Come proteggere i capelli

Avere una chioma folta, sana e lucente è il sogno di chiunque. Ma come fare per avere capelli sempre impeccabili e in ordine? E soprattutto: come proteggere i capelli nelle situazioni più critiche, come quando siamo al mare o durante l’inverno? Ecco allora tutto quello che c’è da sapere per proteggere i propri capelli e avere una chioma bella e sempre a posto, a partire dalle buone pratiche quotidiane che prevedono il lavaggio dei capelli e la cura della chioma con phon e spazzola.

Come proteggere i capelli

Come proteggere i capelli

I capelli sono parte integrante del nostro aspetto esteriore e, insieme alle mani e al nostro viso, rappresentano un po’ il nostro biglietto da visita. C’è chi li porta corti e chi invece preferisce una chioma folta e lunga, ma il risultato in ogni caso non cambia. Per sentirci a posto e in ordine i capelli sono importanti e vanno curati attentamente per proteggerli dall’ambiente esterno e da varie circostanze che possono causare stress ai nostri capelli.

Chi porta i capelli corti non si pone il problema, o meglio, non presta troppa importanza ai metodi per proteggere i propri capelli e per avere una chioma sana e lucente. Chi invece ha i capelli un po’ più lunghi è sempre molto più attento alle imperfezioni, al colore e alla lucentezza dei capelli. In alcune situazioni poi, come quando siamo al mare e i capelli sono sempre in contatto con la salsedine o durante l’inverno quando i capelli sono particolarmente fragili, è importante prendersi cura della propria chioma e fare tutto il possibile per proteggere i propri capelli.

Nella vita di tutti giorni, invece, è bene mettere in pratica tutte quelle azioni di pulizia e igiene che mantengono i capelli puliti e idratati. Solo in questo modo si possono mettere delle buone fondamenta che consentono di proteggere i capelli nelle situazioni più critiche; del resto se di base i capelli sono già ben nutriti e curati sarà più semplice proteggerli al mare, in montagna, durante l’inverno e in tutte le altre situazioni in cui la chioma è messa a dura prova.

Le buone pratiche quotidiane

I capelli, per mantenersi sani e forti, devono essere trattati con i prodotti giusti e per questo è importante scegliere con cura shampoo, balsamo, impacchi e creme. A ognuno il suo prodotto insomma; i capelli ricci e secchi avranno bisogno di un certo tipo di trattamento, mentre i capelli sottili e sfibrati necessitano di altri tipi di prodotti.

Il primo passo da fare, quindi, è quello di chiedere consiglio al proprio parrucchiere di fiducia, nei negozi specializzati o più semplicemente provare diversi prodotti fino a quando non si trova quello che fa al caso nostro. I capelli appena lavati devono essere puliti, morbidi e idratati e quindi se siete alle prese con uno shampoo che vi lascia i capelli unti o stopposi è meglio cambiare prodotto.

Il balsamo è un ottimo prodotto per proteggere i capelli e per averli sempre morbidi, ma se non siete comodi ad applicarlo dopo ogni lavaggio, è sufficiente anche solo applicare un impacco che ammorbidisce i capelli e vi aiuta a districarli un paio di volte alla settimana.

Consigli generali per proteggere i capelli

Posto e considerato che il lavaggio dei capelli è una pratica molto importante, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che, se messi in pratica con costanza, aiutano ad avere una chioma sana e protetta. Il primo è quello di prendersi cura delle punte dei capelli; può sembrare superfluo, ma le punte della chioma sono particolarmente fragili e proteggerle con un buon prodotto idratante è il primo passo per proteggere i capelli dagli agenti atmosferici, dallo smog e dallo stress ambientale.

Di tanto in tanto, poi, il parrucchiere è un prezioso alleato. Tagliare i capelli di tanto in tanto aiuta a rinforzarli e a fare in modo che possano crescere meglio. Andare dal parrucchiere inoltre, soprattutto se i capelli sono stressati da tinte e colorazioni varie, è anche importante per concedersi di tanto in tanto un trattamento di bellezza con prodotti specifici per la propria chioma.

Un discorso a parte merita poi la spazzola o il pettine a seconda dei casi. Per chi ha i capelli lisci è facile spazzolare i capelli mentre si asciugano con il phon, la mattina o prima di andare a dormire. Ma chi ha i capelli ricci, mossi oppure ondulati deve ricorrere ad altre modalità per evitare il rischio di spezzare i capelli e danneggiare la chioma mentre la si spazzola.

In questi casi è meglio pettinare i capelli direttamente sotto la doccia, quando sono bagnati e con l’aiuta di un impacco districanti, del balsamo o di una crema specifica. Basta applicare il prodotto dopo lo shampoo, attendere che faccia effetto per qualche minuti e poi cominciare a spazzolare i capelli. In questo modo i capelli saranno più morbidi e districare i nodi quando la chioma è bagnata risulta molto più semplice.

Come proteggere i capelli al mare

Veniamo ora al difficile rapporto tra capelli e mare. Se infatti è vero che in estate i capelli diventano più belli, soprattutto al mare che ha il potere magico di definire i ricci e i tagli più ondulati, è anche vero che la salsedine, la sabbia e l’acqua del mare possono rovinare i capelli, renderli più stopposi e disidratati. Cosa fare allora?

La prima cosa da fare quando si è al mare è quella di fare scorta di shampoo idratante, capace di nutrire i capelli a fondo dopo tante ore passate sotto al sole e nell’acqua del mare. L’effetto crespo, soprattutto per chi ha i capelli lunghi, è una situazione molto frequente al mare. Per combatterla basta un olio nutriente, come l’olio di lino oppure l’olio di Argan, da applicare dopo il normale lavaggio, ma anche direttamente in spiaggia o durante il giorno dopo aver spazzolato i capelli.

Come proteggere i capelli in inverno

Anche il freddo, il vento e l’umidità possono diventare nemici dei capelli se non ce ne prendiamo cura nel modo corretto; così come in estate sole e salsedine tendono a rovinare i capelli, anche in inverno le rigide temperature fanno la loro parte. Anche questo caso sono i piccoli gesti quotidiani che aiutano a preservare i capelli. Il cappello, per esempio, non è solo un accessorio estetico, ma anche un pratico aiuto che protegge i capelli dalla pioggia, dallo smog, dal freddo e dal vento.

In inverno, inoltre, l’utilizzo del phon è praticamente d’obbligo, a differenza dell’estate in cui le alte temperature permettono di evitare di asciugare i capelli. Le alte temperatura, però, possono danneggiare la chioma ed è per questo che è importare dosare al meglio l’intensità del phon; l’aria per asciugare i capelli deve essere tiepida e sarebbe meglio alternare un getto d’aria calda con uno d’aria fredda.

Le alte temperature non riguardano soltanto il phon. La piastra per lisciare i capelli, per esempio, con la sua alta temperatura contribuisce a rovinarli con il passare del tempo, soprattutto se viene usata con una certa costanza tutte le settimane. La piastra, infatti, non solo tende a rovinare le punte, che come abbiamo detto poco fa sono la parte del capello più delicata e da proteggere, ma tende anche a bruciare letteralmente la chioma che ogni settimana verrebbe messa a dura prova dalle alte temperature della piastra. Meglio limitare l’utilizzo di questo strumento e, se proprio siete fan dei capelli lisci, provare a stirare i capelli con il metodo tradizionale: spazzola e phon.

Come proteggere i capelli con l’alimentazione

I capelli, così come accade per le unghie, sono importanti sentinelle che ci fanno capire se nel nostro corpo qualcosa non sta funzionando correttamente. I capelli, insomma, ci mandano dei segnali precisi per comunicare anche lo stato della nostra salute. Per esempio, lo stato della chioma può aiutarci a capire se i capelli sono disidratati o meno; se i capelli appaiono particolarmente aridi durante un certo periodo, la causa potrebbe essere la poca assunzione di acqua durante la giornata.

Noi, del resto, siamo quel che mangiano e questo è evidente anche osservando i nostri capelli. Non solo la lucentezza è infatti sinonimo di benessere del capello, ma anche la consistenza e la fragilità. Se i capelli sono fragili, si spezzano o sono deboli questo significa che, forse, la nostra alimentazione è scorretta e occorre correggere anche le più semplici abitudini alimentari.

Frutta e verdura sono preziosi alleati per il benessere dei nostri capelli e questo riguarda in particolare gli alimenti che contengono vitamina C e vitamina E; carote, albicocche, verdura a foglia verde, legumi e arance, che li rendono più forti e sani.

Alle volte può capitare di vedere che i propri capelli stanno diventando più sottili; questo potrebbe significare che il corpo sta subendo una carenza di ferro e per essere sicuri di questa condizione è sufficiente recarsi a fare un esame del sangue. Oltre a questo, soprattutto se la condizione venisse confermata, è utile integrare nella propria dieta cibi che contengono molto ferro, come gli spinaci, i broccoli, i semi di zucca, i legumi e la quinoa.



Una risposta

  1. Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *