Paraurti auto sempre più tecnologici

Nuove tecnologie e materiali sempre più all’avanguardia vengono utilizzati per i nuovi paraurti auto.

come riparare il paraurti auto

Il paraurti auto è da tenere sempre sotto controllo

Con le velocità che le moderne automobili sono in grado di raggiungere è d’obbligo pensare subito alla sicurezza in viaggio. Dal punto di vista della ricerca si lavora alacremente per mettere a punto dotazioni tecniche e tecnologiche in grado di preservare l’incolumità di chi queste macchine le occupa quotidianamente. Nuove tecnologie e materiali sempre più all’avanguardia si affiancano perciò ad elementi storici impiegati per la sicurezza degli automobilisti e dei passeggeri.

Tra questi troviamo senza dubbio i paraurti auto, da decenni impiegati per attutire i colpi derivanti da collisioni fortuite, di entità più o meno importante, andando a diminuire le conseguenze di un incidente e proteggendo a livello estetico la carrozzeria dell’automobile.

Ogni giorno il nostro mezzo personale può subire danni, più o meno evidenti, anche semplicemente mentre parcheggiamo o qualcun altro parcheggia accanto alla nostra auto in sosta. Spesso pensiamo che un lieve colpetto non possa in alcun modo causare danni alle parti interne della macchina, ma non è sempre così.

Per questo motivo è sempre meglio far controllare l’autoveicolo da personale qualificato, poiché a volte anche un lieve urto potrebbe aver creato delle rotture e quindi potrebbe portare ad un non corretto funzionamento del mezzo, rendendo non sicura la guida. Questo con i colpi ai paraurti auto succede spesso e va ad interessare in particolar modo gli agganci dei suddetti che, con un terreno sconnesso, potrebbero staccarsi del tutto e causare pericolosi incidenti.

Paraurti auto: non è solo questione di estetica!

Il paraurti auto è implicato anche in un contesto di tipo estetico, passando dal colore nero classico a tonalità che si sposano maggiormente con i colori della carrozzeria. Per ciò che riguarda i materiali poi si è passati dalla plastica di un tempo a particolari leghe moderne, messe a punto in laboratorio, in grado di attutire maggiormente gli urti e di assumere forme più sinuose e rotondeggianti, quasi ad abbracciare il contorno del veicolo. La stondatura dei paraurti consente a questo elemento protettivo di risultare alla vista quasi inglobato nella porzione in metallo della macchina, sia nella parte posteriore che in quella anteriore. Tale caratteristica consente anche un incremento di aerodinamicità del mezzo e un miglioramento dal punto di vista estetico, due punti imprescindibili per la produzione attuale.

Nel caso in cui il paraurti venga interessato da danni lievi è possibile intervenire direttamente senza arrivare per forza di cose alla sostituzione, tuttavia per incidenti più seri è bene pensare all’acquisto di un nuovo paraurti, facendosi consigliare da professionisti del settore che sappiano indicare l’elemento sostitutivo più adatto.

Tra i materiali più utilizzati per la realizzazione dei moderni paraurti troviamo il polipropilene, capace di raggiungere alti livelli di efficacia e di attutire l’impatto sia in caso di scontro tra più mezzi che di urto con un pedone. Nel mercato della produzione di paraurti esistono inoltre un gran numero di finiture particolari, che possono venir scelte a discrezione delle esigenze del cliente. C’è ad esempio chi preferisce una superficie ruvida e chi una liscia, chi desidera un paraurti completamente verniciato o chi apprezza di più un paraurti di colore nero, differente dal resto della carrozzeria. Ovviamente i prezzi variano in base alle scelte ed alle esigenze del singolo ed è opportuno verificarli di persona o online presso i propri fornitori di fiducia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *