Come disdire Fatweb

Avete un contratto con Fastweb ma siete poco soddisfatti delle prestazioni della linea, oppure avete trovato in altre compagnie offerte più vantaggiose e per questo vorreste disdire il contratto con il vostro operatore? Ecco allora come fare e qual è l’iter corretto da seguire per cambiare operatore anche in base alle diverse situazioni in cui potreste trovarvi.

Come disdire fastweb

Se a casa avete Fastweb e avete deciso di disdire il vostro contratto, perché non siete soddisfatti o semplicemente perché avete deciso di affidarvi ad altri operatori, sappiate che la procedura di disdetta non è poi così impossibile da affrontare e, soprattutto, non comporta costi aggiuntivi se non quelli previsti dalla legge nei casi di cessazione della linea, migrazione verso altri operatori telefonici e passaggio a Telecom Italia.

La prima cosa da fare, per avviare la disdetta del contratto Fastweb, è collegarsi alla pagina web di Fastweb ed effettuare l’accesso all’account inserendo i propri dati personali. Questi dati sono in possesso di tutti i clienti Fastweb e vengono comunicati al momento della sottoscrizione dell’abbonamento.

Una volta effettuato l’accesso all’account, dovrete inserire le informazioni richieste; nome, cognome, numero di telefono ed email. A questo punto dovrete scaricare, direttamente on line, il modulo di disdetta, stamparlo e compilarlo in tutti i suoi campi inserendo tutti i dati della persona della famiglia cui l’abbonamento è intestato.

Il modulo di disdetta andrà poi inviato all’ufficio preposto, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, all’indirizzo fornito direttamente sul sito di Fastweb. In allegato al modulo di disdetta compilato dovrà esserci anche una fotocopia fronte-retro di un documento di identità valido dell’intestatario.

La richiesta, in media, sarà accolta dopo trenta giorni a partire dalla data di ricezione e i costi per la disattivazione sono di circa 80 euro, nel caso in cui gli strumenti non siano di proprietà del cliente, e di circa 75 euro nel caso in cui invece gli strumenti siano di proprietà di Fastweb.

Se gli apparecchi sono stati forniti in comodato d’uso è obbligatorio specificarlo e restituirlo entro 45 giorni dalla cessazione del contratto. In caso contrario, verrà applicata una penale che può variare dai 10 ai 110 euro per ogni singolo strumento.

In caso di disdetta, poi, possono verificarsi diverse situazioni e, in base alla situazione, sono previsti costi diversi, anche se il modulo di disdetta, in qualsiasi caso, è sempre lo stesso. Se, per esempio, avete sottoscritto il contratto da meno di 14 giorni lavorativi, potrete applicare il diritto di recesso anticipato; in questo caso l’abbonamento sarà annullato senza che il cliente sia tenuto a pagare ulteriori costi aggiuntivi. La modalità è sempre la stessa e prevede la compilazione del modulo di disdetta scaricabile direttamente dal sito web di Fastweb.

Se invece volete disdire Fastweb con la precisa volontà di passare a un altro operatore, è necessario contattare direttamente l’operatore con il quale volete firmare il nuovo contratto e fornire loro il codice di migrazione situato sulla prima pagina della bolletta Fastweb. La telefonata verrà registrata e vi verrà richiesto di cambiare provider e di firmare i documenti del nuovo contratto che l’operatore scelto farà recapitare direttamente a casa.

Una delle possibili opzioni che vi si presentano, oltre al passaggio a un altro operatore, è quella di ritornare ai servizi offerti da Telecom Italia. Il passaggio è possibile in questo caso con un costo di disattivazione pari a circa 50 euro, nel caso in cui gli strumenti non siano di proprietà del cliente, e di circa 40 euro se invece gli strumenti siano di vostra proprietà.

Per qualsiasi dubbio riguardo alle disdette degli abbonamenti, o anche solo per richiedere informazioni aggiuntive, Fastweb mette a disposizione dei suoi clienti un numero per il servizio clienti, gratuito se chiamate da casa e a pagamento se invece chiamate da telefono cellulare, per mettervi direttamente in contatto con gli operatori. In alternativa potete contattare anche l’assistenza on line, mediante il servizio di messaggistica istantanea.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *