Come perdere peso con la curcuma

Le spezie orientali stanno diventando sempre più popolari anche nel nostro Paese e molte persone apprezzano il loro impiego sia in cucina che in erboristeria; molte di queste erbe, infatti, possiedono principi attivi importanti e benefici per l’organismo. La curcuma, ad esempio, è utilizzata sia nella preparazione di piatti e salse dal sapore deciso che come alleata nelle diete dimagranti; scopriamo le qualità di questa pianta e come utilizzarla per perdere peso.

Come perdere peso con la curcuma

La curcuma è una pianta appartenente alla grande famiglia delle Zingiberaceae, una famiglia che comprende circa 80 specie differenti, tutte utilizzate sia a scopo alimentare che officinale.

La parte della curcuma che viene utilizzata è la radice, che può essere consumata sia fresca che essiccata e che possiede un sapore forte e deciso; la curcuma è, infatti, l’ingrediente base del curry, una spezia di origine indiana oggi di uso sempre più comune anche in occidente.

Conosciuta anche come lo “zafferano delle indie”, per via della sua colorazione tendente al rosso, la curcuma possiede molte proprietà benefiche e contiene diversi principi attivi molto utili al benessere dell’organismo, tra cui la curcumina.

La curcumina è una sostanza attiva che favorisce l’assorbimento degli zuccheri, è quindi in grado di controllare i livelli di glicemia nel sangue; la sua presenza nell’organismo permette di evitare i cosiddetti “picchi” glicemici che sopraggiungono a causa di un’elevata produzione di insulina.

L’insulina è l’ormone che ha il compito di segnalare al cervello la presenza eccessiva di zuccheri, così facendo provoca un conseguente rallentamento del metabolismo nonché la formazione di nuovo adipe, sotto forma di scorte.

Per questo motivo la curcuma risulta molto utile nelle diete dimagranti; ma i suoi benefici sono anche altri.

Innanzitutto, come hanno evidenziato diversi studi, la curcuma stimola la secrezione biliare, favorendo l’eliminazione delle tossine presenti nell’organismo, la metabolizzazione dei grassi e la diminuzione dei livelli di colesterolo nel sangue.

La presenza della curcumina in abbinamento con la vitamina C, presente nella curcuma in elevate quantità, svolge un’importante funzione antiradicali liberi, aiutando a contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo e muscolare.

Inoltre, la curcuma è una pianta ricca di antiossidanti, svolge una naturale azione antinfiammatoria ed è ritenuta essere un potente antitumorale.

Come usare la curcuma per dimagrire

Integrare la curcuma nella dieta alimentare è un ottimo modo per perdere peso in maniera sana e veloce; gli effetti di questa spezia possono essere potenziati associando il suo consumo a quello di una buona quantità di fibre vegetali.

In commercio è possibile trovare sia la curcuma in polvere che fresca; in cucina si utilizza soprattutto in polvere aggiungendola alle pietanze senza cuocerla, in tal modo il sapore resterà inalterato e non verranno dispersi i suoi benefici principi attivi.

Con la curcuma fresca è possibile fare della gustose tisane, oppure assaporarla grattugiandola sulle insalate o nei piatti di carne e pesce.

Se decidete di utilizzarla come alleato nella vostra dieta dimagrante potete acquistare la curcuma anche sotto forma di integratore alimentare; in questo caso è possibile scegliete tra integratori liquidi oppure compresse.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *