Tostapane

Il tostapane è un piccolo elettrodomestico per la cucina che serve per tostare e rendere croccante il pane e non solo. Inoltre, il tostapane può anche diventare un allegro oggetto di design e d’arredo per la cucina. In questo articolo troverete le caratteristiche del tostapane e anche della tostiera e capirete i criteri da valutare per acquistarne uno.

Tostapane

A che serve il tostapane

Abbrustolisce e tosta le fette di pane. Rende il pancarré friabile e croccante. Ma non solo. Scongela e riscalda panini, focacce e brioche. Attrezzo ormai indispensabile in cucina, il tostapane oltre a svolgere le sue funzioni di piccolo elettrodomestico è anche un complemento d’arredo. Complice il design esteticamente intrigante.

Pareti in metallo con rifiniture in acciaio cromato, per chi ama uno stile semplice e non troppo eccentrico, oppure strutture in plastica dai colori sgargianti, per chi apprezza il design ultramoderno. E poi dimensioni e forme un po’ fuori dal comune.

Storia del tostapane

Un tempo per mangiare fette di pane più croccanti e fragranti si usava la brace, oggi il mercato offre decine di modelli di tostapane. Un salto storico di cento anni e oltre. E’ datato infatti 1905 il primo tostapane elettrico. L’inventore è stato Frank Stailor.

Dieci anni dopo, nel 1919, grazie a Charles Strite si è fatto un ulteriore passo avanti con la realizzazione del primo tostapane automatico. L’utensile, dotato di timer, aveva dalla sua il fatto di restare acceso solo il tempo utile a tostare una fetta di pane, evitando così inutili sprechi di energia.

E con risultati più efficaci. Il timer consentiva infatti di tostare le fette di pane in un paio di minuti senza correre il rischio di bruciarle. Oggi, a distanza di un secolo dalla geniale invenzione e grazie all’evoluzione tecnologica, il tostapane si è trasformato in un potente aggeggio, capace ad esempio di sfornare fino a dodici toast per volta (si pensi ai tostapane di tipo professionale) o di rendere più agevole l’estrazione delle fette attraverso un particolare sistema di leve.

E poi il display lcd (a cristalli liquidi) con timer digitale e i materiali di rivestimento termoisolanti…Questo e molto altro ancora in un piccolo elettrodomestico sempre più innovativo.

Caratteristiche dei moderni tostapane

Potenza fino a 1800 watt, cassetto raccoglibriciole, pinze con impugnatura termoisolante e con base per non far colare il formaggio, timer fino a dieci minuti e con diversi livelli di tostatura, segnale sonoro e autospegnimento.

Sono solo alcune delle novità proposte dal mercato in termini di tostapane.

Il piccolo utensile da cucina, oggi, ha anche pareti fredde termoisolanti, piedini antiscivolo, avvolgicavo, timer elettronico con avvisatore acustico, espulsione automatica delle fette, superficie scaldavivande e funzione di scongelamento e controllo elettronico della cottura per consentire una tostatura regolare dalla prima all’ultima fetta.

Utili accorgimenti per soddisfare le esigenze del consumatore e rendere l’elettrodomestico più funzionale e sicuro. Tutto è giocato sulla qualità dei materiali, l’ergonomia delle forme e la cura dei dettagli. Molte le novità per accattivarsi anche l’attenzione dei più piccoli. Tra le chicche il disegno marchiato sulle fette di pane. Grazie alla struttura delle griglie, infatti, è possibile avere impressa sul proprio toast l’immagine del beniamino della tv.

E non solo. Quando il toast è pronto per essere mangiato, al posto del semplice segnale acustico, il tostapane emette la marcia di Topolino. Un’idea simpatica, prodotta da Ariete e targata Disney per rendere il panino più piacevole, non solo al gusto, ma anche alla vista e all’udito, soprattutto dei bambini.

Tostapane con pinze o tostiera

Prima di passare in rassegna le differenze tra i due modelli occorre precisare cosa si intende per tostapane e cosa, invece, si indica con il temine tostiera. Il tostapane è un piccolo elettrodomestico che prevede uno, due o più vani, disposti verticalmente e contenenti griglie, all’interno dei quali vengono disposte le fette di pane. La tostiera, che ha comunque funzione di utensile predisposto alla cottura di cibi, ha invece disposizione orizzontale.

Scelta e acquisto di tostapane e tostiera

Qui non ci sono griglie e pinze, ma piastre termiche su cui vengono alloggiati i toast. Le dimensioni dell’uno e dell’altro elettrodomestico sono più o meno simili. Diversa è invece la disposizione, orizzontale o verticale appunto, che spesso determina la scelta del consumatore.

La questione degli spazi in cucina è uno dei problemi con cui si deve fare continuamente i conti. Ma c’è dell’altro. Tra tostapane e tostiera ci sono alcune differenze legate alla versatilità d’impiego. Mentre il tostapane può essere usato solo per abbrustolire le fette di pane o per scaldare e scongelare panini e brioche, alla tostiera può essere affidata anche la cottura di piadine, hamburger e verdure.

Merito delle piastre basculanti e regolabili. Un sistema appositamente studiato per superare il problema dello spessore dei cibi. Si tratta delle moderne tostiere multifunzionali. Con piastre lisce o rigate, ma sempre rigorosamente antiaderenti, le tostiere consentono di avere in cucina un unico elettrodomestico con funzione di piastra, tostapane e griglia.

Il commercio offre diverse marche e modelli, ma le tostiere più efficienti restano quelle dotate di una o più piastre intercambiabili: più facili da pulire, perché estraibili, e più funzionali perché si adattano alle diverse cotture dei cibi.

Le piastre lisce sono consigliate per la preparazione di toast, sandwich e pane. Le piastre rigate invece danno migliori risultati nella cottura a grill di carne e verdure o nella preparazione di cialde. Con le piastre rigate inoltre si possono sigillare i toast ed evitare colature di formaggio e farciture in genere.

Una caratteristica, mutuata dai tostapane dotati di griglie con base inferiore, che permette di infornare fette di pane singole, ma anche panini completi di farcitura. Eliminando le colature si mantiene una maggiore pulizia dell’apparecchio e si supera l’inconveniente dello spreco di ingredienti.

Tostiera e tostapane hanno inoltre in comune: il controllo elettronico della cottura, le impugnature termoisolanti di maniglie e pinze, il timer e lo spegnimento automatico.

Prerogativa esclusiva dei tostapane sono invece le funzioni di scongelamento dei cibi. Grazie a un  sistema di riscaldamento integrato posto sul lato superiore si possono deporre, scaldare e scongelare brioche, baguette e cornetti.

Approfondire su internet tostapane e tostiere

  • Macchine-alimentari.it
    Il sito appartiene all’azienda Macchine alimentari che produce e commercializza da tre anni macchine alimentari professionali. Il negozio virtuale offre una linea completa di attrezzature per la lavorazione di prodotti alimentari. Un magazzino on line che mette a diretto contatto produttore e consumatore, offrendo macchine professionali a costi vantaggiosi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *