Conti deposito: una soluzione valida anche per le aziende

Forse non tutti sanno che i conti di deposito non si rivolgono soltanto ai privati, ma possono essere aperti anche dalle aziende che desiderano mettere da parte i propri risparmi per farli fruttare ad un tasso favorevole, al fine di accumulare interessi.

rendimax quadr

Tra le soluzioni che le aziende possono scegliere c’è anche rendimax, il conto deposito di Banca IFIS che consente di scegliere tra varie soluzioni, da quelle libere a quelle vincolate, con tassi di interesse che vanno dallo 0,75% per le somme non vincolate e possono arrivare fino al 2,60% per il vincolo a 5 anni, passando per il 2,15% del conto vincolato a tre anni e per il 2,3% a quattro anni.

Come si apre rendimax per le aziende?

A poter richiedere l’apertura di un conto rendimax per le aziende, sono tutte le imprese con sede legale in Italia, e possono farlo in due diversi modi: compilando il modulo online e stampando poi la relativa documentazione, oppure telefonando al numero verde 800522122. In entrambi i casi verranno richiesti i dati dell’azienda, quindi Partita IVA, Codice Fiscale e numero di iscrizione alla Camera di Commercio; i dati personali del legale rappresentante o procuratore, quindi nome, cognome, codice fiscale, documento di identità; il codice IBAN del conto corrente bancario della vostra azienda, quindi conto predefinito. Dopo aver inviato la documentazione, un commerciale si recherà in azienda per il riconoscimento e per far firmare il contratto.

Una volta aperto, il conto deposito per le imprese funziona esattamente come quello destinato alle persone fisiche, quindi può essere gestito comodamente online, azzerando i costi per canone annuo e commissioni sulle operazioni. rendimax, infatti, è un conto che non richiede spese di apertura e di gestione, con bollo a carico della banca per il 2016 e con un servizio clienti dedicato raggiungibile attraverso molteplici canali, dal telefono ai social network.

La solidità al servizio delle imprese

Tra i motivi per cui un’impresa dovrebbe scegliere rendimax, non poco conto ha il fatto che Banca IFIS è ritenuto uno degli istituti di credito più sicuri sul panorama nazionale. Lo certifica il fatto che il suo CET 1 (Common Equity Tier 1) ratio, cioè il rapporto tra capitale ordinario versato e attività ponderate per rischio, sia pari al 14,7%, quando la soglia minima stabilita dalla BCE è del 7%.

Anche le imprese, come i privati, infatti, hanno la possibilità di scegliere un conto deposito sicuro e solido che non mette a rischio il denaro accantonato faticosamente giorno dopo giorno.

Per conoscere meglio le varie opzioni disponibili, per mettere al sicuro il vostro risparmio cliccate sul sito www.rendimax.it/aziende e cercare la soluzione più adatta per voi e la vostra azienda. Non rinunciate ad un conto deposito intelligente e conveniente, che farà del vostro piccolo gruzzolo, un grande capitale.

(Visited 22 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.