Dieta depurativa: come si fa?

Sono molti anzi troppi i motivi per cui al giorno d’oggi la maggior parte delle persone conduce un’esistenza non propriamente sana ed equilibrata. Ma se forse del traffico e dello stress lavorativo non si può proprio fare a meno, l’alimentazione può essere curata.

come si fa la dieta depurativa?

Dieta depurativa: cosa vuol dire realmente

Se ci pensiamo bene in realtà ce ne rendiamo conto perfettamente da soli. Alzi la mano chi di noi non ha sentito il bisogno dopo un periodo di eccessi e bagordi di un bel periodo di dieta depurativa? In realtà tutti sappiamo perfettamente che mangiare in modo più sano è anche in grado di farci sentire nettamente meglio, e per fare questo in realtà non sarebbe nemmeno necessario fare i salti mortali o nutrirsi con alimenti astrusi e costosi. Oggi vi parleremo degli indubbi benefici che una dieta depurativa sapientemente bilanciata è in grado di apportare, specie se abbinata ad un po’ di movimento fisico. In pratica questo approccio alimentare si prefigge di “detossificare” l’organismo tramite una selezione facilissimi da digerire, cioè leggeri, senza troppe proteine e grassi e soprattutto poco manipolati: se siete amanti di fritture&co avrete già capito che questo non fa palesemente per voi! Oltre all’esclusione di cibi ritenuti dannosi si incoraggia anche l’assunzione di determinati alimenti ritenuti in grado di aiutare l’organismo nella sua opera appunto di detossificazione: in questo elenco sono contenuti tutti quei cibi integrali – cioè non troppo raffinati – pesce, uova, frutta di stagione, verdura e tisane. Infatti in una dieta depurativa si consiglia di assumere o sotto forma di cibo o di decotto e tisana anche verdure come tarassaco, boldo, cardo mariano e carciofo: dei veri toccasana per il fegato, specie se affaticato da cibi troppo pesanti ed alcolici.

Dieta depurativa: ulteriori consigli

Ma se parliamo di dieta depurativa dobbiamo intendere la parola dieta con la sua vera accezione letterale, e cioè “stile di vita”. Dunque a chi intende affacciarsi a questo particolare lifestyle si consigliano anche accorgimenti di carattere non proprio prettamente alimentare. Ad esempio, dato che uno degli obiettivi primari consiste nel depurare il corpo dalle tossine è chiaro che oltre a mangiare cibi ricchi di fibre e scorie potrà anche essere indicato il consumo di erbe diuretiche e di attività particolari come saune, bagni turchi e soggiorni in ambienti termali. Tutto questo d’altro canto implica automaticamente che in una dieta depurativa l’apporto di liquidi deve essere sempre adeguato: le tossine infatti possono essere espulse tramite le feci, le urine ed il sudore, va da sé dunque che l’idratazione deve essere sempre assolutamente in primo piano. Ma non solo acqua: per unire tutti i principi fin’ora elencati si consiglia a chi desidera iniziare una dieta depurativa di includere nel proprio programma alimentare frullati – attenzione, non frappè, che sono una cosa ben diversa – e centrifughe di frutta e verdura: gustosi e rinfrescanti, in un colpo solo riuscirete ad ottenere tutte le fibre, i liquidi e le vitamine di cui avete bisogno in giusto un paio di minuti di preparazione. Chiudiamo ricordandovi, brevemente, che in questo approccio alimentare oltre a quanto sopra elencato sarebbe anche il caso di limitare fortemente sia il sale che il caffè (oltre ovviamente agli alcolici): sostituire il primo con le spezie ed il secondo con del thè, meglio ancora se verde o rooibos, vi aiuterà a riconquistare il vostro equilibrio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *