Prodotti artigianali del Veneto

Nel Veneto ci sono manufatti e antichi mestieri che non si trovano in nessun’altra località al mondo: basta citare la costruzione delle gondole di Venezia e la splendida lavorazione del vetro soffiato di Murano. Assieme a queste antiche tradizioni si trovano altri prodotti tipici del Veneto come i laboratori che lavorano con grande maestria il legno, il ferro battuto, le pelli, i vimini o l’oro.

Prodotti artigianali del Veneto

I prodotti artigianali del Veneto

Ogni mestiere artigiano è strettamente correlato alla storia locale, risentendo anche di influenze di altre culture che si sono intrecciate con la storia del luogo. Questo è ancor più vero nel caso di alcune città venete, come ad esempio Venezia, dove a lasciare un’impronta sulla tradizione dell’artigianato è stata anche la stessa conformazione geografica unica di Venezia e i contatti strategici con le culture orientali.

Il Veneto è infatti una regione dai mille volti grazie proprio anche alla peculiarità delle sue città, ricche di storia, arte e architettura.

Testimonianza di laboratori artigiani sono sparse in tutta le regione come dimostrano la lavorazione del ferro battuto del Cadore o quella del legno nelle località montane venete, i merletti di Burano, l’oreficeria, l’arte decorativa e del restauro di Padova, i vimini lavorati nella provincia di Belluno.

Tra gli oggetti più caratteristici dell’artigianato veneziano lavorati a mano ci sono anche le maschere, legate al prestigioso Carnevale di Venezia.

Costruzione delle gondole

La gondola è l’imbarcazione più tipica di Venezia tanto che ne è diventata uno dei simboli più rappresentativi. A metà del Cinquecento a Venezia si contavano circa 10.000 gondole e oggi, secondo l’Ente per la Conservazione della Gondola e la Tutela del Gondoliere, nella laguna sono presenti circa 500 gondole.

La costruzione delle gondole veneziane sicuramente è una delle attività artigiane più caratteristiche e tipiche di questa regione e famosa in tutto il mondo. La tradizione degli squeri ha antiche origini: il loro nome deriva da “squadra”, uno strumento di lavoro, e indica il luogo dove si riparano e costruiscono le imbarcazioni e poi con il tempo con “squero” si iniziò a chiamare anche colui che svolgeva tale lavoro e oggi l’attività degli squeri è perlopiù collegata alla costruzione delle gondole.

Per costruire una gondola sono necessari molti mesi e tante ore di lavorazione di esperti artigiani e in media la vita di una gondola può durare una ventina di anni circa. Attualmente a Venezia ci sono cinque squeri attivi per la costruzione e riparazione delle gondole. Oltre agli squeri ci sono anche piccoli cantieri per svolgere alcune riparazioni e assistenza.

Arte del vetro soffiato

Murano è una delle località più rinomate a livello internazionale per la lavorazione artigianale del vetro. Le prime vetrerie erano attive a Venezia già nell’anno Mille, ma alla fine del Duecento le vetrerie di Venezia furono trasferite sull’isola di Murano a causa dei pericolosi incendi che spesso divampavano nei laboratori veneziani e che minacciavano le numerose costruzioni in legno situate nella città veneta.

L’attività della lavorazione del vetro concentrata a Murano poteva inoltre essere così meglio controllata dalla Serenissima: i vetrai avevano l’obbligo di vivere nell’isola di Murano e dovevano richiedere un permesso speciale prima di poter lasciare Venezia.

Nell’isola di Murano è possibile acquistare oggetti realizzati in vetro soffiato e assistere a dimostrazioni della lavorazione del vetro.

Lavorazione della pelle

veneta anche se il centro principale è Vicenza. La qualità dei prodotti in pelle inizia proprio dalla scelta del taglio del pellame dato che ogni pelle è diversa dall’altra e presenta delle proprie caratteristiche.

La decorazione può avvenire a caldo utilizzando alcuni punzoni e il fuoco, oppure a freddo impiegando un cliché e una pressa manuale. In alcuni laboratori veneti si posso ammirare ancora oggi gli antichi strumenti di lavoro.

La colorazione invece può essere eseguita con alcuni pennelli mettendo in risalto dei decori oppure con un tampone per creare delle tonalità differenti sullo sfondo ma la tamponatura, una tecnica molto antica, richiede esperienza e professionalità.

Ceramica artistica

Anche un oggetto in ceramica può essere considerato un’opera d’arte. Questo è il caso delle ceramiche venete in particolare note sono le porcellane lavorate a Bassano del Grappa.

L’importanza della tradizione della lavorazione della ceramica è testimoniata anche dalla presenza di alcuni musei dedicati alla sua storia come il Museo della ceramica presso il Palazzo Sturm di Bassano del Grappa, dove è ospitata una pregevole raccolta storica di circa duemila esemplari di maioliche, porcellane e terraglie, o il Museo della ceramica che ha sede presso il Palazzo De Fabris di Nove, sempre in provincia di Vicenza, dove è custodita una raccolta di ceramiche realizzate a partire dal Settecento.

Siti internet sull’artigianato tradizionale del Veneto

  • Confartigianato del Veneto
    Portale di Confartigianato del Veneto dove trovare informazioni riguardanti eventi, progetti e novità del settore dell’artigianato regionale.
  • Murano
    Sito dedicato all’isola veneta di Murano dove poter reperire informazioni sull’isola e sulla lavorazione del vetro soffiato.
  • Voga Veneta
    Sito con tante informazioni per gli appassionati di voga alla veneta dove reperire notizie e curiosità sulle principali imbarcazioni venete e sulla storia della costruzione della gondola.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *