Come allungare la batteria di un iPhone?

La scarsa durata della batteria dei nostri dispositivi preferiti, iPod Touch, iPad o IPhone, è un problema ricorrente. E, nonostante le indicazioni riportate sulla confezione, si scopre spesso che le prestazioni della batteria sono, alla prova dei fatti, non quelle che ci aspettavamo. Ecco come porvi rimedio.

Come prolungare batteria iphone

Come allungare la durata della batteria di un iPhone?

Tra i vari gioielli tecnologici di casa Apple, l’iPhone 4 è stato preso di mira in modo particolare dagli utenti in merito alla pessima durata della batteria, colpevole di scaricarsi in poche ore; anche se sembra tuttavia che le nuove versioni siano migliorate in tal senso.

Nel caso in cui vi troviate ancora per le mani en vecchio modello, ecco qualche trucco da mettere in atto per prolungare il più possibile la durata della batteria.

Togliete la localizzazione ad alcune App

Molte applicazioni iOS domandano il consenso per localizzare il dispositivo. Chiedono tale dato ai fini statistici degli sviluppatori Apple che studieranno campagne pubblicitarie e tecnologie più mirate. Disattivare o usare al minimo la localizzazione permette al dispositivo di “lavorare di meno”, anche se acceso, e garantire più durata alla batteria. Si consiglia di mantenere attiva la localizzazione solo per alcune Apps: Social Nt (Facebook, Instagram e Twitter per esempio), Maps e Trova mio iPhone. Come fare? Sempre dal menù impostazioni si va a Localizzazione e la si disattiva selezionando i toogle delle applicazioni scelte.

Nel corso della notte, arrestate il dispositivo

La media del sonno umano è di otto ore. In genere durante il tempo di riposo non utilizziamo iPhone o iPad. Spegnerlo è un buon modo di evitare sprechi.

Spegnete Bluetooth, connessione internet 3G, WiFi e GPS

Nei momenti in cui i servizi wireless non servono è inutile tenerli attivi, anche solo 30 minuti di “riposo” delle Impostazioni iOS permettono di recuperare ore di autonomia.

Come disattivare? Partendo sempre dal menù impostazioni…

Internet 3G: Generali > Rete > disattiva “Abilita 3G” e “Dati cellulare”

GPS: Impostazioni > Localizzazione

Bluetooth: Generali > Rete > Bluetooth

WiFi: Impostazioni > Wi-Fi

Abbassate la luminosità dello schermo al 60%

Il display dell’iPhone è in molti casi più luminoso di quel che serve. Per risparmiare sulla batteria è utile regolare la luminosità con buon senso. Una soluzione ottimale per molti è abbassarla fino a circa il 60%. Per farlo basta entrare sempre in Impostazioni, andare alla voce Luminosità. Comparirà lo slider, la barra orizzontale, spostando l’indicatore al valore di 60% e disattivando la Luminosità automatica (che effettua inutili variazioni di luce) il risparmio è assicurato.

Disattivate le notifiche che non servono

Chiunque navighi in rete ha un problema: pubblicità indesiderate che si aprono a sproposito interrompendo più volte le nostre attività. Nei dispositivi con tecnologia iOs le Apps chiedono se possono inviarti le notifiche Push. Anche queste, come il localizzatore, servono agli sviluppatori per creare altre pubblicità. Non solo, contribuiscono a scaricare la batteria. Un buon modo per limitare i danni è appunto limitare il Push Notification, rendendolo attivo solo per le Apps essenziali. Togliere le notifiche non desiderate è facile, si accede a Notificazioni direttamente dal menù Impostazioni. In genere si mantengono le notifiche per messaggi, e-mail e social network.

L’ultima versione? Può attendere un poco

Aggiornare il dispositivo iOs è importante, ma a volte è rischioso. È meglio aspettare un breve lasso di tempo e informarsi, tramite le recensioni on-line, sulla sua validità. Quali vantaggi e svantaggi comporta. E soprattutto se contiene bug. Se è veramente vantaggioso e non contiene rischi per la salute del nostro dispositivo, allora si può dal via all’upload.

Caricate correttamente la batteria

La batteria deve rimanere in salute, per farlo è sconsigliabile caricarla un po’ poi usare il dispositivo, ricaricarla ancora e continuare. È necessario invece farle compiere un ciclo completo: farla scaricare interamente e solo dopo ricaricarla. Inoltre, quando la richiesta di collegare il dispositivo al caricabatterie comparirà sul display, è consigliabile aspettare almeno un paio d’ore prima di attaccare l’adattatore alla parete (che dovrebbe essere sempre quello originale).

Tenete spento il melafonino durante la ricarica

Durante la ricarica è sempre meglio tenere spento il dispositivo. Impiegherà altrimenti più tempo perché una parte della “nuova energia” sarà spesa per mantenerlo attivo.

Usate la modalità “Uso in aereo” quando siete in zone con poca copertura

È importante, per volare sicuri, tenere il dispositivo in modalità Uso in aereo. Questo perché le normali connessioni di cellulari, tablet o smartphone potrebbero disturbare le apparecchiature radio del veivolo. La modalità disattiva Internet 3G, Wi-Fi, Gps e telefono, ma permette di guardare i video, giocare, usare le altre apps e scaricare e-mail. La modalità Uso in aereo può dare un altro vantaggio: se sei in un posto con una bassa copertura di rete è utile per evitare che il dispositivo continui a cercarla, sprecando energia.

Non usate una App? Chiudetela!

Se ci sono alcune App che non vengono utilizzate è meglio eliminarle dal multitasking. È facile: basta premere due volte Home. Compariranno le Apps aperte in background, scegli quella che non usi e tieni il dito premuto sull’icona fino a che non comincia a oscillare. Appena compare un pallino rosso basta premerlo e l’App sarà chiusa.

Bloccate l’iPhone quando non lo state usando

Bloccare il dispositivo quando non lo si usa è importante. Il display si spegne consentendo un risparmio notevole di energia. E’ possibile impostare il blocco automatico, scegliendo il tempo d’intervallo, sempre partendo dal menù Impostazioni e andando in Menù generale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *