UTEC® : il fertilizzante con inibitore dell’ureasi NBPT. Urea ad alta efficienza

EuroChem Agro, da alcuni anni, ha affiancato agli storici marchi Entec® e Nitrophoska® il brand UTEC®. Da sempre EuroChem Agro punta ad offrire solo il meglio ai propri clienti, proprio per questo nella proposta commerciale non poteva mancare un prodotto d’eccellenza come UTEC: il fertilizzante a base urea arricchito con l’inibitore dell’ureasi NBPT (N(nbutil)tiofosforicotriammide).

UTEC-46

 

Nel 2015, EuroChem Agro ha percorso l’Italia in lungo e in largo per promuovere il marchio sul territorio riscontrando un notevole successo e apprezzamento. UTEC® è già largamente utilizzato in Europa dove è considerato uno tra i prodotti di maggior interesse nel ampio panorama delle specialità azotate.

Il principio attivo NBPT come inibitore dell’ureasi nasce e si sviluppa nei laboratori BASF e da più di trent’anni viene considerato una tra le molecole più performanti. L’NBPT è pensato per minimizzare le perdite di azoto dalla forma ureica a quella ammoniacale.

L’utilizzo di UTEC®, il fertilizzante arricchito con NBPT, risulta essere quindi particolarmente indicato nelle condizioni climatiche calde e secche e che vedono nell’assenza di piogge e nel non interramento del concime le due principali variabili.

In concreto, la molecola NBPT inibisce il processo di idrolisi dell’urea in ioni ammonio (NH4+) in modo da ridurre al minimo il fenomeno della volatilizzazione dell’azoto sotto forma di ammoniaca. Il processo, assolutamente naturale e inevitabile, viene ritardato di 12-14 giorni e garantisce una trasformazione graduale dando tempo alle diverse forme azotate di essere incorporate nel terreno e assimilate dalle colture.

Dal punto di vista operativo, UTEC® garantisce una velocizzazione delle operazioni non rendendo più necessario l’interramento dell’urea, aspetto particolarmente gradito quando parliamo di colture sarchiate. In questo modo inoltre si evita il rischio di sottoporre a danni le radichette durante le prime fasi di coltivazione.

Perché usare UTEC?

L’azoto, come risaputo, è certamente l’elemento fondamentale nella nutrizione e nella crescita delle piante. Spesso i terreni ne sono scarsamente dotati o comunque non contengono il quantitativo sufficiente al fabbisogno nutrizionale della colture. Ricorrere alla concimazione azotata è quindi l’unica soluzione possibile.

Il problema principale dei comuni fertilizzanti ureici risiede nella dispersione in atmosfera dell’azoto. Una gran parte viene infatti “persa” nelle prime fasi di trasformazione. Questo fenomeno di volatilizzazione, oltre a non consentire il corretto apporto di nutrienti alla coltura, risulta essere una perdita per l’agricoltore dal punto di vista economico, che si vedrà costretto a integrare ulteriormente gli elementi nutritivi nel terreno. La dispersione in atmosfera di azoto ammoniacale conseguente a questo processo risulta inoltre particolarmente dannosa per l’ambiente, in quanto contribuisce pesantemente al cosiddetto effetto serra.

UTEC®, grazie all’inibitore dell’ureasi NBPT, minimizza il fenomeno della dispersione, riduce sensibilmente l’impatto ambientale e massimizza la resa per l’agricoltore.

Da non sottovalutare infine che la produzione del principio attivo alla base di UTEC® avviene direttamente nei laboratori di EuroChem Agro. L’esclusiva formula liquida dell’NBPT garantisce stabilità al composto, limitandone al massimo la degradazione.

Il marchio UTEC® è registrato per l’uso esclusivo da parte di EuroChem Agro che ne segue la produzione dall’inizio alla fine durante tutto il processo, assicurando la realizzazione di un fertilizzante di primissima qualità.

Per una concimazione sostenibile sia dal punto di vista ambientale ed economico UTEC è un prodotto all’avanguardia e insostituibile.

(Visited 112 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.