Make-up labbra, come scegliere il rossetto giusto

Il make-up labbra giusto definisce l’aspetto, dandogli quel tocco finale che rende sexy, aggressivo oppure classy l’intero outfit. L’applicazione dello stick, sulle labbra, a completamento di un trucco, è un gesto femminile e molto intrigante. Spesso i packaging sono stilizzati e finiscono con il diventare un vero e proprio oggetto del desiderio. Quindi, davvero non se ne può fare a meno. Ecco come scegliere il rossetto giusto.

make up labbra: come scegliere il rossetto giusto

Ma come fare per scegliere il rossetto giusto?

In effetti, sono tanti gli elementi che bisogna tenere in considerazione. Il colore dell’incarnato, dei capelli e degli occhi. E poi, ancora, la forma del viso e, ultimo ma non da sottovalutare, grandezza delle labbra. Inoltre, c’è da dire che, una volta trovata la tonalità giusta, il colore del rossetto va contestualizzato con il resto del trucco. Non solo, ma non deve neanche, possibilmente, entrare in contrasto con il colore dello smalto sulle unghie. Inoltre, come se non bastasse, non deve in alcun modo rappresentare una nota stonata con l’outfit.

Il miglior rossetto esiste per ogni donna, basta solo trovare quello adatto, che meglio si addice all’aspetto fisico. Come fare per capire se il beauty case ha già il prodotto perfetto? Oppure, come orientarsi nel negozio di cosmetici per non sbagliare il prossimo acquisto? Ecco i consigli giusti da seguire.

Come provare un rossetto per capire se fa al caso nostro

Si parte dall’acquisto. Quando ci si trova in negozio e si è prese dalla foga dello shopping per il make-up. Spesso si possono commettere errori anche banali come acquistare una tonalità che già si ha. Oppure, ben peggio, c’è il rischio di tornare a casa con un prodotto che non piace e che non rispetta affatto le aspettative che si erano costruite durante la fase dell’acquisto.

Per provare un rossetto, l’ideale sarebbe provarlo direttamente sulle labbra. Questo permetterà di valutare tutti gli aspetti, vantaggi e svantaggi di quel colore. Inoltre sarà possibile anche apprezzarne la texture.

Il rossetto va “indossato” per acquistarlo senza ripensamenti. Se avete la possibilità di provarlo, all’interno di una profumeria, o di uno store, fatelo!

Di solito, se lo chiedete, vi accontentano facilmente. Magari anche con la consulenza di un esperto professionista del settore. Ovviamente, fate attenzione all’igiene. Assicuratevi che: il tester non sia difettato o troppo contaminato. Controllate che non abbia macchie di ossidazione oppure un cattivo odore. Questo vorrà solo dire che quel prodotto è stato aperto da molto tempo e non curato molto bene. Inoltre, il rossetto va provato con un applicatore di quelli usa e getta.

Ora, se avrete la fortuna di avere a che fare con un bravo e coscienzioso professionista, non avrete nulla di cui preoccuparvi. In caso contrario, dite “no, grazie” e andate via. Non si può peccare proprio sull’igiene di un prodotto che va a contatto con le mucose labiali.

Ad ogni modo, se proprio non volete rinunciare a provare quel rossetto, mettetene una piccola quantità del prodotto (a questo servono i tester in negozio) sul polpastrello piuttosto che sull’avambraccio o sul dorso della mano. I polpastrelli hanno una carnagione che si avvicina di più a quella delle labbra e la prova sarà più veritiera.

Un’altra considerazione da effettuare all’interno del punto vendita è se quel rossetto è adatto al tipo di labbra.

Tenete presente che la texture di un rossetto è importante tanto quanto lo scegliere il colore giusto. Chi ha le labbra secche oppure se le morde di frequente, dovrebbe scegliere un prodotto idratante. Magari una referenza che contenga, all’interno della formula, un complesso di olii, una sorta di vero e proprio balsamo labbra colorato, ma con più struttura e più tenuta.

Da evitare, assolutamente, sempre in questa circostanza, i rossetti liquidi, o comunemente chiamati “tinte”. Questo perché hanno la tendenza ad asciugarsi e a seccare le labbra in modo fastidioso.

Per chi ha le labbra piccole, invece, ottimi lipstick, sono quelli con effetto lucido (la luce che si riflette dona l’illusione della grandezza).

Mentre chi le ha grandi e carnose, può optare per una tonalità matte che le definisce e dona un tocco di eleganza. In questo caso, il consiglio è quello di provare Les Chocolats, un rossetto liquido a lunga tenuta con effetto ultra-matte, consigliato alle amanti della dolcezza per via dell’appetitoso profumo di cioccolata emanato dal rossetto.

Una raccomandazione importante: leggete bene la lista degli ingredienti di cui è composto il rossetto. come già precisato, è un prodotto che va a contatto con le mucose labiali, senza contare il fatto che, in minima parte, il rossetto viene mangiucchiato e ingerito. Non è molto sano e la scelta di un prodotto di qualità, mai come in questo caso, non è da sottovalutare.

Come scegliere un rossetto in base all’aspetto

Come detto sopra, i parametri da considerare sono i colori del viso e quelli del contorno del viso, grandezza labbra e forma del volto. Partendo da quest’ultimo punto, sono sconsigliate le tinte scure e decise a chi ha un viso allungato e con un mento deciso, tinte che uniscono i colori del rosso al blu, come il viola, rendono ancora più spigolosa la figura. Viceversa, questi colori possono essere un ottimo escamotage per affinare il viso di chi lo ha eccessivamente tondo e pieno.

Da non sottovalutare un’altra componente, che viene in aiuto: la correzione labbra.

Si tratta di usare una matita, in combo con il colore del rossetto, per correggere le labbra, in modo da conferire più volume o, in alcuni casi, una mancata simmetria che possa anche aiutare ad armonizzare la forma del viso. Per avere una chiara visione, il consiglio è di rivolgersi ad un consulente di immagine, o ad un make up artist. Attraverso una consulenza, vi indicherà quali sono le giuste correzioni da apportare, in modo che possiate trarne beneficio. Allo stesso tempo, vi darà anche consigli su come applicare il rossetto nel modo giusto e quali colori saranno più indicati per voi. Una consulenza specifica, fatta su misura per voi, vi aiuterà anche ad individuare i punti forza, delle vostre labbra e qualche eventuale difetto, in modo da poter correggere.

La scelta dei colori in base al colore della pelle è poi fondamentale.

Prima di mettere il rossetto, gli esperti del make-up consigliano di uniformare il colore del viso, per evitare zone (come la punta del naso) eccessivamente arrossate che renderebbero l’effetto clown garantito. I colori tendenti al rosso chiaro e luminosi sono consigliati a chi ha un viso non eccessivamente pallido, leggermente abbronzato; mentre chi ha un colorito olivastro, meglio che protenda la scelta verso i colori più scuri del rosso e del rosa, come il rubino o il fuxia.

Per ciò che riguarda i colori del viso, come occhi e capelli, la scelta è pressoché illimitata per chi ha gli occhi verdi (tutti i colori si abbinano bene), gli occhi delle tonalità del marrone sono invece valorizzati da tinte calde, mentre tutti gli altri si abbinano meglio a colori dalle tonalità fredde. Stessa logica si applica per il colore dei capelli: quelli a base fredda (neri o biondo platino per esempio) sono da abbinare a tinte di rossetto che abbiano una componente molto elevata di blu, mentre chiome a base calda (come quelli castani) sono perfette con i rossetti più solari (come coralli e rossi brillanti).

Un’ultima considerazione, per avere ulteriori indicazioni, su come scegliere il rossetto giusto, è di rivolgervi all’armocromia.

Si tratta di un ramo del settore beauty che, attraverso lo studio dei colori di occhi e capelli e del sottotono della pelle, è possibile individuare i colori giusti, che più valorizzano il volto. La disciplina in questione è nuova ed è molto interessante. Questo, ovviamente, arriva solo a completare un giudizio, in modo più preciso e dettagliato, su quali tonalità di rossetto stiano meglio rispetto ad altre.

Ancora un’altra riflessione: se non trovate la tonalità giusta, provate a crearla voi stesse. Come? Miscelando due diverse tonalità. Non è difficile ed è molto divertente. In pratica si tratta di sperimentare, prendere due rossetti, magari due tonalità anonime alla nostra vista e mischiarle, aggiungendo, un po’ alla volta, una piccola porzione dell’uno e dell’altro.

Questo fino a quando non sarete soddisfate del risultato. Potete anche aggiungere una punta di burro di cacao, in modo da renderlo idratante, oppure una goccia di olio essenziale per renderlo anche gustoso. Avrete, in questo modo, un colore unico e personalizzato.

Un altro trucco è quello di abbinare il rossetto ad una matita più chiara o più scura del rossetto. Una volta mischiati i due colori e le due texture diverse, otterrete un ulteriore risultato.

Pronte a sfoggiare il vostro miglior look? Ora è praticamente impossibile sbagliare.

(Visited 334 times, 1 visits today)
Floriana Villano
Floriana Villano. Classe 1976. Laureata in Storia dell’arte, diverse specializzazioni nel settore dei Beni Culturali. La passione per il beauty la accompagna da sempre. Aver avuto la fortuna di frequentare l’Academia de Maquillaje, a Madrid, resterà sempre quel punto di forza, quella spallata in avanti che ha determinato la sua professione: quella di makeup artist. Così come aver avuto la fortuna di frequentare i suoi stages presso esclusive maisons come D&G, Givenchy, Dior. La passione per il makeup e per la skin care vengono alimentate di continuo da corsi di aggiornamento e di perfezionamento, sia in Italia che in Spagna. Il suo work in progress vanta una certa dinamicità che si sviluppa frenetica tra questi due paesi, in modo da assorbire i know how tanto dell’uno quanto dell’altro. Preparata sul trucco sposa e sulla skin care, aver creato un ponte di unione tra questi due segmenti, costituisce uno dei suoi punti di forza, che rendono il suo lavoro peculiare e curato nei minimi dettagli. Ad ogni modo, il suo vero estro, si esprime al meglio sui set di shooting fotografici, suo vero habitat naturale perché privo di schemi ed esente da coordinate imposte e stereotipate. Collabora con diversi professionisti del settore wedding e partecipa ad eventi come sfilate ed eventi moda, soprattutto anteprime che preannunciano le tendenze stagionali, per quanto riguarda il matrimonio.
Floriana Villano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.