Come scrivere su un blog

Vi ricordate quando a quattordici anni custodivate gelosamente il vostro diario segreto completo di chiave per tenerlo lontano da sguardi indiscreti? Avreste mai pensato che, invece, nel ventesimo secolo il desiderio di comunicare avrebbe rotto quel lucchetto e avrebbe sparso i vostri segreti nell’etere? Sarete proprio voi a sussurrarli a tutti, in rete, e gli altri potranno condividerli, approvarli, commentarli.

Come scrivere su un blog

Potrete far entrare chiunque vogliate nel vostro cuore creando un blog. Capire come scrivere su un blog, cioè un diario virtuale, non è complicato,vi divertirete e potrete personalizzare ogni dettaglio per sentirlo davvero il vostro spazio.

Web-log, il legame di queste due parole ha fatto nascere il fenomeno del diario in rete. Per un periodo di tempo di quasi un decennio è stato l’indiscusso leader tra i giovani. Adolescenti barricati nelle loro camere disposti a pubblicare ogni pensiero, opinione, idea o anche a mettersi in discussione in un blog.

Come scrivere su un blog

Incredibile come questi spazi si siano anche diversificati, quasi dovendosi incanalare in generi precisi: i fashion blogs oppure quelli che parlano prettamente di ricette, insomma ognuno si ritaglia il suo angolo di pubblico in base ai propri interessi. Allora dopo aver imparato come scrivere su un blog iniziate quest’avventura meravigliosa!

La storia del blog

Ma l’idea iniziale del blog da chi è partita? Pensate che strano, un cacciatore americano diede vita al tutto. Eh no, non un’adolescente sofferente per amore come potevamo credere, ma un cacciatore che voleva condividere con altri il suo hobby. In Italia il fenomeno ha preso piede a partire dall’anno 2001, quando alcuni siti hanno dedicato degli spazi gratuiti per creare blog. Per il decennio a seguire il pensiero dominante di molti è stato come scrivere su un blog.

Solo la nascita dei social network ha scalzato il ruolo primario che aveva questa forma di comunicazione.

Come si crea un blog

Se anche voi volete un blog ma non sapete da dove iniziare, vediamo qualche passo per iniziare.

Ci sono molte piattaforme dove potreste creare il vostro blog in maniera gratuita: Blogger, Libero, wordpress, e moltissimi altri, non dovete far altro che cercarli con il vostro motore di ricerca e scegliere, in base a grafica e preferenze personali, quello che vi sembra più adatto.

Quando avrete scelto, vi registrerete e deciderete i parametri base per dare avvio al vostro blog: il titolo, il layout, la categoria nella quale volete inserirvi. Ogni passaggio vi verrà spiegato durante la registrazione e la creazione del diario. Non è necessaria la conoscenza di linguaggi complicati e tecnici. Unico accorgimento è avere le idee chiare perché, difficilmente, vi verrà permesso in un secondo momento di modificare il titolo del blog o altre caratteristiche identificative.

Un blog si compone principalmente di post, sono i messaggi che vengono redatti, corredati di titolo, e che possono variare in termini di carattere, grandezza e colore, a seconda delle scelte che vengono operate dallo scrittore. I post possono essere arricchiti da immagini o file aggiuntivi. Ogni post viene datato e, di conseguenza, esiste un archivio in termini cronologici inversi, cioè vengono riportati prima i post con date più recenti.

Una volta capito come scrivere su un blog possiamo interagire con gli altri, con i nostri lettori, perché le persone potranno lasciare un commento a ciò che avrete scritto. Ogni piattaforma su questo aspetto ha una sua politica, alcune permettono a chiunque, anche ad un utente anonimo, di scrivere commenti, altre esigono una registrazione che identificherà con un nome utente ogni persona che lascerà un commento.

Ogni messaggio che comporrete sarà linkabile, cioè condurrà direttamente ad una pagina web con un determinato link o indirizzo che identificherà esattamente quel post.

Consigli e suggerimenti per capire come scrivere su un blog

Il consiglio più importante da fornire alla domanda come scrivere su un blog è chiedervi qual’è la motivazione che vi spinge a scrivere. Se è la passione per qualcosa che vorreste condividere con chi, come voi, adora quel determinato ambito, allora orientatevi sui blog di argomento, se invece puntate al marketing, se il vostro è un tentativo netto di pubblicizzare un prodotto o voi stessi come autori, dovrete studiare delle strategie definite.

Organizzate nel dettaglio i post, ripubblicateli sulle vostre pagine dei social network, ma soprattutto individuate il target dei lettori da captare. Preparatevi a fare delle ricerche di mercato e a pianificare la messa in rete dei post, programmandoli quotidianamente. Sappiate che dovrete essere molto più professionali di chi scrive solo per sfogo personale.

Per approfondire

Autore: Elisabetta Valeri



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *