Come scegliere il miglior box doccia

Sostituire la vasca da bagno con un box doccia rappresenta una scelta sicuramente più votata al risparmio d’acqua e alla salvaguardia ambientale, quindi da apprezzare. Tuttavia procedere incautamente potrebbe far rimpiangere tale decisione a chi l’ha presa, per cui ecco qualche accorgimento per capire il tipo di Box più adatto alle vostre esigenze e ai vostri gusti!

guida ai migliori box doccia

Negli ultimi anni e nelle ultime estati, in molte regioni italiane arriva inevitabilmente il problema della siccità. Piove poco, il terreno si inaridisce e le falde acquifere si prosciugano velocemente. È importante impegnarsi a sprecare l’acqua il meno possibile, prediligendo la lavastoviglie (piena) rispetto al lavare i piatti a mano – sempre che non siano due, allora in tal caso è meglio lavare a mano – ed evitando di riempire la vasca per farsi i bagni, accorciando i tempi e diminuendo il consumo d’acqua con una rinfrescante e rapida doccia.

Molte persone, anche per vedersi abbassare la bolletta e fare più spazio in bagno, hanno approfittato degli incentivi che negli ultimi anni vengono dati per premiare chi sostituisce la propria vasca con un box doccia. Scelta ottima, ma che potrebbe rivelarsi amara e incompleta se fatta senza riflettere bene, e senza valutare diversi elementi che vadano oltre all’aspetto esteriore: quello funzionale e quello economico. Dovete quindi capire quale box doccia si adatta in maniera perfettamente armonica al bagno di casa vostra.

Insieme a chi vi vende il box, considerate bene quanto spazio potete dedicargli: nella scelta va ovviamente tenuto conto che il box ha una porta per entrarci. Per esempio, se con una porta ad apertura angolare non avete poi modo di tenere nelle vicinanze l’accappatoio, o se il box doccia è vicino al wc o al lavandino, allora meglio optare per una porta scorrevole. Inoltre, esso può avere una forma quadrata, rettangolare, circolare: anche in questo caso, valutate bene quale tipologia si adatta meglio al vostro ambiente.

Per entrare nel dettaglio, vediamo qui tutte le tipologie presenti sul mercato:

  • Angolari con ante scorrevoli: ideali in bagni piccoli, perché l’apertura non ingombra minimamente.
  • Angolari con porte tradizionali o “a battente”: stessa tipologia, ma la porta dà verso l’interno o l’esterno per aprirsi.
  • Box a tre lati: sia con porte scorrevoli che con porte tradizionali, il suo piatto doccia si appoggia solo su un lato.
  • A soffietto: le sue ante non sono né tradizionali né scorrevoli, ma pieghevoli (un stile retrò, se vogliamo)

Considerate attentamente anche il tipo di materiale scelto: quelli più economici, a volte, se è vero che permettono un bel risparmio hanno anche la caratteristica di cedere molto facilmente. Per cui se casa vostra è particolarmente umida, meglio spendere qualcosa in più!

I materiali differiscono tra il profilo (ovvero la struttura del box, il suo scheletro) e i pannelli (la parte che un po’ opacizzata consente di intravedere l’esterno e di far entrare la luce). Nel caso dei profili, essi possono essere cromati o verniciati – quelli meno resistenti – in plastica – esteticamente non bellissimi, ma molto resistenti – o anodizzati, tipologia più elegante e resistente in quanto sono in un alluminio rinforzato chimicamente.

I pannelli, invece, si trovano generalmente in:

  • Vetro trasparente, raffinati ma richiedenti molta manutenzione.
  • Vetro stampato C, con la loro tipica lavorazione a “buccia d’arancia” che li rende pratici ma poco adatti in ambienti piccoli.
  • Vetro serigrafato, ovvero un vetro personalizzato con fantasie e disegni.
  • PVC o plastica, lo stesso dei pannelli. In vari colori, economici e sicuramente i più antiestetici, ma molto resistenti.

Se avete fatto le vostre considerazioni e avete deciso di salutare la vostra vecchia vasca da bagno, un sito utile per scegliere il vostro box può essere piushopping.it, all’interno del quale potrete trovare diverse proposte in grado di soddisfare le vostre necessità e i vostri gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.