Corsi di Counseling relazionale

Negli ultimi anni, nel panorama formativo si parla molto di una nuova figura professionale, quella del counselor relazionale. Per assumere questo ruolo esistono dei corsi appositi da poter seguire. Vediamo allora i corsi di counseling relazionale accreditati e riconosciuti in Italia.

Corsi di Counseling relazionale

Cos’è il counseling?

Prima di tutto spieghiamo cosa si intende per counseling relazionale e di cosa si occupa questa nuova figura professionale. Counseling è un termine inglese che traducendolo in italiano non rende molto chiara la sua definizione, infatti la traduzione letteraria significherebbe “consigliare”, “consolare”, anche se in realtà il counselor non fa esattamente questo. Il suo ruolo è quello di aiutare il cliente/utente a trovare all’interno di se stesso, quelle risorse necessarie per risolvere una situazione di disagio o un problema. Il professionista nello svolgere il suo lavoro, non deve mai sostituirsi all’utente ma soltanto aiutarlo nell’assumere le proprie scelte. Insomma, il counseling è una sorta di relazione d’aiuto basata sull’ascolto attivo e sul sostegno, da parte di un professionista debitamente formato, nei confronti di un soggetto disagiato e/o con problematiche da risolvere. E’ ovvio che per svolgere al meglio questa professione, bisogna avere alla base una preparazione teorica e pratica, che permetta al professionista di poter operare in sicurezza e nell’interesse del cliente.

Le varie forme di counseling: scopriamo il counseling relazionale

Esistono varie tipologie di counseling, quello pedagogico, psicologico, scolastico, psicoterapico, transazionale, ad approccio integrato, relazionale e tantissimi altri. Quello di cui ci occuperemo è proprio il counseling relazionale. Come funziona? Di cosa si occupa? Ed infine esistono corsi di counseling relazionale? Innanzitutto diciamo che di scuole o corsi per diventare counselor relazionale ve ne sono tanti, per cui orientarsi verso una scelta non è molto facile. Diciamo subito che il counseling relazione è una branca del counseling che si interessa in particolar modo dei problemi che riguardano la comunicazione e le relazioni fra le persone. Il suo lavoro si basa sulla relazione diretta fra il counselor e il cliente, aiutando quest’ultimo a ritrovare le risorse presenti nel suo ambiente di vita, affinché possa risolvere una sua situazione di disagio. Chi deciderà di intraprendere questa professione, dovrà pertanto formarsi attraverso i tanti corsi di counseling relazionali presenti sul territorio. Anche se le offerte formative in quest’ambito sono davvero tante, possiamo darvi alcuni suggerimenti per orientarvi nella scelta:
1. Normalmente il corso dovrebbe durare almeno tre anni, con un monte ore pari a 450;
2. E’ possibile rivolgersi alle università che propongono master in couseling relazionale, oppure alle associazioni riconosciute sul territorio italiano, che oltre ad offrire il corso, garantiscono anche l’iscrizione presso registri di counselor e altro;
3. Scegliere sempre un corso o un master che vi garantisca anche un percorso di tirocinio formativo di almeno 150 ore;
4. Assicurasi sempre di ottenere a fine corso, un titolo riconosciuto e spendibile sul mercato del lavoro;
5. Prima di iniziare un corso, informarsi sulle competenze dei docenti e sulla loro effettiva preparazione teorico e pratica;
6. Diffidate di chi vi propone corsi online o di poche ore, in quanto non potrebbero mai garantirvi la giusta formazione;
7. Infine valutate bene i costi, infatti i corsi di couseling relazionali non sono proprio economici. Ogni scuola o associazione vi proporrà un prezzo diverso, che può oscillare dai 2.000 fino ai 5.000 euro. Starà a voi valutare se il prezzo richiesto è competitivo e soprattutto se rispecchia le aspettative del corso.

Argomenti di studio in un corso di couseling relazionale

Cosa verrà insegnato in un corso di couseling relazionale? Sicuramente si parlerà di problem solving, di tecniche di sostegno, di ascolto attivo, di comunicazione verbale e non verbale, di empatia e dello sviluppo di quelle competenze che vi aiuteranno a stabilire una relazione d’aiuto con l’utente. Il tirocinio sarà poi l’elemento chiave per mettere in pratica le nozioni teoriche e per cimentarvi in una vera e propria relazione con l’utente.
Infine per chi è già formato in tale ambito e vuole solo approfondire alcune tematiche del counseling, è possibile frequentare dei corsi di perfezionamento o detti anche “microcounseling”, normalmente di breve durata (meno di 100 ore), basati su seminari teorici e su esercitazioni pratiche che si rifanno alla diretta esperienza dei docenti.
Ottima soluzione per mantenersi sempre aggiornati.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *