Autoradio: scelta e acquisto

Acquistare un’autoradio, sia per sostituire quella fornita in dotazione standard con la vostra auto, sia per rimpiazzarla, richiede una buona conoscenza dell’argomento, sia per acquistare davvero l’autoradio che fa al vostro caso, sia, soprattutto, per non spendere i vostri soldi per una autoradio che potrebbe non essere compatibile con la predisposizione esistente.

Autoradio migliore

Leggere la scheda tecnica dell’autoradio

Anche l’autoradio, come tutti i dispositivi elettronici, è dotata di scheda tecnica, da valutare al momento dell’acquisto, in cui sono presenti le caratteristiche salienti, ampiamente descritte nella nostra guida sull’autoradio:

  • potenza dei canali radio
  • presenza o meno dell’RDS
  • presenza o meno del DAB
  • presenza dell’antishock e sua capacità in secondi
  • tipo di equalizzazione
  • display lcd, colore
  • retroilluminazione, colore e colori tasti
  • formati riprodotti: cd, mp3, eventualmente dvd, divx, etc
  • presenza di connettori frontali: aux in entrata e/o in uscita, jack, usb, lettore di memory card
  • connettori video per l’aggiunta di schermo: uscite e ingressi video
  • eventuale telecomando infrarossi
  • eventuale sintonizzatore TV
  • eventuale presenza del GPS con mappe e funzioni navigatore

Nel caso dell’autoradio con schermo, saranno elencate nella scheda tecnica anche le caratteristiche dello schermo LCD (grandezza, luminosità, contrasto, risoluzione) e del lettore di formati video. I monitor accessori di cui possono essere dotate le autoradio, possono essere, a seconda di dove saranno ubicati:

  • monitor da tetto, da installare nel tetto della macchina
  • monitor da poggiatesta, da installare nel retro dei poggiatesta dei sedili anteriori (in modo da permetterne la visione dai sedili posteriori)
  • monitor da parasole, da inserire nei parasole estraibili

Il monitor proprio dell’autoradio, può essere dotato di meccanismo motorizzato, tramite cui può sparire all’interno del corpo dell’autoradio stessa e venirne fuori semplicemente toccando un tasto.

Scheda tecnica delle casse

In breve, le casse standard per un’autoradio, sono anch’esse dotate di schede tecniche e le caratteristiche base presentate in esse sono:

  • diametro degli altoparlanti
  • potenza massima che le casse possono sopportare senza rompersi, espressa in watt
  • l’impedenza espressa in ohm, cioè la resistenza: più bassa è e più alta sarà la corrente richiesta
  • il frequency response
  • la sensibilità, espressa in decibel: più alta è e più forte sarà il suono prodotto
  • i materiali con cui sono realizzate le varie parti, che concorrono alla qualità audio

Quale autoradio scegliere

Tra i diversi modelli di autoradio, occorre scegliere quello che più si adatta alle proprie esigenze. Se i tragitti da fare solitamente sono brevi, un’autoradio standard, con lettore cd/mp3 è la più adatta. Se però siete appassionati di musica e siete abituati a viaggiare da soli, un impianto dotato di molti diffusori, amplificatore e subwoofer può essere la scelta giusta.

Se invece siete appassionati di musica e audio, ma non viaggiate quasi mai soli, dotare l’auto di un impianto del genere, salvo per impressionare le prime volte gli amici, non è utile: in macchina con altre persone generalmente si chiacchiera e se l’autoradio rimane accesa, si tiene a un volume relativamente basso, cosicché la potenza dell’impianto completo di amplificatore e subwoofer non servirà a molto.

Se si viaggia spesso a lungo con passeggeri, soprattutto se bambini, si può scegliere di dotare l’auto di un’autoradio con schermi, sintonizzatore tv e lettore di formati video, oltre che di connettori per dispositivi esterni come la play station o altri videogiochi. Se la spesa è inizialmente alta per un impianto del genere, si può scegliere di acquistare subito un’autoradio standard dotata però di connettori per l’aggiunta successiva di monitor, e quindi anche di sintonizzatore tv e possibilità di lettura di vari formati video.

L’ultimo criterio per l’acquisto di un’autoradio in ordine di importanza, è l’estetica: esistono modelli ormai con aspetti diversi e accattivanti, anche grazie ai giochi di luce che possono creare e ai colori di cui sono dotati. L’estetica dell’autoradio deve ben sposarsi con gli interni dell’automobile.

Per l’acquisto delle casse, nel caso l’auto non ne sia dotata, è utile rivolgersi agli addetti dei negozi di elettronica: ogni autoradio può infatti venire abbinata a diversi tipi di diffusori, ma non a tutti. Farsi consigliare evita scelte sbagliate.

 

Oltre ai negozi di elettronica, acquistare un’autoradio con relativo impianto in rete è consigliabile, ma a coloro che sono un po’ esperti in materia: l’offerta online è ampia, i prezzi sono di ogni tipo, ma occorre conoscere bene le caratteristiche e gli abbinamenti da poter fare anche tra autoradio e accessori.

Siti internet per la scelta e l’acquisto dell’autoradio migliore

  • DAB
    Sito del club DAB Italia, per scoprire tutte le caratteristiche e tutto quello che c’è da sapere sulla radio digitale.
  • Montaggio autoradio fai da te
    Una breve guida per montare le autoradio standard da sé.
  • Kenwood
    Azienda leader nella produzione di autoradio, presenta modelli standard e all’avanguardia con caratteristiche per tutti i gusti; sul sito anche videorecensioni per scegliere meglio tra i prodotti.
  • Pioneer
    Nella sezione “Car Audio”, presenti modelli di autoradio e casse, amplificatori e subwoofer, in vasta gamma.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *