Scaldabiberon

Il latte sempre caldo? Si, con lo scaldabiberon. Un alleato prezioso per tutte le mamme perché permette di scaldare il latte in poco tempo, senza dover tutte le volte tirare fuori il pentolino, soprattutto nelle ore notturne in cui tutto va fatto in fretta, e possibilmente in silenzio. La sua scelta è ovviamente un momento importante, perchè si tratta di uno strumento dal quale dipende comunque il benessere del vostro piccolo: ecco perchè vi offriamo un articolo specialistico interamente dedicato alla conoscenza di questo strumento.

Lo scaldabiberon

E’ uno strumento utilissimo. Nasce per supportarne un altro, appunto il biberon, e a voltedà l’impressione di superarlo in termini di funzionalità.

Il biberon è un compagno di vita per tutti i neonati del mondo: non esiste mamma che non lo utilizzi, a qualsiasi latitudine e longitudine….e solitamente lo segue a breve distanza lo scaldabiberon. Riportare il latte alla temperatura originaria è fondamentale per chi nutre un bambino e in quest’ottica lo scaldabiberon diventa indispensabile ai fini di una gestione ottimale del processo di alimentazione del piccolo.

Ogni volta che il bimbo deve mangiare, grazie a questo prezioso apparecchio il latte è subito a disposizione, perché si ha la possibilità di prepararlo in anticipo per poi scaldarlo al momento opportuno. Prima della sua invenzione, le mamme che non allattavano al seno pativano il problema di dover correre a preparare il latte a qualsiasi ora del giorno e della notte, accompagnate dal piacevole sottofondo delle urla del proprio pargolo. Una situazione del genere era evidentemente stressante per tutti, e per il bambino affamato e per il genitore impossibilitato a soddisfare nell’immediato le richieste del figlio.

Scaldabiberon

Poi, finalmente, il lampo di genio. Nell’era dell’elettronica e delle soluzioni per ogni esigenza, a qualcuno è venuto in mente che prima del televisore e della radio, in ordine di importanza per le neo-mamme poteva esser presente uno strumento di supporto ai fini dell’adempimento del piacere più grande, quello di nutrire un figlio. Da quel momento l’impossibilità di allattamento al seno non ha più rappresentato una ulteriore forma di stress per le donne già impegnate nella gestione del loro ruolo di mamme, perché lo scaldabiberon ha permesso loro di organizzarsi un po’ la vita.

Perché correre durante la notte verso la cucina con il bambino urlante in braccio, urtando al buio contro i mobili e pregandolo di smettere per non svegliare il papà e con lui l’intero palazzo? Ora si può preparare il latte in anticipo e risolvere così il problema con buona pace di tutti. Il biberon viene riposto in frigorifero e lì rimane fino al nuovo ‘allarme’.

I nuovi modelli presentano inoltre numerosi comfort in termini di accessori. Possono ospitare uno o più biberon, ma anche il vasetto di omogeneizzati grazie ad un apposito cestello, e alcuni sono provvisti di un apposito segnalatore acustico per indicare l’agognato momento il cui la pappa è pronta.

A che serve lo scaldabiberon

E’ proprio il caso di dirlo: semplice ed efficace.

Lo scaldabiberon regala alle mamme uno stile di vita meno stressato, per se stesse e per il bambino. Sul versante ‘genitoriale’, l’apparecchio rappresenta un garanzia di sicurezza, nella misura in cui il vecchio stile modello ‘usanze della nonna’, cioè il bagnomaria, presenta numerosi limiti, primo fra tutti l’impossibilità di controllare il livello della temperatura. Tipicamente il latte ne riemerge ad una temperatura infuocata ed è poi necessario soffiare e lasciarlo raffreddare un pochino, con la conseguenza facilmente immaginabile di protrarre le urla e gli strepiti del bambino.

Lo scaldabiberon, al contrario, è programmabile, per cui in anticipo si imposta la temperatura ritenuta idonea per il piccolo e al termine del riscaldamento il lattuccio è pronto per l’affamato, senza bisogno di ulteriori controlli

Sul versante ‘filiale’, il piccolo ci guadagna in termini di rapidità e qualità. Il latte che reclama a gran voce è pronto in breve tempo ed è buonissimo, perfetto, né troppo calco né freddo. Meglio di così…..

Utile notte e giorno

Abbiamo parlato delle ore notturne, perché nell’immaginario comune l’appetito dei neonati acquista la massima rilevanza nel tempo dedicato al riposo, ma in realtà le esigenze fameliche dei bambini si manifestano ad ogni ora del giorno e della notte, e in ogni tipo di situazione. Certo non si può vivere barricati in casa, sarà pur necessario prima o poi uscire di casa, anche solo per un attimo…e di sicuro sarà in quell’attimo che la nostra ugola d’oro darà il via al concerto….

E’ bene essere preparate, avere il magico apparecchio a portata di mano e inserire senza indugi lo spinotto nel carica batteria della macchina: in pochi minuti il biberon avrà la temperatura adatta per placare l’appetito del nostro piccolo e regalare a lui e a noi la tranquillità necessaria per affrontare il mondo senza paura.

Grazie allo scaldabiberon si può osare addirittura compiere un lungo tragitto o affrontare un viaggio, perché comunque il problema di sfamare il bambino è risolto: anche se si va in casa di altre persone, tutto quel che ci occorre sono una presa e la corrente elettrica a cui collegare lo spinotto della salvezza.

Scaldabiberon

Aziende produttrici di scaldabiberon

  • ARIETE
    Da una azienda di alto livello nella produzione di elettrodomestici per la cura della casa e della persona, lo scalda biberon Ariete è piccolo, leggero e pratico. Può essere agganciato anche al cruscotto, funziona attraverso la batteria dell’auto ed è provvisto di una spia che si illumina. Il più famoso è lo Scalda Biberon Disney Baby, pensato non solo per riscaldare il latte ma anche per sterilizzare il ciuccio o la tettarella. Ha un display digitale che riporta fedelmente una delle tre temperature scelte, i 40°, i 75° e i 95°, o anche una di quelle impostate a mano, al di là delle alternative preesistenti. E’ provvisto inoltre di un coperchio che ne garantisce l’igiene, proteggendolo dagli agenti esterni. Particolarmente è apprezzato è inoltre Scalda Biberon Baby Tools, che ha il pregio si scaldare in tempi brevi –al massimo sei minuti- e di essere avvisati attraverso un segnalatore acustico quando raggiunge la temperatura impostata. Il suono è breve ma richiama l’attenzione, per un risultato ancora più semplice da ottenere.
  • La Casa del bambino
    Azienda a conduzione familiare nata da trenta anni per aiutare mamme e figli. Lo Scaldabiberon Brevi Casa agisce in soli cinque minuti per riportare il latte, ma anche gli omogeneizzati e le pappine alla temperatura migliore. Oltre alle diverse combinazioni di temperatura, prevede delle spie luminose per la verifica della funzionalità, una rosse ed una verde che si accendono rispettivamente nella fase del riscaldamento e nella fase di massima temperatura.
  • AVENT – http://www.avent.com
    Marchio affermato nel settore della nutrizione del bambino, per il quale pensa prodotti testati sotto controllo clinico. Il biberon con latte materno o artificiale e le pappe vengono scaldati in modo sicuro in pochi minuti, non più di quattro. Compresi nello scaldabiberon ci sono anche un vasetto per conservare il latte e un cucchiaino, a formare un kit completo per la cura dell’alimentazione del bambino, che ha diritto ad usufruire di prodotti sicuri sotto il profilo igienico.
  • MISTER BABY – http://www.misterbaby.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1
    Curati nei particolari gli scaldabiberon di Mister Baby. Il modello Scaldabiberon casa-auto è pensato per la praticità in ogni luogo, al riparo delle mura domestiche e all’esterno, in macchina. Può accogliere tanto il classico biberon quanto gli omogeneizzati, mediante il cestello pensato proprio per i vasetti, e non ha limiti di formato perché dotato di un’ampia vaschetta in alluminio. In automobile si utilizza al meglio grazie all’adattatore che permette di collegarlo all’accendisigari e alla presa elettrica.


Tags:

3 Commenti

  1. Giovanni Lattanzi
  2. Aluccia
  3. Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *