Quando fare il test di gravidanza

Il test di gravidanza, che si acquista in farmacia e che si esegue in casa, è il primo passo da compiere in caso di sospetta gravidanza, a cui devono naturalmente seguire corrette analisi cliniche da effettuare in caso di esito positivo del test. Per saperne di più sul funzionamento del test di gravidanza e soprattutto sulla sua attendibilità, continua a leggere!

Quando fare il test di gravidanza

Il test di gravidanza

Ritardo del ciclo mestruale, seno gonfio e dolorante, leggera nausea e stanchezza eccessiva: tutti sintomi che in una donna in età fertile fanno pensare ad una possibile gravidanza. Se talvolta il dubbio di essere incinte è un momento carico di gioia e positività, per altre può diventare un incubo dal quale risvegliarsi il più velocemente possibile. Così alcune donne scaramanticamente, aspettano qualche giorno prima della verifica, mentre altre al primo giorno di ritardo si recano in farmacia.

L’unico modo per rispondere al dubbio “sarò gravida”, è effettuare il test di gravidanza.

Ne esistono di due tipi, quello casalingo e quello che viene fatto in un laboratorio di analisi.

Stick per il test di gravidanza da eseguire a casa

Questo modo semplice e veloce da fare comodamente a casa, è ormai diffuso da molti anni. Si tratta di test che si comprano in farmacia ma anche nei supermercati, senza bisogno di prescrizione medica e con un costo che va dai 12 ai 20 €. Il loro scopo è evidenziare la presenza anche ridotta di HCG (gonadotropina corionica umana), in un campione minimo di urina.

L’ormone Hcg è specifico per individuare la gravidanza, perchè viene prodotto dalla placenta circa cinque/sette giorni dal momento che l’ovulo fecondato si è depositato nell’utero, e il suo compito è quello di occuparsi del proseguimento della gravidanza, predisponendo l’utero in modo ottimale per lo sviluppo dell’embrione. La presenza di questo ormone è testabile già due settimane dopo il concepimento e quindi fin dal primo giorno di assenza del ciclo mestruale.

I test sono venduti in confezioni da uno o due stick; consistono in due strisce di plastica, con al centro una finestrella di controllo. Un’estremità serve per l’impugnatura, mentre l’altra, chiusa da un tappo, protegge il tampone assorbente. Quando si decide di eseguire il test è sufficiente togliere il tappo e bagnare di urina il tampone. Dopodiché si attende circa un minuto di tempo e si procede alla verifica. Se sulla finestra di controllo compare solo una linea o un punto significa che probabilmente non si è gravide, ma per sicurezza se il ciclo mestruale continua ad assentarsi, bisognerà effettuare un altro test o rivolgersi al medico. Se invece compaiono più linee o più punti, allora probabilmente la donna è incinta.

All’interno delle confezioni, comunque, sono presenti i foglietti illustrativi che spiegano in maniera chiara e semplice come eseguire il test e come leggere il risultato. Nelle scatole con due stick, questi sono chiusi separatamente da un involucro che evita sbalzi di temperatura che possono alterare le prove. Una volta acquistati, i test di gravidanza andrebbero conservati in luoghi freschi e asciutti.

Ultime novità in fatto di test di gravidanza

Da qualche mese è possibile trovare in commercio il primo test di gravidanza da fare in casa, che anziché “comunicare” il risultato con righe, puntini, o segni particolari, scrive in stampatello “incinta” o “non incinta”. Si tratta di un test digitale, per questo prima di eseguirlo, bisogna inserire il test stick (contenuto in una busta di alluminio) nel lettore digitale fino a quando sulla finestrella comparirà il simbolo “test pronto”. A questo punto si bagnerà il tampone con l’urina per 5/7 secondi; dopo circa 3 minuti comparirà l’esito.
Il lettore digitale può essere riutilizzato un’altra volta, con l’altro test stick contenuto nella confezione.

Test di gravidanza

Quando fare il test di gravidanza

Il test di gravidanza casalingo può essere eseguito già il primo giorno di ritardo mestruale, se la donna ha un ciclo regolare. Le donne che invece, sono irregolari dovrebbero aspettare almeno qualche giorno. Il test può essere eseguito a qualsiasi ora del giorno, anche se si consiglia di farlo al mattino, quando c’è una concentrazione maggiore di urina e l’HCG potrebbe essere più elevato. È buona prassi, qualunque sia il risultato, ripetere il test a distanza di alcuni giorni, per essere certi dell’esito.

I test attualmente in vendita hanno comunque un buon grado di attendibilità, spesso supera il 99%, quindi sono ormai paragonabili a quelli di laboratorio. Il vantaggio rispetto all’esame clinico è che si può fare in ogni momento, all’interno delle proprie mura domestiche, da soli o in compagnia e il risultato è veloce.

È bene sapere comunque, che esistono rari casi di “falsi negativi”, quando si è gravide ma il test non lo rivela; e “falsi positivi”, quando non si è gravide ma il test indica una gravidanza.

È possibile che il test riveli falso negativo se si esegue l’esame troppo presto e l’HCG è troppo basso, oppure nei casi di gravidanze extrauterine, o ancora se il test è stato eseguito in condizioni non ideali (test scaduti, assunzione contemporanea di alcuni farmaci). I falsi positivi vengono rivelati se la donna ha avuto un bambino da poco o un aborto recente, oppure se è in una situazione di premenopausa.

Test di gravidanza da laboratorio

Sia dopo l’esito del test casalingo, sia nel caso si voglia procedere subito con questo metodo, per essere sicure al 100% di aspettare un bambino, si dovrà eseguire un prelievo del sangue presso un laboratorio di analisi, presentando l’impegnativa del proprio medico di base. L’esame consiste nel prelevare una piccola quantità di sangue e nella ricerca dell’ormone Hcg all’interno di questo. Il vantaggio è che la donna può recarsi a fare l’esame il primo giorno di ritardo del ciclo e il risultato non solo rivela la presenza o meno di gravidanza, ma in caso positivo anche una datazione precisa dell’avvenuto concepimento, in base alla concentrazione ormonale. In più l’esame del sangue non rileva falsi positivi o negativi.

L’unico svantaggio è che bisogna fare il prelievo al mattino, a digiuno e sono necessarie minimo 24 ore per avere il risultato.

Il test di gravidanza del futuro

Da qualche tempo è possibile acquistare, ma solo in America o via internet, un test di gravidanza particolare: si tratta di un dispositivo Usb. Se c’è un sospetto di gravidanza e si vuole fare un test, è necessario mettere delle gocce di urina su un tampone posto ad un’estremità della chiave e inserire l’altra parte nel dispositivo usb del computer.

Attraverso dei software compatibili con programmi Mac o Windows, si innesca un processo di ionizzazione che potrà rivelare il risultato sia sullo schermo del computer che sulla finestra della penna, dotata di piccolo schermo Lcd. Nel caso di risultato positivo appare la faccia di un bimbo sorridente; nel caso contrario, invece, la faccina sarà triste.
Questa chiavetta Usb non è usa e getta perché nella confezione sono compresi 20 tamponi di ricambio. Il costo è di 17,99 $, cioè circa 12 €, e la sua affidabilità è del 99%.

Approfondire il test di gravidanza

Angelini 
Sito internet della casa farmaceutica, che tra i vari prodotti mette in commercio i test di gravidanza di alto livello, affidabilità e sicurezza. Si può scegliere tra la confezione da uno o due test.

Clearblue
Portale on line della marca specializzata in test di gravidanza; tra gli ultimi modelli prodotti dall’azienda c’è il test che scrive il risultato in forma di testo scritto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *