Che cos’è Spotify e come funziona?

Spotify è il servizio più famoso che offre musica in streaming gratuitamente. Permette di accedere, in modo legale, a migliaia di brani musicali da qualsiasi dispositivo senza avere l’obbligo di acquistare le singole canzoni. Ecco allora come accedere a questo servizio e come utilizzarlo al meglio.

che cos'è spotify?

Cos’è Spotify

Tutti hanno sentito parlare di Spotify, anche senza conoscere a fondo questo servizio. Si tratta di una piattaforma che permette di accedere a diversi brani musicali, moderni e di epoche passate, da qualsiasi device, come pc e smartphone, e in modo totalmente gratuito.
Il servizio consente così di non avere l’obbligo di acquistare le singole canzoni e tutti possono accedervi con Windows e Mac OS X. La versione di base è totalmente gratuita, grazie ai guadagni che Spotify riceve mediante la pubblicità, anche se è possibile sottoscrivere un abbonamento mensile di circa dieci euro che consente di sfruttare funzioni aggiuntive.
La versione base, Spotify free, permette di ascoltare canzoni, radio e playlist senza alcun limite, anche se la riproduzione viene interrotta saltuariamente da pubblicità e messaggi promozionali. Se utilizzate il servizio su smartphone dovrete sottostare ad alcune limitazioni e non avrete la possibilità di scegliere le singole canzoni, ma dovrete accontentarvi di una riproduzione casuale.
La versione premium, invece, non ha pubblicità e consente inoltre di salvare le playlist su qualsiasi dispositivo. È possibile usufruire di una prova gratuita della durata di 30 giorni, che si attiverà nell’opzione a pagamento, del costo di 9,99 euro al mese, alla scadenza del tempo, a meno che non siate voi stessi a disattivare l’opzione.

Come funziona Spotify su PC

Per installare Spotify sul computer, è necessario collegarsi al sito e scaricare il programma. Poi, sarà necessario creare un account, anche tramite l’accesso Facebook se preferite, e attendere il download del software. Una volta che avrete completato il set up potrete effettuare l’accesso.
Durante l’inizializzazione del programma, Spotify vi chiederà se intendete mostrare eventualmente su Facebook i brani che state ascoltando in tempo reale. Non dimenticate infine di accettare le condizioni proposte.
Andiamo ora ad analizzare l’interfaccia grafica di questo programma, considerata da tutti gli utenti molto semplice e il vero punto di forza di questo software, facile da utilizzare e alla portata di tutti.
A destra trovate una barra dove potrete visualizzare le attività dei vostri utenti amici di Facebook e quello che stanno ascoltando in un dato momento, mentre in alto a sinistra troverete una barra mediante la quale potrete trovare brani, artisti e playlist.
La sezione “naviga” offre invece una panoramica delle novità in fatto musicali e alcuni suggerimenti che si basano sulla musica che avete ascoltato in precedenza. In altro a destra potrete invece accedere al vostro account personale.

Come funziona Spotify su smartphone e tablet

È possibile utilizzare Spotify non solo su pc, ma anche su tablet e smartphone; basta solo scaricare gratuitamente l’apposita applicazione. L’interfaccia grafica della versione mobile è molto simile a quella del desktop, anche se la disposizione dei comandi dei menu varia leggermente.
Esattamente come da pc, anche nella versione mobile è possibile nascondere la musica che state ascoltando ai vostri amici Facebook. Basta cliccare su “impostazioni”, poi su “social” e impostare l’opzione delle sessione privata.
Se volete attivare la riproduzione di una playlist offline, possibile solo se avete un account premium, dovrete selezionare il titolo della playlist e attivare l’opzione della disponibilità offline.
Uno degli aspetti positivi di Spotify è il riconoscimento automatico e continuativo delle sessioni di ascolto attive. Potete ascoltare una canzone sul pc, aprire successivamente Spotify dallo smarpthone e continuare l’ascolto dal punto esatto in cui l’avete interrotta.
Cercare la musica che desiderate è molto semplice. Basta inserire nel campo di ricerca il nome della canzone o dell’artista e visualizzare le canzoni più popolari che il motore di ricerca vi offrirà. Insieme ai risultati, potrete visualizzare anche gli album dell’artista, i concerti in programma e la sua biografia, corredata foto e storia musicale.
Non appena trovate una canzone che vi piace, potete aggiungerla a una playlist già esistente o crearne una nuova. Potete anche aggiungere una canzone alla sezione che si chiamata “la tua musica”, cliccando con il tasto destro sulla copertina e salvando il brano.

Potete anche condividere la musica che più vi piace. Basta selezionare una canzone, cliccarci sopra con il tasto destro e premere “condividi”. È possibile condividere anche con i vostri amici i brani che state ascoltando su facebook o twitter o inviare direttamente a uno dei propri contatti i consigli di ascolto di una determinata canzone.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *