Fustellatrice Big Shot

La big shot è un attrezzo magico. Si tratta di una fustellatrice, cioè un macchinario che taglia cartoncino, feltro, carta, pannolenci. La cosa meravigliosa è che questi materiali vengono ritagliati assumendo direttamente una forma, grazie semplicemente all’uso di questo strumento. Non dovete pensare, se non conoscete la big shot, né che sia un enorme macchinario, né che l’utilizzo sia difficile. Le sue dimensioni sono all’incirca come quelle della macchina per la pasta, un po’ più grandi, e l’uso sarà solo divertimento seguendo i piccoli trucchi che vedremo.

Che cos’è la fustellatrice Big Shot

La fustellatrice big shot viene venduta nei negozi di hobbistica oppure online. Il costo medio è di circa 100 euro, anche se ovviamente può variare in base ai rivenditori o anche alle spese di spedizione. Può essere acquistata, così come tutti gli accessori necessari, direttamente sul sito della sizzix, la casa produttrice della fustellatrice. Viene venduta completa di macchinario base, due lastre in plexiglas e un ripiano multifunzione.

Fustellatrice Big Shot

Il meccanismo

Il meccanismo è semplice, grazie a delle mascherine che rappresentano degli stampi e ad una lama inserita nella macchina, si ottengono delle forme uguali. Infatti a differenza del lavoro artigiano, che non può produrre delle opere identiche, con la big shot si può conquistare un risultato simile alla produzione di fabbrica, ma con un investimento accessibile anche ai privati.

Si sceglie una fustella che ci piace, una stella, un cuore, si inserisce la prima lastra di vetro sul piano della fustellatrice big shot, poi la fustella selezionata con la forma rivolta verso l’alto, il materiale da fustellare e l’ultimo vetro. Si gira la manovella, della quale è dotata la big shot, e questo produce lo scorrimento di tutto il blocco da fustellare.

Nel momento in cui l’usura è eccessiva per le lastre in plexiglas se ne possono acquistare di nuove, questo perché altrimenti il taglio non risulterebbe più netto e preciso.

Gli accessori in più

Ci sono dei tappetini morbidi che, abbinati a plastiche decorate, creano un effetto embossing, sempre con lo stesso meccanismo. Embossare è un modo per far risultare un disegno tridimensionale, fargli acquisire rilievo e spessore.

Le fustelle Big Shot

Le fustelle possono essere divise in diverse categorie: le bigz adatte a tagliare cartoncino, carta, gomma crepla, fogli di acetato, pelle, e persino sughero. Esistono poi le bigz xl, hanno dimensioni più lunghe delle prime e contengono template di taglio di scatole oppure di biglietti, sono più utili per creare delle scatoline-bomboniere senza dover ritagliare la sagoma di ognuna di esse, ma semplicemente usando la fustella. Molto simili alle bigz xl, ma con raffigurazioni più piccole, le original. Le sizzlist,utilizzate in particolare per i lavori di scrapbooking, tagliano esclusivamente cartoncino o carta.

Le caratteristiche delle fustelle vengono espresse sulla confezione e, per questo, bisogna assicurarsi che ne stiamo acquistando una adatta al progetto che abbiamo in mente.

Per creare l’effetto embossing vengono vendute mascherine specifiche,vanno inserite nello stesso modo delle fustelle tradizionali, si gira la manovella e sulla carta si imprime la forma della mascherina mostrando in rilievo il risultato.

Pulizia della fustellatrice big shot

Usando ripetutamente la macchina può capitare che, lavorando spesso con il feltro, alcuni pills si insinuino nel meccanismo della fustellatrice big shot compromettendone i risultati. Potete spruzzarvi dell’aria compressa, indirizzandola sia nella manovella, sia nel rullo.

Pulizia delle fustelle

Anche per loro il feltro è il nemico maggiore e, avendo delle incisioni deputate al taglio, è qui che si insinuano i rimasugli di stoffa. Sarà sufficiente far scorrere un ago da cucito oppure uno stuzzicadenti nelle fessure per riottenere delle fustelle pulite.

Altre fustellatrici simili alla Big Shot

Ebbene sì, ne esistono delle altre, anche se la più in voga è la fustellatrice big shot, la stessa casa produttrice sforna prodotti simili, alternative alle quali potete pensare:

  • Sizzix Sidekick
    a differenza della Big Shot le sue dimensioni sono inferiori e riesce a tagliare solo cartoncino e carta. Le dimensioni e il peso invece diventano rilevanti nella Sizzix Big Shot Pro, proporzionale però è anche il prezzo che è il triplo di quello della big shot. Esistono però delle fustelle molto grandi utilizzabili solo con questa macchina.
  • Express
    non ha riscontrato molto successo sul mercato, in quanto pur avendo un costo più elevato della big shot, rispetto a questa ha solo un meccanismo elettronico che fa ruotare i rulli, in sostituzione della manovella.
  • Cricut Cuttlebug
    non ha nulla da invidiare alla big shot, ne è una valida alternativa e riesce a tagliare gli stessi materiali.
  • Decoratrice di Toga
    nonostante il prezzo competitivo e le dimensioni davvero quasi da borsetta, non può assolutamente sostituire la big shot perché le fustelle sono proporzionate alla dimensione della macchina, permettendo così di ottenere delle forme minuscole.
  • Spellbinders Grand Calibur
    ha delle fustelle specifiche, quindi non potete sostituirle con quelle dell’altro macchinario. Il costo è superiore a quello della fustellatrice Big Shot.

Per approfondire la fustellatrice Big Shot

Autrice dell’articolo Elisabetta Valeri

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *