Anche i ristoranti stellati diventano domotici

La tecnologia “invade” anche il settore della cucina, almeno dal punto di vista strutturale, e anche uno dei più rinomati ristoranti italiani si converte a soluzioni domotiche per offrire un’accoglienza sempre più eccellente.

L’esempio del D’O di Davide Oldani

Parliamo del “D’O” a Cornaredo, il ristorante inaugurato del 2003 dal noto chef Davide Oldani, che anche in questo 2018 ha mantenuto la sua stella Michelin per la “cucina di alta qualità”. Oltre all’eccellenza delle preparazioni, questo locale viene menzionato anche per un “ambiente di design con amplissime finestre che si affacciano sulla gradevole piazza per una cucina pop che prosegue con ulteriori slanci innovativi nel difficile compito di contenere nella stessa formula qualità del cibo e prezzi“, come si legge nelle motivazioni della più nota guida del settore gastronomico.

Un ristorante stellato e domotico

Per raggiungere nuovi livelli di eccellenza, il D’O è stato oggetto sin dal 2016 di una profonda trasformazione all’insegna del rinnovamento e della tecnologia, che ha interessato tutte le scelte architettoniche e anche progettuali, che hanno portato al risultato attuale che consente di offrire agli ospiti un’esperienza indimenticabile. Uno dei cardini di questa “nuova vita” è proprio la tecnologia, che prende le forme di una attenzione più marcata ai prodotti domotici.

La collaborazione con Gewiss

Per raggiungere questo obiettivo, il nuovo D’O è stato dotato delle più innovative tecnologie domotiche Gewiss, che hanno consentito di realizzare un ristorante completamente automatizzato e gestito con i vari dispositivi che vanno dalla regolazione della temperatura alla creazione di scenari luminosi, e che sono anche a disposizione dei consumatori comuni, che possono acquistare i vari apparecchi su siti come PuntoLuce, scegliendo nel vasto catalogo Gewiss la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Un ambiente raffinato ed elegante

Nello specifico, nel ristorante di Davide Oldani sono state utilizzate delle preziose placche in vetro Ice Touch a sfioramento, dallo stile sobrio ed elegante, che trovano perfetta applicazione in ogni ambiente, in combinato al pannello di controllo intelligente della climatizzazione Thermo Ice. A valorizzare l’intero impianto contribuisce anche  la colonna d’impianto Domo Center, con il suo design moderno e ricercato che si mostra adatta anche per installazioni a vista.

Obiettivo raggiunto con la tecnologia

Dettagli che rendono l’impianto elettrico un ulteriore e importante elemento di arredo, coniugando l’attenzione per il design con la funzionalità. I dispositivi Gewiss sono in grado di rispondere alle esigenze tecnologiche ed estetiche più sofisticate, rappresentando una frontiera innovativa del punto luce e offrendo un’esperienza completamente nuova a tutti gli utenti, ovvero una casa che risponde ad ogni gesto con un semplice tocco delle dita.

Novità anche per i menu

Se queste sono le curiosità che riguardano l’organizzazione strutturale di questo prestigioso ristorante, c’è invece una notizia che riguarda più da vicino la cucina del D’O, che proprio in queste settimane vede comparire una nuova specialità sul menu: si tratta del piatto Ostrica Prestige Des Mers, Piselli Mandorla e Pepe Agrumato”, firmato proprio da Davide Oldani e inserito nel menù degustazione primaverile da 9 portate. Protagonista della creazione è la rinomata ostrica Prestige des Mers proveniente dalla Normandia e, per la precisione, dalla selezione di un grande allevatore e affinatore di ostriche Cédric Roy de Lamaison.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.