Internet banking

Il termine inglese Internet banking raggruppa un nuovo modo di concepire la Banca, ovvero non più come un edificio reale, fatto di corridoi e lunghe code agli sportelli, il rapporto personale con il direttore di filiale, ma un mondo virtuale dove poter gestire il proprio conto corrente comodamente seduti alla scrivania di casa o mentre si è in ufficio.

Cos’è l’Internet banking

L’Internet banking rappresenta la “banca virtuale”, la nostra banca che si trasforma in uno strumento informatico in grado di erogarci un insieme di servizi, transazioni e operazioni bancarie spesso a costo-zero o con un discreto risparmio rispetto ai canali tradizionali.

Il servizio da la possibilità al cliente “abilitato” e munito di particolari password, di connettersi virtualmente al suo conto corrente online e predisporre le operazioni necessarie. Superati i primi tempi in cui si guardava con scetticismo verso la fruizione di operazioni delicate legate al nostro denaro via web, oggi la maggior parte delle Banche italiane è in grado di offrire una gamma di servizi specializzati in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi cliente.

Grazie alle recenti tecnologie, come la connessione veloce a banda larga, i contratti per i collegamenti sempre più convenienti e concorrenziali e la possibilità di potersi collegare anche da smartphone e tablet, la scelta di affidarsi al servizio di Internet banking si sta diffondendo a vista d’occhio.

Internet banking

Vantaggi dell’Internet banking

Il servizio di internet banking offre numerosi vantaggi, alcuni veramente impensabili fino a qualche anno fa. Il cliente, abituato a navigare sul web, può sfruttare il servizio per uno dei seguenti motivi:

è comodo

L’aspetto che per primo si fa notare è la praticità di collegarsi al proprio conto corrente online in qualsiasi momento della giornata, senza aspettare l’orario di apertura della filiale. Il servizio è infatti raggiungibile 24 ore al giorno per 7 giorni su 7. L’accesso all’internet banking permette al cliente di evitare così le lunghe code agli sportelli;

è accessibile ovunque

Il cliente abilitato dalla propria password può collegarsi in remoto da qualsiasi computer e da qualsiasi località del mondo;

è conveniente

I costi di gestione di un conto corrente online sono nettamente inferiori rispetto a quelli di una Banca tradizionale. Le Banche online, avendo eliminato gli sportelli bancari e molte spese legate ai dipendenti, hanno anche la possibilità di offrire al cliente servizi a costi più economici e concorrenziali. Spesso il servizio di Internet banking viene offerto gratuitamente e non comporta alcun costo di gestione per l’utilizzatore;

offre tassi più alti

Le Banche che lavorano esclusivamente in remoto e che hanno abbattuto la maggior parte dei costi legati a dipendenti, affitti e gestione dei locali, sono in grado di offrire al cliente dei tassi di interesse maggiori;

offre possibilità di investimento

Grazie all’Internet banking, che offre velocità e precisione nelle operazioni finanziarie, investitori e piccoli risparmiatori hanno la possibilità di guadagnare con il trading online, ovvero l’investimento in borsa attraverso il web.

offre un servizio assistito

Il servizio di internet banking, nonostante non comporti alcun rapporto diretto con il personale della Banca, è seguito da vicino. In caso di necessità, infatti, il cliente può ricevere assistenza in modo veloce e professionale collegandosi ad un apposito numero verde, oppure tramite e-mail o ancora in chat con il servizio operativo della Banca.

Svantaggi dell’Internet banking

Gli svantaggi dell’utilizzo dell’internet banking sono più che altro legati alla perdita dei rapporti interpersonali e i dubbi e perplessità inerenti la nostra privacy che ancora persistono, come:

  • perdita di quello speciale rapporto che, fino a qualche anno fa, si instaurava fra il cliente e il direttore di filiale, fatto di stima e fiducia reciproca. Questa situazione può essere evitata scegliendo un istituto ibrido, ovvero una Banca che lavora con l’Internet banking ma che ha anche delle filiali nei principali centri;
  • Dubbi e perplessità sulla sicurezza delle operazioni effettuate online. Su questo punto si può dire che ultimamente il grado di sicurezza sulle operazioni bancarie online ha raggiunto un elevato grado di sicurezza, grazie all’intervento dell’Abi e all’introduzione dei migliori sistemi di controllo;

Operazioni possibili con l’Internet banking

Grazie al servizio di internet banking è possibile effettuare qualsiasi operazione che generalmente viene ordinata allo sportello di filiale, tra cui:

  • controllare in qualsiasi momento il saldo di conto corrente;
  • trasferire denaro da un conto corrente all’altro del cliente;
  • predisporre bonifici nazionali e internazionali verso qualsiasi destinazione;
  • pagare le bollette online;
  • operazioni di ricarica del cellulare;
  • investire in borsa e tenere sempre sotto controllo l’andamento dei propri investimenti;
  • monitorare il mercato finanziario;

Tipi di Internet banking

Possiamo distinguere tre diversi tipi di servizio:

  • Informativo: è il più elementare;
  • Comunicativo: permette l’interazione tra la Banca e il cliente, il quale può accedere a determinati servizi bancari online;
  • Transazionale: permette l’esecuzione di operazioni di addebito/accredito online;

Come difendere la propria privacy online

Uno dei maggiori pericoli e paure di chi effettua operazioni bancarie tramite il web è la perdita della propria identità. Una delle truffe più diffuse che mettono in pericolo l’e-banking è rappresentata dal phishing, termine inglese che esprime il tentativo, da parte di una persona malintenzionata, di ottenere dati sensibili per poter violare il conto corrente online altrui.

E’ possibile difendersi dalla minaccia del phishing? Certamente si, basta mettere in pratica piccole ma efficaci regole di comportamento, come:

  • non scaricare mai programmi di provenienza dubbia, perché possono nascondere dannosi malware;
  • non comunicare a nessuno i propri dati sensibili, comprese password e dati di accesso all’Internet banking. Questo vale anche per le richieste che possono pervenire per posta elettronica. In genere la tecnica del phishing consiste nell’invio di una mail contenente un link da cliccare. Il cliente, confuso dalla grafica perfetta che riproduce il logo della propria Banca, apre la mail e fornisce i dati sensibili, dando la possibilità ai truffatori di accedere al conto corrente online;
  • Tenere sempre monitorato il proprio saldo e le ultime operazioni bancarie effettuate attraverso l’internet banking;
  • Installare e tenere aggiornati programmi antivirus, firewell e antispyware;

Come si richiede il servizio

Il servizio viene richiesto direttamente alla propria banca. Oggi sono moltissime le Banche che operano esclusivamente online o abbinano le attività di sportello alla gestione dei conti attraverso l’internet banking.

Come si accede al servizio

Tutti i clienti di una Banca che eroga il servizio di internet banking possono accedervi, a patto di possedere alcuni requisiti fondamentali:

  • possesso di un pc con relativo collegamento a Internet;
  • possesso di una propria password e abilitazione da parte della Banca;
  • minima conoscenza del web e della navigazione in rete;


Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *