Trova il mio iPhone

Avere la possibilità di localizzare il proprio iPhone, in caso di smarrimento e soprattutto se siete stati vittime di furto, è un’operazione semplice e molto efficace nelle situazioni di emergenza. Il servizio è completamente gratuito e per attivarlo bastano pochi e semplici passaggi. Ecco allora come fare per usufruire della funzione “trova il mio iPhone”, mediante configurazione, applicazione e iCloud.

trova il mio iphone

Come utilizzare la funzione “trova il mio iPhone”

Se avete un iPhone, avete anche la possibilità di localizzare il vostro telefono mediante una semplice opzione che vi consente di sapere dove si trova, se siete state vittimi di un furto, e di ritrovarlo facilmente in caso di smarrimento, anche dentro casa. Basta attivare l’opzione “trova il mio iPhone”. Ecco come fare.

Dopo aver acquistato un iPhone, al momento della configurazione, vi verrà chiesto di attivare la funzione “trova il mio iPhone”, un sistema per scoprire dove si trova materialmente il vostro telefono. L’individuazione avviene facilmente mediante GPS e punti d’accesso della rete wi-fi; in questo modo il dispositivo comunica ad iCloud le coordinate della posizione permettendo di rintracciarlo in poche mosse.

A partire da iOS7 la funziona “trova il mio iPhone” include anche la funzione del blocco del dispositivo. In questo modo, soprattutto in caso di furto, diventerà impossibile disattivare la funzione “trova il mio iPhone”, riattivare il telefono e utilizzarlo. In caso di furto, chi ha sottratto il telefono sarà così impossibilitato ad accedere alle varie funzioni e, una volta che il telefono sarà accesso, il dispositivo comunicherà inevitabilmente la sua posizione.

Potete attivare la funzione “trova il mio iPhone” durante la procedura iniziale di configurazione del telefono, quella che si attiva subito dopo l’acquisto, oppure, se avete saltato questo passaggio, potete farlo andando in “impostazioni generali”, cliccando su “iCloud” e poi su “trova il mio il mio iPhone”.

Sotto questa impostazione troverete anche l’opzione “invia ultima posizione” che, se attivata, permetterà al telefono di comunicare a iCloud la sua ultima posizione prima dell’esaurimento della batteria, quindi prima dello spegnimento del telefono.

La funzione “trova il mio iPhone” funziona sia tramite applicazione per iOS, che potete scaricare tramite Apple Store, sia attraverso iCloud. In ogni caso vi serviranno log in e password per accedere al sistema, che vi indirizzerà a una cartina in cui sarà indicata la posizione di tutti i dispositivi collegati all’account iCloud.

Una volta che comparirà la cartina potrete stringere e ingrandire per verificare l’esatta posizione che, anche se non sempre precisa al 100%, vi consentirà di sapere subito dove si trova il telefono. Se avete smarrito il telefono dentro casa, potete anche attivare l’allarme, che suonerà anche se il telefono è senza la suoneria dandovi così la possibilità di ritrovarlo facilmente.

Potete anche attivare l’opzione per individuare il telefono con un messaggio: l’iPhone mostrerà il messaggio e, se impostato in questo modo, verrà emesso anche un suono con cui il telefono viene bloccato con la password. Nell’ultima delle ipotesi, in caso di furto, potete bloccare il contenuto del telefono, per salvaguardare la vostra privacy.

Se avete attivato la funzione dello smarrimento, vi arriverà una mail con le indicazioni dell’individuazione. Il messaggio avrà in allegato la cartina con la posizione esatta, l’indirizzo e l’ora, il più precisa possibile, dell’aggancio del segnale.

La funzione “trova il mio iPhone” può essere anche disattivata, per esempio nel caso in cui decidete di cedere a qualcuno il vostro telefono, fermo restando che è sconsigliabile farlo, per ragioni di sicurezza, fin quando il dispositivo è di vostra proprietà.

In ogni caso, vi basterà andare su “impostazioni”, cliccare su “generali” e “ripristina” per cancellare contenuti e impostazioni. A questo punto dovrete inserire log in e password di iCloud e aspettare la mail di conferma che vi avviserà che è stata disattivata la funzione.

Il servizio è completamente gratuito ed è offerto anche per gli altri dispositivi Apple, come Mac e iPad. È bene ricordare che lo strumento di localizzazione consuma la batteria più velocemente del solito e per questo motivo è consigliato attivare l’opzione solo se strettamente necessario.

La pagina web di Apple, alla sezione di supporto, ospita una seziona apposita in cui potrete leggere tutte le domande più frequenti che riguardano l’utilizzo del dispositivo e trovare tutte le istruzioni che vi guideranno, passo dopo passo, all’attivazione del servizio “trova i mio iPhone”.

In caso di dubbi, problemi o mancato funzionamento è inoltre possibile richiedere l’assistenza on line direttamente dal sito, contattare il numero telefonico del servizio clienti o ricevere informazioni e assistenza direttamente presso gli Apple Store o i rivenditori specializzati.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *