Guida alla scelta dei corsi per bambini

E’ arrivato il momento della fatidica scelta del corso o dello sport pomeridiano da far seguire al vostro bambino nel doposcuola? L’iscrizione ad un corso permette al vostro piccolo di divertirsi, imparare a stare insieme ai suoi coetanei e anche di conoscere una nuova lingua, di praticare uno sport o imparare a fare qualcosa di artistico e magari scoprire un nuovo talento. Ecco allora qualche utile e prezioso consiglio per scegliere al meglio il corso da far frequentare al vostro piccolo. La prima cosa, importantissima, da fare è chiedere a vostro figlio che cosa gli piace, cosa gli interessa maggiormente.

E’ arrivato il momento della fatidica scelta del corso o dello sport pomeridiano da far seguire al vostro bambino nel doposcuola? L’iscrizione ad un corso permette al vostro piccolo di divertirsi, imparare a stare insieme ai suoi coetanei e anche di conoscere una nuova lingua, di praticare uno sport o imparare a fare qualcosa di artistico e magari scoprire un nuovo talento. Ecco allora qualche utile e prezioso consiglio per scegliere al meglio il corso da far frequentare al vostro piccolo.


La prima cosa, importantissima, da fare è chiedere a vostro figlio che cosa gli piace, cosa gli interessa maggiormente. In questo modo si sentirà importante e seguirà con maggior entusiasmo il corso. Ma oltre al piccolo, parlate prima dell’iscrizione anche con chi li seguirà, se un allenatore o un maestro: capirete se è competente e come si comporta con i bambini. Accertatevi poi che il corso preveda una prima parte di prova: avrete così il tempo di verificare se avete scelto l’attività giusta per vostro figlio.

Provare più attività può essere educativo, anche perchè conoscerete di più i gusti del vostro bambino, ed anche perchè si tratta del suo tempo libero, ed è giusto che scelga di trascorrerlo anche come gioco, non solo come imposizione.

Ed ora passiamo a qualche indicazione utile per la scelta.

Se cercate un’attività che insegni i valori della natura, la solidarietà, il senso di responsabilità e che si svolga all’aria aperta l’ideale è un gruppo scout: a partire dai sette- otto anni, aiuta il bambino a vivere in compagnia e a contatto con la natura.

Domani la seconda parte dell’articolo dedicato ai corsi per bambini.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *