La Garcinia Cambogia ideale per combattere il sovrappeso

La comunità scientifica internazionale considera sempre più spesso i problemi legati al peso del nostro corpo. Il benessere sembra essere legato inscindibilmente alla forma fisica. Come sottolineano studi di settore l’insorgenza di molte patologie trova nei chili di troppo un acerrimo nemico.

Garcinia Cambogia

Il numero di persone in sovrappeso è in netto aumento e si amplia la ricerca di soluzioni naturali bruciagrassi o capaci di bloccare l’insorgenza esagerata della fame. Oggi vi spieghiamo le interessanti opportunità offerte dalla Garcinia Cambogia, pianta tropicale che vanta proprietà dimagranti.

Appartenente alla famiglia delle Clusiaceae la pianta nasce nell’area della Garcinia in Indonesia.

A regalare un effetto bruciagrassi è la molecola contenuta all’interno della buccia. Parliamo dell’acido idrossicitrico (HCA), un acido naturale molto simile all’acido citrico, che consente a chi lo assume di avviare un percorso di dimagrimento.

Fra le proprietà dell’acido idrossicitrico (HCA) infatti svettano l’azione anti-fame e l’avvio di un processo di dissolvimento dei grassi, utile per chi desidera tornare in forma. In questi ultimi anni le richieste di prodotti per eliminare i chili di troppo sono cresciute costantemente, soprattutto a causa dell’alto numero di persone in sovrappeso, che devono fare i conti con innumerevoli problemi di salute e cercano nella medicina naturale la soluzione principe.

Sotto accusa viene posto un regime alimentare errato, soprattutto iperproteico e ipercalorico, campanello di allarme del rischio obesità. La Garcinia Cambogia se assunta regolarmente inibisce la formazione di grasso.

L’acido idrossicitrico (HAC) consente agli zuccheri di non depositarsi e trasformarsi in grasso ma di essere convogliati verso altre funzioni prima fra tutte la trasformazione in glicogeno, che rappresenta un vero e proprio carburante energetico per il nostro organismo.

L’acido idrossicitrico agisce sull’ipotalamo, che regola nel nostro corpo la richiesta di cibo, andando ad interrompere quel senso di fame smodato per donare la sensazione di sazietà.

La Garcinia governa le pulsioni della fame regolando il valore del cortisolo, tipico ormone dello stress, permettendo al contempo l’innalzarsi del livello della serotonina: il risultato finale è l’attenuazione del senso pressante di fame e la capacità di regalare il buon umore. Studi scientifici dimostrano che la Garcinia Cambogia è un supporto per combattere l’obesità.

A darne conferma gli esami effettuati dal Dipartimento di nutrizione dell’Università della California negli Stati Uniti.

Lo studio ha coinvolto 100 individui per 8 settimane: la metà del gruppo ha assunto un integratore fitoterapico a base di HCA (Garcinia), mentre le altre 50 persone hanno preso un farmaco senza specifica attività terapeutica. Alla fine delle 8 settimane nei 50 individui ai quali è stato somministrato il preparato fitoterapico è stata rilevata un’interessante riduzione dell’Indice di Massa Corporea (BMI), un calo sostanziale della circonferenza della vita e dei fianchi e un ragguardevole miglioramento dell’umore.

Lo studio non ha messo in evidenza l’insorgere di malattie e neppure di conseguenze ed esiti negativi rilevanti. Il metodo più semplice per assumere la Garcinia Cambogia è sotto forma di capsule un paio di volte al giorno. Perchè il prodotto dimostri un’efficacia tangibile è importante che il principio attivo contenuto sia presente in una percentuale almeno del 50%. Basilare per la salute del corpo è associare una dieta equilibrata e praticare regolarmente un po’ di attività fisica.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *