Grigliati in metallo

Non mancano certo soluzioni e complementi per decorare ambienti esterni, come i giardini e le terrazze. L’arredo esterno è ricco di elementi di design o di fattura classica, ma si può intervenire anche con altre strutture, come i grigliati in metallo o in legno.

L’uso dei grigliati in metallo da esterno

Tutti i negozi di giardinaggio e alcuni aziende di carpenteria, come Coedsrl Milano, offrono ai propri clienti svariati modelli di grigliati per esterni. Le funzioni di queste strutture sono molteplici, ma la principale consiste nell’aumentare la privacy di un ambiente esterno.

Esse, infatti, vengono spesso usate per coprire spazi aperti alla vista di tutti, come balconi con ringhiere metalliche. I grigliati vengono usati pure per dividere gli spazi in un ambiente aperto come il giardino, o una terrazza molto ampia. Poi, un utilizzo largamente diffuso è quello di sostegno per le piante arrampicanti, al punto che esistono modelli già forniti di vaso; in questo modo, la funzione di copertura è ampiamente migliorata, perché le piante e la griglia creano una fitta rete.

Scegliere i grigliati in metallo

Tuttavia, molti modelli semplici di grigliato si adattano benissimo ai vasi di diversa fattura, che vi possono essere posti davanti, quindi, non è necessario scegliere un modello dotato di vaso. Riassumendo, i grigliati possono essere usati per recintare un’area, come una terrazza, possono nascondere dalla visione dall’esterno e, infine, possono fungere da sostegno per piante arrampicanti.

Materiali per i grigliati in metallo

Sono vari i materiali usati per costruire grigliati in metallo da esterno. Ogni materiale dà la propria impronta all’ambiente circostante, perciò il cliente sceglierà la tipologia in base allo stile del proprio giardino o del proprio balcone. Inoltre, sono varie le forme della griglia, caratterizzata comunemente da forme romboidali o quadrate. Quelli più tipici sono realizzati in legno e sono adatti per gli ambienti più classici, magari anche un po’ rustici.

Una scelta di questo tipo deve tenere in conto tutte le caratteristiche, positive e negative, del legno, un materiale molto efficiente se ben trattato. Oppure, esistono grigliati in pvc, forse più economici ma con una minore resa estetica. Certamente, questi sono leggeri e facili da trasportare, ma la plastica non gode larga stima negli ambienti che puntano su una certa gradevolezza estetica. Infine, ci sono i grigliati in metallo, molto resistenti alle intemperie e durevoli nel tempo.

I grigliati in metallo

Per chi cerca strutture solide e durature, i grigliati in metallo sono la soluzione migliore; inoltre, si adattano facilmente a qualsiasi tipo di ambiente, in quanto realizzati in diverse fogge e rifiniture. I metalli utilizzati sono ferro e acciaio, trattati in modo da evitare il formarsi della ruggine e la necessità di manutenzione.

L’uso di leghe e materiali diversi, anche innovativi, rendono queste strutture resistenti agli agenti atmosferici, allontanando o eliminando del tutto l’esigenza di doverle sostituire dopo pochi anni. Un altro vantaggio è il risparmio economico, in particolare per quanto riguarda quelle strutture realizzate con elementi prefabbricati e modulari.

Le strutture modulari sono anche quelle che più possono essere personalizzate dal cliente, in caso esso si affidi a un’azienda produttrice e non a un rivenditore. Questa modularità permette, ad esempio, di scegliere non solo la forma, ma anche la larghezza delle celle, per creare una rete più o meno ariosa.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *