Deposito di pneumatici invernali: regole e consigli

Tutti gli appassionati, ma anche i meno pratici sanno che avere un’auto comporta anche una certa dose di manutenzione e ciò non vale solo per il veicolo, ma anche per le gomme. Per esempio, durante i cambi di stagione è necessario trovare un luogo in cui poter riporre le gomme della passata stagione

gommadiretto

Come in questi mesi, in cui gli automobilisti stanno scegliendo un luogo adatto a riporre le gomme estive e montare quelle invernali. Per conservarli e far sì che durino più di una stagione è consigliato scegliere solo prodotti originali e di qualità, ma bisogna sempre fare attenzione al venditore, perché sono in molti ad essere truffati, anche dal proprio gommista. Per acquistare pneumatici originali e di qualità vi consigliamo di rivolgervi al web, ormai risorsa preziosa nel campo degli acquisti, dove potrete acquistare ottimi prodotti a prezzi non esagerati come nel caso del sito www.gommadiretto.it. Le consegne sono gratuite a partire da 2 pneumatici, viene garantito il diritto al reso e soprattutto i partner per il montaggio sono più di 4000.

Le fasi del deposito gomme

È risaputo che le condizioni atmosferiche hanno un grande impatto sulle gomme anche a causa della temperatura dell’asfalto, che durante la stagione estiva raggiunge numeri molto alti. Per questo tutti gli esperti raccomandano, durante l’inverno, di montare pneumatici invernali che assicureranno una maggiore sicurezza alla guida, ma anche un maggiore controllo dei veicolo grazie alla tenuta di strada che garantiscono. Gli pneumatici occupano un bel po’ di spazio, quindi l’ideale è riporli in un garage, o in un box insomma un luogo dove c’è abbastanza spazio per ospitare gli pneumatici della passata stagione. Dopo aver smontato gli pneumatici e prima di conservarli, vi consigliamo di lavarli con dell’acqua e asciugarli; se presenti, togliere corpi estranei che possono essersi incastrati nel battistrada delle gomme come pietrisco, sassolini o legnetti. Non dimenticate, infine, di segnare magari con un pennarello o con ciò che avete a disposizione la posizione della gomma nella vostra vettura. Passiamo alla fase di deposito vera e propria: dopo aver effettuato queste operazioni, vi consigliamo di conservate le vostre gomme una sull’altra ed evitare categoricamente di conservarle in piedi, poiché nel corso del tempo potrebbero deformarsi e tutto il lavoro che avete fatto per conservarle andrà perso.

Gli ultimi accorgimenti

Sarebbe opportuno conservare le vostre gomme al riparo dalla luce diretta e soprattutto lontano da fonti di umidità, che spesso possono celarsi in garage e box auto. Ad ogni modo, il servizio di custodia è anche proposto da alcuni gommisti, ma vi consigliamo di scegliere questa opzione solo se ne avete uno di fiducia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *