Come ristrutturare casa risparmiando

Prima o poi tutti ci ritroviamo nella situazione di voler cambiare aspetto alla nostra casa, ma la ristrutturazione fa paura soprattutto al portafoglio. Oggi vogliamo mostrarvi come poter ristrutturare casa trasformandola nell’abitazione dei vostri sogni risparmiando.

materiali edili

Ristrutturazione casa: Parziale o totale?

Se si vuole risparmiare, è meglio scegliere una ristrutturazione parziale della casa, lavori come abbattimento dei muri e smantellamento del pavimento se non sono estremamente necessari è meglio rimandarli a quando le finanze c’è lo potranno permettere, concetrandoci sui piccoli lavori che potranno comunque cambiare l’aspetto della casa rendendola migliore ai nostri occhi.

Scelta del professionista

Ogni ristrutturazione che si rispetta deve esse seguita da esperti sia per quanto riguarda il lato della progettazione in cui geometra e architetto possono consigliare al meglio i lavori da fare per realizzare la casa dei tuoi sogni sia un esperto sulle agevolazioni che potrà informarti sulla documentazione necessaria. Una strategia per risparmiare sul loro costo è di rivolgersi a consulenti online esperti, una consulenza online è molto più economica. Per quanto riguarda la progettazione invece, se il vostro budget non vi permette di poter sostenere una spesa per pagare la consulenza di un progettista, potete avvalervi di uno dei tanti software presenti in rete che vi permetterà di progettare come meglio credete la vostra casa, così sarà molto più facile concretizzarlo.

Consultare più preventivi

Non fare l’errore di accettare il primo preventivo che ricevete, confrontatene diversi e soprattutto controllate nei dettagli quello che offrono, fate scrivere tutto bianco su nero questo per evitare di trovarvi in problemi futuri.

Ristrutturare casa con le detrazioni fiscali

E’ possibile risparmiare anche grazie alle detrazioni fiscali che permettono di usufruire di una detrazione del 50% per ristrutturazioni edilizie fino a una spesa massimo di 96.000 euro.

Quali sono i lavori che usufuiscono di queste agevolazioni?

Si tratta di tutti gli interventi per la manutenzione ordinaria quali tinteggiatura muri, lavori di intonaco, sostituzione di infissi e pavimenti, riparazione o sostituzione delle cancellate, sostituzione di tegole, la riparazione dei muri e delle grondaie. Mentre per quanto riguarda la manutenzione straordinaria rientrano i lavori di realizzazioni servizi igienici, installazione scale di sicurezza e ascensori e realizzazione di cancelli e recinti.

Chi può usufruire delle detrazioni fiscali?

L’agevolazione spetta non solo ai proprietari degli immobili ma anche il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado ma anche coloro i titolari di un diritto reale sull’‘immobile come l’usufrutto.

Inoltre, sono previste agevolazioni anche su gli interventi per adottare misure antisismiche, che nella nuova legge di bilancio 2017 l’agevolazione riguarda non più solo le zone sismiche ad alta pericolosità (le cosiddette zone 1 e 2) ma anche quelli situati nelle zone a minor rischio (zona sismica 3).

Scelta dei materiali

Un ottimo modo per risparmiare sulla ristrutturazione è di scegliere materiali che siano economici e di qualità, parliamo di tutti i materiali e non solo quelli relativi all’arredamento come infissi, sanitari e mobili ma anche materiali edili. Affidatevi a marche conosciute che offrono prodotti con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.