Attrezzi pilates

Il metodo Pilates comprende una serie di esercizi che vanno ad agire sui muscoli posturali, che poi sono quelli che supportano la colonna vertebrale. E’ quindi indispensabile che tali muscoli siano sempre ben allenati e in forma. Allenandosi con questo metodo si rinforzano anche le fasce muscolari più vicine alla zona pelvica e alla colonna vertebrale. Durante gli esercizi è fondamentale esercitare un controllo sul respiro, per facilitare la distensione e il conseguente allineamento della colonna vertebrale. Questo servirà molto per prevenire ed alleviare il mal di schiena. Il Pilates, inoltre, ha come obiettivi la bonificazione e il potenziamento dei muscoli adduttori, glutei, zona lombare e addome.

La caratteristica del controllo del respiro durante l’esecuzione degli esercizi fa sì che molti avvicinino il Pilates alla disciplina dello yoga. In realtà sono ben distinti tra loro, anche se presentano alcune affinità. Tutti gli esercizi del metodo Pilates, ma soprattutto quelli fatti sul tappetino, devono essere eseguiti con dolcezza e fluidità, senza alcuna forzatura.

Il fondatore Pilates parla del suo Metodo denominandolo “Contrology”. Il senso è questo: nell’eseguire gli esercizi serve una buona concentrazione mentale, per controllare e guidare i muscoli interessati dall’allenamento.

Principi ed esercizi del Pilates

Innanzitutto è indispensabile essere consapevoli che il corpo e la mente non sono entità a sé stanti, bensì strettamente collegate tra loro. Secondo il metodo Pilates la mente deve mantenersi concentrata per tutta la durata dell’allenamento, e i movimenti del corpo devono essere il più possibile coscienti e consapevoli. I meccanismi e i principi di funzionalità presenti nel corpo sono alla base del nostro benessere.

Conoscendoli, possiamo intervenire per correggere eventuali disturbi e riportare l’equilibrio. Possiamo dire che i principi alla base del Metodo Pilates sono sei:

  • Baricentro
    si riferisce ai muscoli connessi al tronco, che poi sono quelli che sostengono e controllano il nostro corpo. Il Baricentro è anche chiamato “Power House”
  • Respirazione
    in genere si esegue l’inspirazione quando si comincia ogni singolo esercizio, e si espira (indifferentemente con il naso o la bocca) quando viene eseguito lo sforzo maggiore. Inoltre ogni singolo esercizio va effettuato seguendo un proprio ritmo specifico
  • Controllo
    ogni movimento deve essere consapevole, quindi non fatto a caso e senza alcun criterio
  • Concentrazione
    la mente deve essere vigile e concentrata il più possibile, durante ogni esercizio
  • Precisione
    sotto la guida di un bravo insegnante, l’obiettivo da raggiungere è la perfezione di ogni singolo movimento
  • Fluidità
    è da considerarsi la sintesi di tutti gli altri principi. I movimenti corporei non devono subire forzature, ma svolgersi nella più totale scioltezza e leggerezza, proprio come avviene con la danza.

Il metodo “Pilates” è costituito da quattro livelli di esercizi. Si passa da quello base a quello più avanzato. Ma è chiaro che ogni esercizio va “modulato”, tenendo presente sempre il soggetto che svolge l’allenamento. Inoltre gli esercizi vengono effettuati con l’ausilio di macchine specializzate. In generale il metodo Pilates è adatto a tutti ed efficace, perché può essere facilmente adattato alle esigenze di ognuno.

Il programma Pilates comprende circa 500 esercizi, alcuni con attrezzi, altri a corpo libero. E’ ovvio che i risultati si ottengono solo se tali esercizi vengono correttamente eseguiti, con la supervisione di un maestro specializzato. In generale una seduta di Pilates dura sessanta minuti.

Attrezzi Pilates

Applicazioni del Pilates

Il Pilates ha numerose e diverse applicazioni. Può essere praticato senza problemi anche nel corso di una riabilitazione. In fisioterapia il metodo Pilates viene praticato con l’ausilio di alcuni attrezzi, che aiutano il soggetto a svolgere esercizi di contrazione e successiva estensione dei muscoli.

Se il soggetto ha problemi specifici alla colonna vertebrale, gli esercizi vengono “modulati”, ossia adattati al caso particolare. Il Pilates è un ottimo metodo per la riabilitazione muscolare sia dopo un intervento chirurgico, che in preparazione ad esso.

Il fatto che il Pilates punta ad una unione tra corpo e mente assicura risultati più duraturi alla riabilitazione. Si può praticare il Pilates comodamente in casa propria, aggiungendo attrezzi o pesetti, a seconda che si voglia aumentare o piuttosto diminuire la resistenza.

Una cosa è certa: il Pilates allunga e rinforza i muscoli, rallentando i processi di invecchiamento cui è sottoposto il nostro corpo. Nel tempo si perdono agilità e flessibilità, quindi praticando il metodo Pilates è possibile raggiungere un buon livello di mobilità, una maggiore resistenza delle ossa ed anche il peso giusto.

Il metodo Pilates è adatto anche alle persone più avanti nell’età, in quanto si tratta di un allenamento dolce e senza forzature, che mira ad ottenere una maggiore elasticità, con movimenti graduali ed esercizi personalizzati.

Il Pilates trova la sua applicazione anche per la danza contemporanea, quella jazz e classica. Chi pratica la danza associa ad essa gli opportuni esercizi Pilates per allungare e rilassare i muscoli, soprattutto quelli delle gambe.

Il metodo Pilates inoltre può essere praticato durante la gravidanza, perché prepara al parto e rilassa psicologicamente. Dopo il parto aiuta a recuperare in maniera piuttosto rapida la flessibilità e il tono muscolare.

Chi sta seguendo un trattamento dimagrante ha bisogno di associare alla dieta un programma di allenamento, per tonificare i muscoli e modellare la figura. Il Pilates è proprio il metodo più indicato, e per di più assicura risultati efficaci in poco tempo ( se praticato regolarmente). Il Pilates è ottimo per prevenire eventuali problemi di postura.

Quindi è consigliato durante l’adolescenza, quando il corpo è ancora in trasformazione, e c’è il rischio che insorgano problemi alla colonna vertebrale. Il Pilates è praticato ed apprezzato anche dagli sportivi, che utilizzano il programma di allenamento per integrare quello specifico o per riabilitazione.

Per finire, il Pilates è un tipo di allenamento adatto alle esigenze di tutte le persone che hanno poco tempo da dedicare all’attività fisica, in quanto gli esercizi sono mirati e personalizzati. Inoltre il Pilates si svolge in ambienti soft e rilassati, poiché è importante ritagliarsi uno spazio per sé stessi, senza forzare i movimenti, ma armonizzandoli con consapevolezza e relax interiore.

Attrezzi Pilates

Conosciamo da vicino i macchinari che vengono utilizzati durante gli esercizi di “Pilates”.

  • Cadillac
    è un macchinario strutturato come un baldacchino. La sua particolarità è di far lavorare tutti i muscoli, in più riprese. Ma perché porta questo nome? Qualcuno ha paragonato questo attrezzo all’omonima auto, per via delle molle (l’automobile possiede invece le sospensioni). La “Cadillac” è così formata: c’è un lettino con una struttura in metallo con varie molle, situate a varie angolature ed altezze. Le molle servono ad opporre resistenza durante l’allenamento, e la loro posizione e altezza condizionano sia le caratteristiche dell’allenamento, che l’intensità di esso. Questo macchinario può essere integrato ( e completato) da altri tre attrezzi: la Tower, la Rolling Back Bar e il Trapeze.
  • Tower
    è una barra cui sono attaccate le molle. Con questo attrezzo è possibile stendere completamente i muscoli degli arti, e la colonna vertebrale ne trae notevoli benefici.
  • Rolling Back Bar
    è una barra costruita in legno collegata alla “Cadillac”, sempre con il sistema delle molle. Anche questa consente di effettuare esercizi utili per la salute della schiena.
  • Trapeze
    è un macchinario posto sulla parte superiore della “Cadillac”, e permette di esercitare in particolare i muscoli ischio-crurali della coscia.
  • Chair
    è un attrezzo che prende il nome da una piccola poltrona che J. Pilates aveva inventato, e che aprendosi oppone resistenza al corpo.
  • Circle
    è appunto un cerchio in metallo con impugnatura con il quale si possono fare numerosi esercizi.
  • Mat
    invece è il tappetino, sul quale possono essere eseguiti fino a 70 esercizi. Utilizzando il tappetino, è possibile coinvolgere negli esercizi anche i muscoli meno evidenti e quelli più nascosti. Gli attrezzi che abbiamo visto costano abbastanza, quindi non è consigliabile acquistarli per allestire una palestra casalinga. Meglio rivolgersi ad un centro specializzato.

Con gli esercizi del metodo Pilates tutta la muscolatura viene coinvolta, e questo consente di avere risultati armonici e distribuiti su tutto il corpo. Rispetto al body-building il Pilates privilegia aspetti salutistici, e non solo estetici. Non sono ammessi integratori che non siano naturali, ovviamente.

E l’obiettivo non è quello di aumentare la massa muscolare, ma acquisire scioltezza e fluidità nei movimenti. Se ci fate caso, la maggior parte di chi pratica la palestra a livello agonistico ha poca scioltezza nel muoversi, e i muscoli sono piuttosto corti. Con il Pilates invece i muscoli si allungano e tutto il corpo risente di questo grande beneficio.

Approfondire il Pilates e gli esercizi

  • Esercizi del Pilates
    La nostra guida per imparare velocemente gli esercizi fondamentali del metodo Pilates
  • Studio Pilates
    E’ un sito completo per chi vuole conoscere ed approfondire il Pilates, dalle sue origini ad oggi. Potete trovare esercizi ed indicazioni utili se siete utenti, e corsi di formazione per diventare istruttori di Pilates. E’ un sito creato e gestito dal Covatech Piltae Studio, che si trova a Milano.
  • Federazione Italiana Fitness
    Il sito della Federazione Italiana Fitness è un punto di riferimento per tutti gli operatori del settore, o per chi aspira a diventarlo. Qui troverete la mappa dei corsi di formazione e degli eventi diffusi sul territorio nazionale. E’ anche attiva l’area E-learning, per accedere alla formazione a distanza.
  • Pilates Latina
    Cercate informazioni che riguardano il Pilates? Volete diventare istruttore di questa disciplina? Volete sapere per chi è indicato? Questo e molto di più troverete su questo sito, che colpisce per la sua ricchezza di contenuti e facilità di accesso.
  • Pilates Method Alliance
    Questa associazione no-profit raccoglie appassionati e operatori del settore. Si diventa membri e si può usufruire di una serie di vantaggi. Il sito è in inglese.
  • Come aprire un “Centro Pilates”
    Guida che spiega in breve come si fa ad aprire un centro Pilates

Libri

  • “Pilates per il mal di schiena”- di Anna Selby- Edizioni Corbaccio
    Sempre più persone soffrono di mal di schiena. Questo testo raccoglie gli esercizi e i programmi di allenamento che servono a prevenire (e guarire) il mal di schiena.
  • “Ritorno alla vita”- di Joseph Pilates- Edizioni Corbaccio
    In questo libro sono spiegati in maniera dettagliata i principi-base del metodo “Pilates” e le sue principali applicazioni.
  • “Pilates per persone che hanno troppo da fare”- scritto da Jo Godfrey Wood e Alan Herdman- Edizioni Corbaccio
    Il libro spiega quali esercizi praticare in qualunque posto ci si trovi: quando si viaggia, in casa, in ufficio.
  • “Pilates per la pancia piatta”- di Anna Selby- Edizioni Corbaccio
    Il Pilates è un ottimo metodo per rinforzare i muscoli addominali, ed ottenere una pancia soda e piatta. Adatto alle donne, ma anche agli uomini!

Corsi in video

Sono molto diffusi e venduti anche i corsi di Pilates in DVD. Ma se siete principianti e per di più non fate ginnastica da molto, meglio farvi seguire da un istruttore! In effetti le prime lezioni sono importanti perché servono ad impostare bene i movimenti e la postura, che se non è corretta può arrecare problemi nel tempo. Eccovi qualche idea:

  • Corso di Pilates in Dvd della Wii-Fit;
  • Corso di Pilates in Dvd per principianti della “Medusa”;
  • Corso di Pilates in Dvd “Pilates for dummies”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *