Festa della Befana nel mondo – seconda parte –

Anche in Russia la chiesa ortodossa celebra la festività ma diversamente da quanto accade  è il Natale ad essere celebrato nella giornata del 6 gennaio. La leggenda narra che i regali vengono portati da ‘Padre Gelo’ e  da Babuschka, una simpatica vecchietta che ricorda la nostra befana. In Spagna la mattina del 6 gennaio tutti i bambini si svegliano presto e corrono a vedere e scatare i regali che i Re Magi hanno portato loro in dono. Il giorno precedente è infatti usanza mettere davanti alla porta un bicchiere d’ acqua appositamente per i cammelli e qualcosa da mangiare per

Anche in Russia la chiesa ortodossa celebra la festività ma diversamente da quanto accade  è il Natale ad essere celebrato nella giornata del 6 gennaio. La leggenda narra che i regali vengono portati da ‘Padre Gelo’ e  da Babuschka, una simpatica vecchietta che ricorda la nostra befana.

In Spagna la mattina del 6 gennaio tutti i bambini si svegliano presto e corrono a vedere e scatare i regali che i Re Magi hanno portato loro in dono. Il giorno precedente è infatti usanza mettere davanti alla porta un bicchiere d’ acqua appositamente per i cammelli e qualcosa da mangiare per i Magi, nonché una scarpa. E’ poi tradizione in molte città spagnole l’organizzazione del corteo dei tre Magi, in cui i Re sfilano per le strade della città su dei carri folkloristicamente decorati e coloratissimi.

Per finire uno sguardo alle tradizioni dell’ Ungheria dove è tradizione secolare che nel giorno dell’Epifania i bimbi si travestano da Re Magi e poi così vestiti vanno di casa in casa portando con loro un presepe e in cambio ricevono qualche moneta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *