Come risparmiare sui voli aerei

Le spese di viaggio includono alcuni costi decisamente più rilevanti di altri; nel caso di una vacanza oltre confine spesso ciò che incide maggiormente sul budget che abbiamo a disposizione è il prezzo del volo aereo. Scopriamo come risparmiare il più possibile sul biglietto.

Come risparmiare soldi sui voli aerei

Come risparmiare sui voli aerei

Gli aspetti da considerare per risparmiare sull’acquisto dei biglietti aerei sono diversi; i viaggiatori più esperti e navigati sicuramente sanno che ciò che incide in maniera particolare è il momento dell’acquisto. Dopo questo è necessario considerare altre cose come, ad esempio, la compagnia aerea, il giorno della partenza, eventuali scali durante la tratta e così via.
Vediamo, allora, come procedere e cosa valutare prima di acquistare il biglietto aereo.
1. Quando acquistare il biglietto
Come abbiamo detto in precedenza il momento dell’acquisto è decisivo per poter risparmiare, e spesso davvero parecchio.
Le scelte più popolari che riguardano il momento dell’acquisto sono tra i famosi last minute e le prenotazioni in largo anticipo; in realtà nessuna di queste rappresenta la scelta migliore per risparmiare denaro! Vediamo perché.
Se fino alla fine degli anni 90 acquistando i biglietti aerei last minute si poteva effettivamente godere di tariffe vantaggiose, oggi non è più così; accurate ricerche, infatti, hanno dimostrato che i prezzi più alti si trovano proprio a ridosso delle partenze.
Le tariffe seguono un andamento ben preciso: sono alte nel momento in cui il volo viene reso disponibile alla prenotazione, poi scendono per risalire man mano che la partenza si avvicina. Secondo questo schema i biglietti più economici si possono acquistare circa sei settimane prima della partenza.
I fattori variabili sono due: la distanza del percorso e la stagione di partenza; per le partenze in alta stagione o per i viaggi lunghi conviene anticipare la prenotazione dei biglietti, per i voli in bassa stagione e per i tragitti più brevi è possibile ridurre l’anticipo.
2. Quando partire
Riuscendo ad avere una buona flessibilità in merito a orario e giorno della partenza è possibile risparmiare parecchio.

Il giorno della settimana

Per quanto riguarda i voli interni i giorni della settimana durante i quali è consigliato viaggiare sono il martedì e il mercoledì, generalmente più economici, soprattutto rispetto ai venerdì e alle domeniche. Più in generale, per tutte le mete, i giorni migliori in cui acquistare i biglietti aerei sono il martedì, il mercoledì e il giovedì.

Gli orari

Per poter risparmiare sul biglietto aereo è consigliabile evitare le ore di punta, quindi la mattina presto e la tarda serata, questo perché solitamente i viaggi di lavoro vengono prenotati proprio in questi orari dalle aziende e le compagnia aeree sfruttano il target pagante alto aumentando le proprie tariffe.
3. In quale periodo partire
Per risparmiare sui biglietti aerei è necessario prestare molta attenzione alla stagionalità, e non solo a quella relativa al Paese di partenza ma anche a quella della destinazione che potrebbe essere diversa. È inoltre consigliato controllare se vi siano manifestazioni o eventi importanti che potrebbero far aumentare la domanda e di conseguenza le tariffe.
4. Monitorare i voli
Una buona abitudine per risparmiare sull’acquisto dei biglietti aerei è quella di monitorare per 100 giorni prima della partenza l’andamento delle tariffe, in modo da procedere all’acquisto nel momento in cui il prezzo sarà più basso.
Per evitare di dover perdere parecchio tempo per fare le opportune verifiche è consigliato utilizzare un sistema di avviso dei prezzi; si tratta di siti di comparazione dei voli che ci avviseranno via e-mail quando le tariffe subiscono variazioni.
Uno di questi siti è Skyscanner dove, una volta effettuato l’eccesso, è possibile creare l’avviso cliccando in alto a sinistra sul bottone “crea un avviso prezzi”. Inserendo il nostro indirizzo e-mail e confermando la registrazione sul link che ci arriverà direttamente sulla nostra casella di posta elettronica potremmo sapere in tempo reale gli andamenti delle tariffe.
5. Voli low cost e voli di linea
Le compagnie low cost, come Ryanair e Easyjet, che offrono voli su tratte brevi, suggeriscono l’acquisto dei biglietto sino a 10 giorni prima della partenza, alzando i prezzi man mano che l’aereo si riempie. I voli di linea invece necessitano sempre di una prenotazione maggiormente anticipata.
6. Aeroporti secondari
Controllate se per la vostra destinazione esistono voli su aeroporti secondari poiché sarebbero certamente più economici.
7. Fare scalo
Anche se la comodità del volo diretto è indubbia, può essere utile controllare nelle simulazioni dei prezzi le eventuali differenze sulle tariffe per i voli con scalo. In particolare sulle lunghe distanze può valere la pena fare uno o più scali e potrebbe essere un modo per visitare un luogo in più.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *