Inverno 2018 2019, ecco gli indumenti must have

Già visti sulle passerelle in occasione delle sfilate degli ultimi mesi, gli accessori e i capi di abbigliamento della stagione invernale che sta per iniziare sono spesso caratterizzati da stampe animalier. Sono soprattutto Roberto Cavalli e Balenciaga ad aver optato per una skin leopardata o zebrata, che – come si può ben intuire – rappresenta una soluzione che è destinata a non passare inosservata: proprio per questo motivo, è importante evitare abbinamenti con dettagli ridondanti o elementi superflui. Nulla vieta, invece, di mettere alla prova il total look. 

moda invernale 2018

Tailleur di tweed e gonne plissé

Tra le proposte che si preannunciano molto interessanti spiccano i tailleur di tweed, che in apparenza denotano uno stile classico ma che in realtà si  prestano a molteplici varianti. Per fare in modo che questo capo – ben rappresentativo del mood di Coco Chanel – risulti creativo e sia contraddistinto da un tocco di modernità, lo si può integrare con un top in pelle. Tra gli altri abbinamenti raccomandati c’è quello con gli stivali metal e quello con un sottogonna di tulle neon. Sportmax e Valentino, invece, orientano le scelte verso le gonne plissé, una costante della maggior parte dei guardaroba essendo adatte per le giornate invernali più soleggiate, quando il freddo non penetra ancora nelle ossa. Questo tipo di gonna regala un look sbarazzino coprendo le gambe non oltre il ginocchio.

Vestiti di pelle e completi gessati

completi gessati sono tornati sulle passerelle già nella stagione passata, ma è solo nei prossimi mesi che costituiranno il power suit per eccellenza. Sia Max Mara che Dolce e Gabbana impongono il pantalone (o la gonna) con la giacca sartoriale, per un grado di eleganza davvero elevato. Miu Miu, invece, è il punto di riferimento per chi è alla ricerca di un vestito in pelle: questo materiale non è solo sinonimo di classe senza tempo, ma con il suo effetto semi-lucido ha anche la capacità di far apparire contemporanei uno chemisier o un abito a trapezio in stile anni Sessanta.

Gli altri trend per l’inverno

La lista dei trend da tenere in considerazione in vista dell’inverno che sta per arrivare non si esauriscono qui: come dimenticare, per esempio, i giubbotti imbottiti in formato maxi? I cosiddetti puffed jacket hanno almeno un paio di taglie in più rispetto al necessario, risultando larghi e lunghi al tempo stesso: chi ritiene che si tratti di una prerogativa esclusiva degli outfit più casual o degli amanti dello streetwear è sulla strada sbagliata, dal momento che sulle passerelle questi giubbotti sono stati abbinati da Maison Margiela e da Balenciaga anche con pantaloni a palazzo o con gonne longuette.

Le mantelle

Grazie a OVS Italia si può scegliere la mantella più adatta per il proprio outfit da sfoggiare nelle giornate e nelle serate più fredde. Avvolgenti e morbide, permettono di non farsi trovare impreparate dalle basse temperature, e possono essere indossate a proprio piacimento, per esempio strette in vita con una cintura o come sciarpe voluminose. Gli spunti di ispirazione forniti da Missoni, da Alberta Ferretti e da Stella McCartney si possono rivelare molto utili. A proposito di accessori con cui proteggere il collo, vale la pena di menzionare quelli di Salvatore Ferragamo e Gucci.

Ampia anche la schiera di borsette da sera per l’inverno 2018-2019: si spazia dalle mini bag alle boxy bag, senza dimenticare le pouch bag, che consentono di esaltare le scarpe di velluto con tacchetto o le cinture western di Miu Miu e Alberta Ferretti. Il ritorno degli anni ’90, infine, è testimoniato da accessori come le mollette, le pinze e le fasce zig-zag.

(Visited 74 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.