Come far mangiare la verdura ai bambini

I bambini non amano mangiare le verdure eppure fanno bene alla salute a tutte le età. Di seguito vi proponiamo qualche ricetta per cucinare le verdure ai vostri piccoli e renderle più appetibili agli occhi dei bambini.

come far mangiare la verdura ai bambini

Verdure e bambini: quali scegliere ad ogni età

All’inizio dello svezzamento le verdure vanno utilizzate per preparare le prime tappe. Solo quando il piccolo sarà più grandicello, cioè a partire dall’età di due anni, i genitori potranno proporgliele come un contorno. In questo caso, le verdure possono essere presentate anche crude o grattugiate perché, all’età di due anni, il bambino è già autonomo nel mangiare e possiede già dentini che gli permettono di masticare al meglio. Ecco quali sono le verdure indicate per i bambini dall’età di 4 mesi fino al primo anno di vita:

A quattro mesi, i piccoli possono mangiare le zucchine, le patate, le carole e le piccole erbe. Si tratta di verdure dolci che contengono poche fibre e, in linea di massima, piacciono ai piccoli. E’ importante che nei primi mesi di vita le verdure assunte dai piccoli siano povere di fibra anche perché un’assunzione eccessiva di fibre nei primi dieci di vita può provocare nel piccolo un’infiammazione intestinale che – nei casi più gravi – può sfociare anche in coliche gassose.

Quando ha 7 mesi, il piccolo può mangiare i fagiolini, la zucca, gli spinaci, il sedano e i finocchi. In linea di massima queste verdure vanno presentate al piccolo quando avrà già fatto l’abitudine ad assaporare gusti nuovi e, quindi, anche il suo intestino sarà pronto a ricevere una quantità maggiore di fibre.

All’età di otto mesi, il piccolo può già prendere gli asparagi e i carciofi. Per quanto riguarda gli asparagi, è importante che questi siano privati del gambo, ossia della parte più dura. E’ bene tener presente, però, che queste verdure hanno un sapore più forte che non sempre viene accettato dai bambini.

Quando il bimbo raggiunge i 10 mesi di vita è possibile inserire nel suo regime alimentare anche il pomodoro. In tutti i casi, è fondamentale spellarlo ed eliminare i semi interni. La pelle va eliminata per non caricare l’organismo del piccolo di fibre mentre i semi vanno estratti perché risulterebbero difficili da digerire. Il pomodoro non va mai dato prima dei dieci mesi di vita del piccolo perché potrebbe provocare reazioni allergiche nei bambini predisposti.

Ad 1 anno, infine, il piccolo può prendere anche le cipolle ma è bene sapere che, a causa del sapore amarognolo, potrebbero risultare poco gradite al piccolo.

Ricette a base di verdure per bambini di 8 mesi

Ad otto mesi, i bimbi possono assaporare le verdure attraverso due ricette gustose e semplici da preparare: il filetto con le verdure e il pesce cotto al vapore.

Per preparare il filetto di verdure occorre un filetto da 80 grammi di nasello, 100 grammi di patate, 90 grammi di zucchine e 80 grammi di carote.

Preparazione: Sciacquare il filetto di nasello e posizionarlo in una teglia da forno; successivamente, lavare le verdure, pelare le patate e spuntare le carote insieme alle zucchine. Il tutto va tagliato a pezzetti e va cotto per circa 30 minuti in acqua bollente. Dopo la cottura, è importante filtrare il brodo e passare tutto con il passaverdura. Infine, versare mezza tazza di brodo sul filetto di nasello e cuocere in forno a 180° per circa un quarto d’ora. Togliere il pesce dal forno e servirlo al piccolo insieme ad un cucchiaio di verdure passate.

Ricette con le verdure per bambini: pesce al vapore

Un’altra ricetta gustosa da proporre ai bambini è il pesce al vapore. Per prepararla basta un filetto di nasello da 80 grammi, delle carote e una piccola zucchina. Serve anche una foglia di alloro, un po’ di rosmarino e un cucchiaino di olio extra vergine di oliva.

Preparazione: Prendere una pentolina e versare un goccio d’acqua unito all’alloro e al rosmarino. Mettere il filetto nel cestello che serve per cuocere i cibi al vapore, inserirlo in pentola e cuocere per circa 20 minuti. A questo punto, lavare le verdure, spuntare e raschiare la carota e la zucchina e tagliarle a metà. Fate lessare la carota per circa 15 minuti, aggiungete la zucchina e continuate a lessare per ulteriori venti minuti circa. Quando le verdure si saranno ammorbidite, è possibile trasformare il purea con l’aiuto del passaverdura. Infine, disponete su un piattino la crema di verdure, metteteci sopra il filetto di nasello e schiacciatelo con una forchetta; a questo punto mescolate bene tutto, e servite il piatto al bambino con l’aggiunta di un filo d’olio extra vergine d’oliva.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *