Come dimagrire in bici

Pedalare è indubbiamente un’attività faticosa, anche se divertente: perchè non sfruttare la vostra passione per il ciclismo per buttare giù qualche kg?

Come dimagrire in bici

Come dimagrire in bici, panoramica

Appartenete anche a voi a quella categoria di persone che detestano correre e per cui il concetto di nuotare è relegato al galleggiare mollemente sul materassino ad agosto? Allora, se volete rimettervi in forma seriamente, è rimasta forse un’unica alternativa: la bicicletta. Vi spiegheremo in poche parole come dimagrire in bici, unendo l’utile al dilettevole. Così come per la corsa ed il nuoto, anche in questo caso vale il consiglio che la nostra redazione dà sempre: allenarsi a digiuno la mattina porta a dei risultati considerevolmente maggiori. Dunque per dimagrire in bici la primissima cosa da fare è puntare presto la sveglia e farsi 30/40 minuti di pedalata, per poi farsi una doccia e fare tranquillamente colazione. Se invece usiamo la bici per andare nel luogo di lavoro, meglio ancora: svegliandoci presto eviteremo il traffico e potremo senza problemi fare colazione al volo in ufficio una volta arrivati. Se i primissimi tempi – essendo presumibilmente fuori allenamento –  andrà bene anche pedalare a ritmi blandi per riabituare la muscolatura, poi sarà bene invece ogni tanto aumentare il ritmo facendo brevi sprint: riuscirete così ad aumentare sensibilmente il numero di calorie consumate.  Agli scettici che non credono che sia possibile  dimagrire in bici ricordiamo come una persona di circa 58kg possa bruciare, a ritmo blando, 230 kcal che rapidamente diventano quasi 500 aumentando il ritmo d’allenamento.

Può essere addirittura meglio della palestra

Certo tra voi ci saranno degli scettici: per riuscire a  dimagrire in bici forse basterebbe iscriversi in palestra oppure comprarsi una cyclette no? Non è forse più allettante l’idea di pedalare in un ambiente riscaldato e protetto? In realtà, no: se avete provato, avrete sicuramente notato come pedalare “per davvero” sia molto più divertente – e il tempo voli – rispetto all’usare una macchina in una palestra, palestra dove a causa proprio del riscaldamento che tanto ci attira finiremmo per fare delle sudate estremamente fastidiose! Il discorso esattamente opposto si applica alle palestre dotate invece di climatizzazione. Veniamo ora ad un altro punto a favore del dimagrire in bici: la continuità. Se prendiamo l’abitudine di usare il mezzo tutti i giorni per una decina di km – mezz’ora appena di tragitto, non moltissimo dunque – bruceremo quasi 3000 kcal cioè moltissimo!

Ci sono poi dei piccoli accorgimenti: ad esempio, forse non sapete che pedalare sull’asfalto porta ad un certo consumo di calorie mentre invece se pedaliamo su un altro tipo di fondo – strada sterrata ecc – le energie spese saranno molte di più. Concludiamo la nostra breve ma intensa disamina dandovi un ultimo consiglio. Noi potremo anche cercare di spiegarvi nel modo più chiaro possibile come dimagrire in bici svelandovi tutti i trucchi ed i segreti possibili per migliorare i vostri allenamenti, però ricordate: se non unirete all’attività fisica anche una dieta bilanciata ed ipocalorica, sarete destinati al fallimento!



Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *