Come disdire un contratto Vodafone

Avete deciso di rescindere il contratto telefonico con Vodafone ma non sapete come fare? Ecco allora quali sono tutti i passaggi da effettuare per completare questa procedura, sia che si tratti di un abbonamento ADSL, sia che vogliate cambiare il vostro contratto telefonico, e tutto quello che dovete sapere sulla restituzione degli strumenti in comodato d’uso e il saldo di eventuali penali.

Come disdire un contratto vodafone

Scegliere e approvare un nuovo contratto telefonico, qualsiasi esso sia, è un’operazione facile che richiede pochi minuti; si può sempre contare sull’assistenza telefonica o sull’operatore che, telefonicamente o in negozio, si occupa di tutto. Disdire un contratto, invece, può diventare un’operazione un po’ più tortuosa e spesso non si sa proprio da dove partire per affrontare questo iter. Ecco allora come fare, passo per passo.

Per prima cosa è bene sapere qualsiasi momento è possibile disdire il contratto Vodafone, quello che riguarda la linea di casa o la rete mobile, basta solo seguire la procedura corretta. Quello che conta è rispettare le condizioni previste dal contratto per evitare il pagamento di eventuali penali aggiuntive previste dall’operatore in vista della rescissione del contratto.

La prima possibilità che avete è quella di collegarvi alla pagina web di Vodafone e compilare il modulo disponibile per la rescissione dei contratti in tutti i suoi campi. A seconda del contratto che dovrete annullare, dovrete anche restituire eventuali apparecchiature che, in questi casi, vengono concesse in comodato d’uso.

Al momento di compilare il modulo dovrete specificare il tipo di contratto che non desiderate più; numero fisso e ADSL, numero ricaricabile o abbonamento, a ognuno dei quali corrisponde una precisa scheda da compilare con tutti i dati relativi.

Per i numeri ricaricabili, la disdetta riguarda i servizi e le promozioni che, a seconda dei casi, possono essere disattivate con restituzione del credito rimasto, anche per trasferire il denaro rimasto da una sim ricaricabile all’altra. Gli abbonamenti, invece, sono raggruppati in una scheda che racchiude i moduli per disattivare i servizi e le promozioni, con recesso anticipato e recesso dal contratto dell’abbonamento. Se invece desiderate disdire un contratto della linea ADSL, potete trovare i moduli da compilare in base al contratto del solo numero fisso o del contratto ADSL.

Quando avrete individuato il modello da compilare corrispondente al vostro contratto, dovrete effettuare l’accesso al sito Vodafone, con nome utente e password, per accedere al vostro account. A questo punto vedrete comparire un riquadro che dovrete compilare con il vostro numero di telefono; dopo aver inviato l’informazione al sito attendete la risposta di un operatore del servizio clienti che vi avviserà della presa in carico della vostra richiesta.

Per la disdetta del contratto Vodafone per la linea di casa, è necessario versare un pagamento pari a 40 euro per i costi di attivazione. Inoltre, se il contratto è rimasto in uso per un periodo minore a 24 mesi, è necessario anche restituire la Vodafone Station e l’Internet Key entro 30 giorni a partire dalla richiesta di disdetta. In alternativa vi verranno addebitati 129 euro.

Gli strumenti Vodafone da restituire vanno avvolti accuratamente all’interno di carta da pacco, sigillati con nastro adesivo e spediti tramite corriere all’indirizzo indicato all’interno della confezione originale. Non dimenticate di inserire all’interno del pacco anche il documento di trasporto compilato in tutti i suoi campi (tutte le indicazioni sono fornite dettagliatamente sul sito).

Per quanto riguarda, invece, il piano mobile ricaricabile, o l’abbonamento che prevede il telefono in dotazione, sarà necessario provvedere a pagare le restanti rate, oltre alla penale prevista, in base alla promozione scelta, per aver rinunciato al contratto prima dello scadere del pagamento di tutte le rate.

Se avete dubbi di qualsiasi genere, oltre alla sezione del sito Vodafone dedicata alle domande più frequenti, è bene, prima di intraprendere qualsiasi iniziativa, contattare prima un operatore Vodafone, che saprà indicarvi l’iter giusto da seguire e potrà rispondere a tutte le vostre domande ed eventuali dubbi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *