L’estate e lo svezzamento

E se lo svezzamento coincide proprio con l’inizio della stagione estiva e quindi con il caldo, che fare? Ecco alcuni semplici consigli, anche se in ogni caso, lo sottolineiamo sempre, è bene consultare il proprio pediatra, che conosce il vostro bambino molto bene e saprà dirvi come muovervi al riguardo. In linea generale, diciamo che lo svezzamento nel periodo caldo può anche essere rimandato. Alcuni esperti del settore, infatti sostengono che il caldo aggiunto ai viaggi per le vacanze, al cambiamento dei ritmi sono già fattori di stress per il bambino. Aggiungere il passaggio dal seno alle prime pappe può

E se lo svezzamento coincide proprio con l’inizio della stagione estiva e quindi con il caldo, che fare? Ecco alcuni semplici consigli, anche se in ogni caso, lo sottolineiamo sempre, è bene consultare il proprio pediatra, che conosce il vostro bambino molto bene e saprà dirvi come muovervi al riguardo.

In linea generale, diciamo che lo svezzamento nel periodo caldo può anche essere rimandato. Alcuni esperti del settore, infatti sostengono che il caldo aggiunto ai viaggi per le vacanze, al cambiamento dei ritmi sono già fattori di stress per il bambino. Aggiungere il passaggio dal seno alle prime pappe può creare un ulteriore disagio.

Se al contrario, la vacanza è piuttosto lunga, ci sono infatti mamme che ancora a casa in maternità ne approfittano trasferendosi per l’intera stagione estiva nella casa al mare o di montagna, o comunque in un residence, e quindi parliamo di vacanza lunga. In questo senso, l’inizio dello svezzamento può essere sicuramente un’ottima idea.

La mamma, libera da altri pensieri, potrà abituarsi gradualmente alla nuova vita fatta di brodi e pappine, avendo più tempo per valutare le reazioni del bambino e reagire ad esse. Se alloggiate in un albergo invece, è meglio rimandare l’inizio dello svezzamento, per mille ragioni. In un hotel si sa, non vi sono le comodità che servono per questo periodo particolare di cambiamento del bambino.

Certo, possono essere utili gli alberghi a misura di bambino, con tutto l’occorrente per i più piccini con tanto di cucina attrezzata e tutti gli accessori che servono per lo svezzamento, oltre ad altri servizi come il fasciatoio, i seggioloni e così via.

Ma è anche vero però, che anche le situazioni più favorevoli, con a disposizione tutto ciò, rimane l’estraneità dell’ambiente che può rendere le prime prove inutilmente complicate. In ogni caso, parlatene con il vostro pediatra, che saprà consigliarvi la strada migliore da seguire.



Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *