Mobili da giardino: scelta dei materiali

Soprattutto in periodi di sconti e offerte, occorre fare attenzione a ciò che si acquista. Ciò vale anche nel caso degli esterni da giardino, che dovrebbero essere resistenti agli agenti atmosferici e durevoli nel tempo. Per non incappare in piccole o grandi fregature, ci sono delle caratteristiche da valutare prima di passare all’acquisto.

Mobili da giardino: scelta dei materiali

Scegliere gli arredi da giardino

Gli arredi esterni da giardino devono rispettare alcuni parametri per risultare resistenti e, soprattutto, non pericolosi per coloro che li adoperano.

Quindi, un primo consiglio è stare alla larga dai prodotti troppo economici, perché la qualità costa, o comunque non si svende. Per dovere di precisione, con prodotti economici si intendono quegli articoli venduti, negli store on line, nei supermercati o nelle catene multimarca, a prezzi stracciati.

Magari, vengono usati gli stessi materiali impiegati nelle lavorazioni più care, ma la qualità degli stessi non è uguale, oppure ne vengono utilizzate solo minime quantità. Diffusissimo, poi, l’uso di derivati o imitazioni scadenti.

Questi arredi con prezzi molto bassi sono spesso smontabili, cioè sono venduti in kit da montare. Non è sempre facile portare a termine il montaggio, in quanto le giunture possono non combaciare, perché gli elementi sono costruiti in serie. Poi, col tempo le strutture si usurano e si rompono facilmente, mentre le viti si allentano comportando una perdita di stabilità.

Infine, a livello estetico questi prodotti, generalmente, non eccellono, sebbene siano ben presentati sui negozi on line o sui volantini pubblicitari.

Un altro consiglio è in merito ai cuscini; sarebbe il caso di accertarsi che essi siano davvero realizzati in materiale idrorepellente, o meglio ancora, impermeabile.

Poi, la grammatura ideale dovrebbe attestarsi intorno ai 210 grammi per metro quadro o di più; inoltre, l’altezza minima per garantire una certa comodità è di 8cm, al di sotto di quella soglia è come sedersi direttamente su una superficie dura. Importante, infine, che i cuscini abbiano delle bordature di rinforzo.

Nel caso di articoli in alluminio, fare attenzione che non sia presente dell’acciaio, che per quanto resistente e ben trattato, tende prima o poi ad arrugginire.

Non bisogna dimenticare di valutare bene anche il rivenditore, soprattutto nel caso dell’e-commerce. Per esempio, sarebbe ideale che fossero fornite delle garanzie sull’acquisto, come un’agevole restituzione della merce in caso di recesso.

Consigli su rattan e altri materiali

In conclusione, qualche consiglio sugli esterni da giardino in polyrattan; dunque, assicurarsi che le fibre sintetiche abbiano uno spessore superiore a 1, 2 millimetri perché, in caso contrario, è alto il rischio di rottura del materiale.

Ciò vale per tutte le fibre sintetiche, in particolare per quelle più scadenti. Poi, i mobili in rattan devono essere ben trattati per resistere ai raggi UV, in modo da poter essere tenuti all’esterno sotto l’azione delle intemperie.

La mancanza di qualità, anche in questo caso, può comportare che l’oggetto debba essere gettato via pochi anni dopo l’acquisto; a volte, basta una sola estate per ridurre l’arredo da giardino in pezzi.

Tra l’altro, caratteristica fondamentale del rattan sintetico è la sua resistenza, perciò puntare su imitazioni, magari nemmeno tanto economiche, si rivela una scelta davvero improduttiva. Piuttosto, se si dispone di budget limitati, sarebbe più utile approfittare delle periodiche promozioni offerte anche dai migliori produttori del settore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *