Come disdire un contratto Wind

Avete sottoscritto un abbonamento con Wind, anche tramite cellulare per poter usufruire dell’ADSL, ma vorreste cambiare operatore? Per farlo, è necessario annullare il contratto precedente, dopo averlo letto con molta attenzione, seguendo la giusta procedura per evitare penali o per ridurle il più possibile. Ecco allora come fare per disdire un contratto Wind.

Come disdire un contratto con wind

Wind non è solo un operatore telefonico che offre piani tariffari per i cellulari, ma è anche un servizio che permette di sottoscrivere abbonamenti ADSL per la linea di casa. Il contratto è facile da attivare, anche solo con il supporto telefonico dell’operatore, ma come fare per disdire?

Spesso, infatti, può capitare di non essere soddisfatti del servizio in sé, del servizio clienti o delle offerte riservate ai clienti. In questo caso, non resta che disdire il contratto. La procedura, anche se può sembrare infinita e articolata, non è difficile da mettere in pratica, ma quello che conta è seguirla alla lettera, soprattutto per evitare ulteriori penali.

Prima di iniziare con qualsiasi procedura, è bene leggere con molta attenzione il contratto che avete firmato al momento dell’attivazione. Al suo interno potrete verificare in pochi secondi se esistono particolari clausole da rispettare, come ad esempio una durata minima dell’abbonamento. Per mancato rispetto dei termini stabiliti dal contratto esistono diverse penali, alcune anche particolarmente onerose che possono arrivare fino a 100 euro.

Se decidete per una disdetta di un abbonamento che riguarda la linea di casa, ma anche l’abbonamento sottoscritto per il cellulare, sappiate che, a seconda dei casi, sono previsti dei costi di disattivazione a cui non è possibile sottrarsi. Quello che conta, è fare tutto secondo i tempi previsti e seguendo le modalità indicate.

Per disdire l’abbonamento per la linea di casa è necessario compilare un modulo, scaricabile facilmente in formato PDF direttamente dalla pagina web di Wind. Stampate il modulo e compilatelo in stampatello facendo bene attenzione a compilare in modo chiaro ed esaustivo tutti i campi richiesti. Non dimenticate poi di inserire la data di compilazione, firmare il modulo alla fine e di spedirlo, tramite raccomandata e con allegato la copia di un documento di identità valido, all’indirizzo Wind Telecomunicazioni, che trovate indicato nel sito.

I costi per la disattivazione del servizio sono pari a 35 euro, nel caso decidiate poi di passare nuovamente a Telecom Italia, e a 65 euro se decidete invece di far cessare qualsiasi attività sulla linea di casa e di disattivare il numero di telefono dell’abitazione. L’annullamento sarà definitivo dopo 30 giorni di tempo, arco di tempo in cui, in ogni caso, è comunque necessario continuare a pagare l’abbonamento che avete sottoscritto e che volete disdire.

Se avete con voi un’apparecchiatura in comodato d’uso, come il modem, ricordate di restituirla in qualsiasi negozio Wind entro 30 giorni dal momento in cui la linea è stata disattivata. In alternativa, potete acquistare l’apparecchio a un costo di 40 euro l’uno, solo se non sono trascorsi 24 mesi dalla data in cui avete sottoscritto l’abbonamento. Se invece l’abbonamento è durato più di due anni il costo è di 1 euro.

Per la linea mobile, invece, la procedura è più semplice; basta solo richiedere la portabilità del numero e passare a un altro operatore, per via telefonica o anche recandosi presso un qualsiasi negozio del nuovo operatore scelto. Se però nell’abbonamento è incluso anche uno smartphone che avete acquistato a rate, dovrete saldare l’importo pari alle rate restanti a cui andranno aggiunte relative penali, se previste dal contratto.

I contratti Wind possono anche essere annullati e ceduti a una terza persona. Per farlo, anche in questo caso, dovrete scaricare l’apposito modulo, reperibile sul sito Wind, compilarlo in ogni sua parte e spedirlo all’operatore tramite raccomandata postale seguendo le indicazioni che la sezione dedicata del sito vi offre.

Per qualsiasi dubbio, o chiarimento, potete reperire le informazioni che cercate direttamente sul sito web Wind e, per ulteriori conferme, non esitate a contattare il servizio clienti telefonicamente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *