Come dimagrire con lo zenzero

Chiunque decide di iniziare una dieta dimagrante si trova alla ricerca di alimenti adatti allo scopo; infatti, dopo aver eliminato piatti ipercalorici, porzioni troppo abbondanti e cibi grassi per natura, è sempre consigliabile consumare alcuni alimenti che possono aiutare il dimagrimento. A questo proposito un ottimo alleato nella diete è lo zenzero; scopriamo le sue qualità e come utilizzarlo per perdere peso.

Come dimagrire con lo zenzero

Come dimagrire con lo zenzero

Lo zenzero, detto anche Ginger, è la radice di una pianta erbacea originaria dell’Asia orientale; molto utilizzato nella preparazione di decotti e tisane, nonché ingrediente base del curry insieme alla curcuma e al cardamomo, lo zenzero è molto aromatico e ricco di proprietà benefiche.

Il ginger ha un sapore leggermente piccante e vagamente simile alla citronella e al limone, e può essere considerato un vero e proprio alleato per la salute dell’organismo, nonché per il mantenimento della linea.

Lo zenzero ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e disintossicanti, e risulta benefico per lo stomaco; inoltre è molto efficace contro le nausee della gravidanza e serve a prevenire mal di gola e stati di raffreddamento, nonché ad alleviarne i sintomi, ad esempio se assunto sotto forma di decotto alla prima avvisaglia del malanno.

In ultimo, ma non meno importante, lo zenzero può essere di aiuto nelle diete poiché limita l’assorbimento degli zuccheri, per questo motivo è consigliato anche a chi ha problemi di glicemia.

Questa radice, così come alcune spezie ma in maniera ancora più accentuata, aiuta il dimagrimento poiché possiede proprietà termogeniche, ovvero è in grado di portare il nostro organismo a produrre più calore, come fa ad esempio il peperoncino, e di conseguenza aumenta il metabolismo aiutando a bruciare i grassi e le calorie.

A rinforzare la funzione di “brucia-grassi” è il gingerolo, il principio attivo dello zenzero fresco, da cui deriva il nome “ginger”.

Per aiutare il dimagrimento è consigliato assumere lo zenzero sotto forma di decotto; secondo la medicina ayurvedica risulta molto utile sorseggiare la bevanda durante l’intero arco della giornata.

Per preparare il decotto è sufficiente far bollire la radice, previamente sbucciata e tagliata a piccole fette, per mantenere inalterate le proprietà del ginger la radice va immersa in acqua fredda e portata ad ebollizione lentamente.

Per favorire il dimagrimento è consigliato consumare almeno 3 tazze di decotto non zuccherato ogni giorno, ovviamente all’interno di un regime alimentare sano ed equilibrato, ovvero povero di zuccheri, grassi e sodio.

È possibile sostituire il decotto con la polvere di zenzero, solitamente venduta in preparati composti da altre spezie o piante di vario genere; inoltre si può aggiungere la radice alle pietanze, ad esempio tagliandola finemente con una grattugia.

Lo zenzero candito, invece, molto gustoso ed efficace per contrastare mal di gola e tosse, non è ovviamente adatto a scopo dimagrante; si tratta infatti di un alimento molto ricco di zucchero.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *