Scarpine per neonato

Le “scarpe”… per chi ancora non cammina. Cosa sono ? Le scarpine da neonato, che vanno considerate più che altro un accessorio di bellezza, dato che i nostri neonati ancora non camminano. Ma non va però dimenticato che hanno anche la funzione di proteggere dal freddo il piedino del nostro bambino, quindi vanno comunque scelte con la massima cura. Ecco il motivo per cui abbiamo deciso di offrirvi una guida specializzata su questo indumento, facile e completa, con tutto quello che le mamme devono sapere.

Le scarpine per neonato

Ogni mamma immagina il viso del proprio bambino sempre, per tutta la durata della gravidanza, ad iniziare dal momento il cui vede il test positivo. E durante ogni ecografia fa mille domande al ginecologo inerenti la salute del piccolo. Ma quando nasce, ci troviamo di fronte ad un esserino così piccolo e fragile e avremmo da fare altre mille domande agli esperti. Uno dei primi dubbi, riguarda i piedini. Infatti, se siamo attente, possiamo notare che i piedini piatti nei neonati sono davvero un fattore fisiologico.

Cosa fare? Crescerà con i piedi piatti? Come dobbiamo comportarci? Niente paura! Consultando il pediatra, sicuramente vi tranquillizzerà, in quanto i piedini piatti nel neonato e nel bambino fino ai tre anni, sono fattori fisiologici.

Lo potete notare dal calcagno grosso, che si stabilizzerà, come detto entro il 36° mese di vita. Nonostante la versione del vostro pediatra di fiducia, visto che volete il massimo per vostro figlio, insistete per una visita specialistica presso unortopedico. Il medico vi confermerà quello che vi ha detto il pediatra, e cioè che i piedini piatti a quest’età sono piedini fisiologici. Ciò significa che tutti i bimbi “soffrono” di questa patologia e non c’è assolutamente da preoccuparsi.

Scarpine per neonato

La scarpina giusta per il vostro bambino

A quale età mettere le scarpine? In commercio, vi sono modelli anche per i neonati, sono molto belle da vedere, ma a cosa servono?

Le scarpine per neonato sono utili solo ed esclusivamente per riparare i piedini dal freddo, durante la stagione invernale.

In caso contrario, è meglio lasciare liberi i piedini, liberi nel movimento e nella respirazione. Potete al limite coprire i piedini con un paio di calzini. Stesso discorso vale anche per quando il bambino crescerà.

Sconsigliate le ciabattine, sempre, ma soprattutto durante i primi tre anni di vita quando i piedini si formano. In casa, optate per le classiche calzine antiscivolo, calzine che vi verranno richieste anche nel corredino da portare all’asilo nido.

Sempre durante i primi tre anni, sono sconsigliate le scarpe di marca sportiva, in quanto quasi tutte si presentano “piatte” e “dure”. Il bambino, se le indosserà, non riuscirà a tenerle su per molte ore, e avrà male ai piedini. Ma allora, qual’è la scarpina giusta?

Sicuramente, non sono scarpine adatte al bambino quelle ortopediche, alte, che coprono il collo del piede e non “imprigionano” non lasciandolo libero nei movimenti. Le ortopediche presentano un plantare e vanno acquistate solo in caso di estrema necessità, e dietro consiglio di uno specialista, nel caso di gravi e rare patologie del piedino in tenera età. In caso contrario, le scarpine ortopediche si rivelano davvero inutili.

Scarpine per camminare

Quando un bimbo intorno all’anno di età, inizierà a fare i suoi primi passi, occorrerà munirlo di scarpine per neonato. Ma quali sono le migliori? Dove acquistarle? Quanto spendere? In commercio vi sono tantissime marche di scarpe, tutte più o meno valide, ma per i primi passi, la questione è differente. Bisognerà infatti, acquistare un paio di scarpe della linea “Primi Passi”, studiate apposta per questa tappa fondamentale che il bambino ha raggiunto.

Si tratta di scarpine realizzate con materiali particolari e con suole molto sottili che proteggono i piedini durante i contatti col suolo.

Le scarpine per neonato “primi passi”, hanno la punta e il tallone piuttosto rinforzati, perchè sono le prime cose che andrebbero deteriorate. La suola copre la tomaia, fattore molto importante soprattutto perchè , anche se il bambino inizia a fare i primi passi, potrà anche fare qualche passo indietro, e gattonare, quindi con questo rinforzo, dureranno di più. Le scarpine migliori sono quelle con la chiusura a velcro oppure con le fibbia, sistema sicuro quanto comodo.

Belle anche le scarpine per neonato con le stringhe, ma si slegherebbero spesso, col risultato che il bimbo potrebbe cadere qualche volta di più. Se il bambino compie i primi passi durante la stagione estiva, evitate i sandali, scegliete piuttosto quelle con gli “occhietti”, più pratiche e sicure. I sandali aperti davanti infatti, possono far provocare nel bambino, delle cadute, che già iniziando a camminare, fanno di per sé.

Quanto costano un paio di scarpine per neonato del tipo primi passi? Possono costare dai 50 euro agli oltre 100. Tutto dipende soprattutto dalla ditta produttrice e dai materiali utilizzati. Una delle aziende leader è la Balducci, specializzata nella produzione di calzature per bambini. Potete acquistare le scarpine primi passi nei negozi specializzati di prima infanzia. Personale qualificato seguirà il bambino durante la prova delle scarpine e vi consiglierà al meglio.

Marche diverse si possono trovare anche all’interno dei centri commerciali, con prezzi magari più abbordabili. Ovviamente, non troverete le stesse marche di scarpine per neonato, e le caratteristiche saranno differenti, così come i prezzi. Di solito, in questi posti vi è il self-service, ovvero vi dovrete servire da soli, col risultato che magari non riuscite a scegliere la scarpina ideale per i piedini del vostro bimbo.

Potete acquistare anche a “scatola chiusa”, ovvero senza toccare con mano il prodotto, e questo capita per esempio su internet, ma lo farete a vostro rischio e pericolo, nel senso che senza provare le scarpine per neonato non saprete realmente come calzano nei piedini del vostro bimbo. Questo tipo di acquisti potete comunque farli per esempio, sul sito di aste on line e-bay, dove trovate offerte anche vantaggiose.

Se l’offerta rientra nella clausola “soddisfatti e rimborsati”, avrete una garanzia in più, e potete anche rischiare, e restituire se qualcosa non va. Un paio di consigli prima di acquistare in rete. Per scegliere la misura giusta, basta misurare la pianta del piedino e chiedere al venditore di misurare l’interno della scarpina.

Molte volte, tra una marca e l’altra vi possono essere differenze anche di un paio di numeri. L’altro consiglio riguardo un altro fattore importante , quello cioè di acquistare solo ed esclusivamente scarpine nuove, munite non solo di scatola, ma anche di etichetta, che insieme comprovano appunto il fatto che si tratti di scarpine nuove.

Perchè è importante acquistare scarpine per neonato nuove? Semplicemente perchè la scarpa è un accessorio “intimo”, e poi perchè la scarpa prende la forma del piedino, e ogni piedino ha i suoi contorni. Far indossare ad un bambino delle scarpe “di seconda mano”, è come farlo camminare con dei piedini che non sono i suoi, acquisendo quindi anche tutti i possibili difetti.

E poi, da non dimenticare, vi è anche una questione di igiene, che nei bambini (e non solo), è davvero indispensabile. Oltre alle aste on line, potete trovare tanti negozi che vendono in rete prodotti per l’infanzia, con la possibilità di farvi spedire a casa il catalogo cartaceo, oppure vederlo direttamente in rete. Se il prezzo vi sembra ottimo, acquistate in tutta sicurezza, pagando con il metodo che più preferite, tra quelli ovviamente proposti.

Annunci di vendita di scarpine per bambini, li potete trovare sempre sul web, nei diversi mercatini inseriti all’interno di forum, ma si tratta in questo caso, quasi sempre di scarpine di seconda mano.

Scarpine da neonato

Pulizia delle scarpine per neonato

I piedini del bambino crescono velocemente, soprattutto durante i primi tre anni di vita. In questo periodo le scarpine per neonato durano veramente poco, ogni due mesi circa occorrerebbe cambiarle, ma si tratta di una cosa soggettiva.

Per esperienza, vi posso dire che mio figlio cambia numero di scarpa ad ogni stagione, quindi un paio di scarpine durano in media 4 mesi. Un consiglio è quello di non fargli calzare sempre lo stesso paio.

Un buon metodo sarebbe quello di acquistare due paia di scarpine per stagione, alternandole in modo piuttosto costante. In questo modo, il bambino non si affezionerà solo ad un paio di scarpe, ma ad entrambe e non avrà nessun tipo di problema quando dovrete lavarle.

Che tipo di manutenzione dovete prestare alle scarpine per neonato?

La cosa migliore è pulirle ogni giorno, soprattutto durante la stagione estiva, quando il piedino suda di più. Si, ma come? Innanzitutto, non occorre metterle completamente dentro l’acqua, in quanto la tomaia e la suola correrebbero il rischio di scollarsi. Potete lavare in lavatrice quelle classiche da ginnastica, ma senza esagerare.

Un lavaggio ogni tanto va bene. Ma per pulire le scarpe tutti i giorni, munitevi di un panno umido imbevuto di sapone di marsiglia. Lavaggio consigliato anche in questo caso per le scarpine in tela, da ginnastica per intenderci.

Se vi sono macchie persistenti, potete tirarle via con del caucciù. Per la pulizia delle scarpine per neonato più eleganti, e parliamo in modo specifico di modelli in vernice, basta passare un panno inumidito, mentre per una lucidatura, basta procurarsi un lucido particolare adatto alle scarpine in questione ( che trovate nei negozi di scarpe) e passarlo almeno un paio di volte in un mese. In questo
modo sembreranno davvero nuove.

Come abbiamo già detto, durante l’estate il piedino tende a sudare di più, e se non puliamo le scarpine per neonato spesso, rischiamo che esse diventino preda del “ristagno” che giorno dopo giorno si forma all’interno, e questo può provocare i batteri, dando origine a fastidiosi inconvenienti.

Ogni giorno, quindi, dopo essere giunti a casa, togliere immediatamente le scarpine e mettere fuori a prendere aria, in modo che andranno via tutti gli odori. Potete comunque lavare solo i sottopiedi, ovvero la soletta, che per comodità ed igiene, dovrebbero essere estraibili.

L’unica raccomandazione è quella di non farla asciugare al sole o sopra un termosifone, per non deformarla. Questi sono alcuni dei consigli per la pulizia delle scarpine per neonato, perchè vive lontano dai batteri e vicino all’igiene.

Approfondire le scarpine per neonato

  • Primigi
    Primigi, una delle marche leader nel settore, presenta un sito con il catalogo on line e una sezione simpatica dedicata ai bambini con svariati giochini in rete.
  • Balducci
    Dal 1964, l’azienda originaria della Toscana, è specializzata nella produzione di scarpine per neonato.
  • Sport medicina – http://besport.org/sportmedicina/piede_piatto.htm
    Un sito di approfondimento sul piede piatto
  • Kinderfuesse – http://www.kinderfuesse.com
    Un libro dal titolo “piedi di bambini, scarpe di bambini”, per appronfondire i valori scientifici sui piedini del bambino. In vendita on line.


Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *