Vacanze in crociera

Enorme e lussuoso resort galleggiante, con tutti i comfort e i servizi possibili immaginabili, che naviga nelle acque marine o fluviali e porta i turisti alla scoperta di posti meravigliosi. Questo è solo un modo, alquanto riduttivo, per descrivere una vacanza in crociera. Essa ha infatti un qualcosa che la rende diversa da tutti gli altri tipi di vacanza, somma tanti elementi diversi tipici di altre esperienze vacanziere e ha la particolarità di racchiudere in un’unica avventura le sensazionie le esperienze di molteplici tipologie di viaggio.

Vacanze in crociera

La nave da crociera è un hotel estremamente lussuoso, è un villaggio turistico con sport, divertimenti e animazione, è un viaggio avventuroso alla scoperta di mete nuove, interessanti e a volte bizzarre, è una gigante e rilassante beauty farm, è il paradiso galleggiante del dolce far niente.

Vacance in crociera: a chi si consigliano?

Non esiste un requisito particolare per effettuare una vacanza in crociera, nè esiste perciò il turista più o meno adatto per effettuare tale tipo di vacanza. I viaggiatori, negli ultimi anni in modo particolare, stanno infatti scoprendo questo nuovo modo di viaggiare, le crociere rappresentano così delle vacanze inusuali che sanno soddisfare tutti i gusti e che offrono diverse soluzioni di sistemazione, con un occhio di riguardo per tutti i portafogli.

A bordo nave generalmente l’ambiente è internazionale, si possono trovare così come compagni di viaggio, persone provenienti da tutto il mondo. Per il turista monoglotta, non ci sono problemi, perché, pur essendo in un ambiente internazionale, tutte le informazioni, i periodici e i quotidiani a bordo nave sono scritti in tutte le lingue e il personale di bordo ne parla diverse.

Le escursioni sono organizzate a secondo della lingua di appartenenza. Viaggiare single in crociera, a meno che non si badi a spese, non è estremamente conveniente. Le cabine sono infatti concepite per ospitare coppie oppure famiglie, i single possono riservare una cabina doppia con uso singolo ma pagando un supplemento che va dal 50% al 100% del prezzo della crociera in funzione delle compagnie. Al momento della prenotazione è però possibile richiedere di dividere la cabina con un’altra persona che si trova nella medesima situazione.

Scelta della nave per la crociera

La scelta della nave con la quale effettuare al crociera è una decisione molto importante. La nave è infatti il luogo in cui si passa la maggior parte del tempo e quindi deve essere un posto dove si sta bene e ci si sente a proprio agio.

Esistono navi da 100.000 e da 150.000 tonnellate, a 12 o 13 piani che appaiono come degli imponenti palazzi e sono quindi degli immobili in tutto e per tutto. Altro requisito da tenere conto è il numero di passeggeri che la nave può ospitare, infatti, se a bordo ci sono 400 persone, l’ambiente è intimo e caloroso, se ce ne sono 3000 l’ambiente diventa più caotico e movimentato. Il numero dei membri dell’equipaggio è proporzionale al numero dei passeggeri e si applica la ratio dell’1/3.

Le navi più recenti sono ovviamente, le meglio equipaggiate, esse possono ospitare un numero sempre maggiore di passeggeri e, naturalmente, più una nave è grande maggiore è la sua stabilità. Il mar di mare quindi, nelle navi di grandi dimensioni è difficilmente avvertibile, esistono comunque in commercio dei farmaci che alleviano il male delle persone più sensibili.

Compagnie di navigazione specializzate in crociere

Crociere sui fiumi

Fasce di prezzo, servizio e crociera

I prezzi di una crociera variano ovviamente in base alla destinazione, al periodo e alla sistemazione. Il minimo che si spende per una cabina interna, nei piani più bassi, nel Mediterraneo, in bassa stagione è di 550 euro più le tasse che oscillano tra le 100 e le 150 euro a testa.

Nel prezzo della crociera sono comprese

  • sistemazioni nelle cabine prescelte
  • trattamento di pensione completa a bordo
  • servizio di prima colazione in cabina (solo su alcune navi)
  • serate di gala con il comandante
  • attività di animazione
  • utilizzo di attrezzature della nave (piscine, lettini, teli mare, saune, palestre, biblioteche, idromassaggi)
  • corsi di ginnastica
  • facchino per i bagagli
  • mezzi di imbarco e sbarco nei vari scali

Sono invece esclusi dal prezzo e quindi da pagare in loco

  • saloni di bellezza
  • boutique
  • aste delle opere d’arte
  • internet cafè
  • centri termali
  • escursioni
  • mance

Le mance sono una tradizione sulle navi da crociera e sono un modo per ricompensare, almeno in parte, alcuni membri del personale e per garantire la qualificazione e l’alto servizio a bordo. Nella maggior parte delle compagnie le mance sono obbligatorie e viene richiesto un contributo che va dai 5 agli 8 euro al giorno a persona.

Per motivi di sicurezza, tute le compagnie hanno deciso di evitare la circolazione di denaro contante a bordo della nave, sono state create così delle carte speciali e nominative che permettono di effettuare pagamenti a bordo della nave, la carta funziona anche come chiave per la cabina e come identificatore elettronico per quando si sale e si scende dalla nave.

Vita a bordo della nave da crociera

Cosa portare nel bagaglio

Generalmente il peso del bagaglio per ogni persona non può superare i 15 kg. Di fondamentale importanza per vivere al meglio una vacanza in nave è un abbigliamento comodo e informale per la vita di bordo durante la giornata e un paio di scarpe comode per le escursioni.

Da non dimenticare il costume da bagno, una tuta per le attività in palestra, un pullover per le escursioni termiche e per l’aria condizionata e un abito elegante per le serate di gala. Assolutamente da non dimenticare a casa sono:

Passaporto in corso di validità o carta d’identità valida per l’estero

  • carte di imbarco
  • biglietti aerei, treno o autobus (se servono)
  • polizza assicurativa
  • denaro in contanti, carta di credito o assegni
  • convocazioni per i trasferimenti e per gli hotel (se servono)
  • medicine particolari (sulla nave i medicinali vengono venduti ma non sempre si trovano tutti i tipi)
  • macchina fotografica

Principali porti di imbarco per crociere (in Italia)

In Italia i principali porti di partenza delle navi da crociera sono

  • Ancona
  • Bari
  • Catania
  • Civitavecchia
  • Genova
  • Livorno
  • Napoli
  • Palermo
  • Savona
  • Trieste
  • Venezia


Tags:

Una risposta

  1. alessia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *