Come scegliere lo sport adatto ai nostri bambini (prima parte)

E’ giunto il momento di scegliere lo sport adatto da seguire per il vostro bambino ma non avete alcuna idea sul da farsi? Qui di seguito cercheremo dunque di dare un piccolo aiuto per consigliarvi al meglio l’attività sportiva più idonea al vostro bambino, cercando di unire l’utile al dilettevole e tenendo presente anche la struttura fisica: puntate allora -se vostro figlio non ha particolari esigenze o preferenze- a scegliere voi l’attività piu’ giusta in base a determinate caratteristiche fisiche. Ad esempio se il vostro pargoletto è paffuto puntate sul nuoto: nell’acqua i bimbi un po’ in sovrappeso ritrovano leggerezza

E’ giunto il momento di scegliere lo sport adatto da seguire per il vostro bambino ma non avete alcuna idea sul da farsi?

Qui di seguito cercheremo dunque di dare un piccolo aiuto per consigliarvi al meglio l’attività sportiva più idonea al vostro bambino, cercando di unire l’utile al dilettevole e tenendo presente anche la struttura fisica: puntate allora -se vostro figlio non ha particolari esigenze o preferenze- a scegliere voi l’attività piu’ giusta in base a determinate caratteristiche fisiche.

Ad esempio se il vostro pargoletto è paffuto puntate sul nuoto: nell’acqua i bimbi un po’ in sovrappeso ritrovano leggerezza e si muovono con piu’ scioltezza rispetto agli sport su terra; inoltre in caso di chili in piu’ è sempre un bene sfruttare questo sport perchè impedisce di sovraccaricare articolazioni e di andare in contro a usura delle cartilagini.

Oltre al nuoto dunque, via libera anche a corsi di aquagym che possono apprezzare le bambine e la pallanuoto. Se invece il bimbo non dovesse amare particolarmente il movimento acquatico potete sempre puntare sul tennis, che stimola il piccolo ad una sorta di corsa leggera continua e quindi ad uno sfruttamento maggiore della coordinazione. Da evitare invece sport come basket, calcio, pallavolo o danza.

Al contrario se vostro figlio o figlia è piuttosto gracile e magrolino puntate su pesi ed attrezzi che stimolano l’irrobustimento del corpo e stimolano la crescita muscolare, rendendoli piu’ forti: in questo caso via libera dunque a cavallo, anelli, pertica o parallele. Da evitare invece sport troppo impegnativi per quanto concerne la forza e la resistenza fisica come rugby, calcio, basket e pallavolo.



Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *