a quelle dei primi sei mesi del 2021, ma anche rispetto al 2019.

Consigli per cercare casa a Milano senza impazzire

La crescita dei prezzi è innegabile, ma trovare casa a Milano senza impazzire è possibile. Prima di tutto, bisogna armarsi di tempo. La casa perfetta non si deve trovare per forza in poche settimane. Essenziale, inoltre, è trovare l’equilibrio giusto tra la razionalità e il cuore. Innamorarsi di un immobile è facile, ma bisogna mettere sul piatto diversi aspetti. Se non si ha l’auto, per esempio, è bene fare mente locale sulla presenza di mezzi pubblici nella zona (fondamentale è citare al proposito il recentissimo primo viaggio della M4, che migliora ulteriormente la qualità della rete metropolitana meneghina).

Un approccio molto utile per partire con il piede giusto prevede il fatto di scegliere bene le fonti degli annunci. Se si ha intenzione di evitare brutte sorprese, la cosa migliore da fare è orientarsi verso siti non generalisti – bando ai social, per intenderci – focalizzandosi su portali come ImmobiliOvunque.

Online dal 2018, si distingue dai competitor per il fatto di essere caratterizzato dalla presenza di annunci di case in vendita a Milano in tutte le zone redatti e postati solo da agenzie immobiliari. In questo modo, l’utente può avere maggiori certezze per quanto riguarda la qualità delle unità immobiliari presentate.

(Visited 14 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.