Cuscini per testata letto

I cuscini: nidi di comodità e motivi di decoro; oggetti da abbracciare ma anche da guardare; complementi d’arredo funzionali, ma anche belli. I cuscini sono di varie tipologie, fatti in materiali diversi, possono essere utilizzati per funzioni differenti: per il letto, per il divano, come sedute o cuscini ornamentali. In questo articolo una panoramica del mondo dei cuscini: come acquistarli, dove metterli, come usarli.

CUSCINI

I cuscini: morbido accessorio che rende piacevoli sedie e divani

Morbidezza e calore; intimità e colore; comodità e bellezza. Ecco cosa possono dare i cuscini a una casa e ai suoi abitanti. Attrezzare la casa con i cuscini di cui necessita può sembrare superfluo, oppure può sembrare che i cuscini in certi ambienti non servano: non è così, i cuscini sono necessari e possono svolgere molte funzioni all’interno del nostro nido.

Le funzioni dei cuscini per testata letto

I cuscini sono di vario genere e a seconda della tipologia a cui appartengono, dell’ambiente dove li posizioniamo e di quello che desideriamo da loro, ci servono per svolgere diverse funzioni, tra cui:

  • farci dormire meglio
  • sostenere la nostra testa quando siamo seduti
  • farci appoggiare meglio la schiena su divani e poltrone
  • far diventare divano un letto appoggiato contro a un muro per lungo
  • farci sedere, o far sedere gli ospiti, in terra quando non ci sono più altri posti
  • ornare, abbellire la nostra casa e rendere più accogliente gli ambienti per i nostri ospiti
  • ammorbidire le sedie su cui ci sediamo normalmente (in sala da pranzo, in cucina, in
    terrazzo)

I guanciali: i cuscini per dormire

I guanciali sono indispensabili per dormire comodi e assumendo posture corrette, per svegliarsi senza tensioni alla schiena o dolori al collo.

I materiali dei guanciali

I più comuni sono:

  • schiuma di lattice
    che prende la forma della nostra testa mentre dormiamo, sostenendo così in modo adeguato il nostro collo
  • memory foam
    è un materiale che, come dice la parola, ricorda, cioè gli rimane impressa la forma del corpo appoggiatovi sopra. La schiuma del memory foam modifica la propria forma con il calore del corpo e crea una stampa ergonomica per la nostra testa e il nostro corpo; quando ci giriamo la memoria viene persa nel giro di qualche secondo, per permetterci di imprimere un altro ricordo al nostro cuscino assumendo una nuova posizione. Inoltre la temperatura corporea si mantiene uguale per tutta la durata del sonno, sia in estate che in inverno
  • fibra anallergica traspirante
    il cuscino respinge gli attacchi di acari e microrganismi, per evitarci brutti attacchi di allergia e fastidiose presenze nel letto con noi
  • fibra antiacaro
    una fibra specializzata nel respingere in particolare gli acari della polvere, per sonni più igienici possibile
  • gel viscoelastico
    costituito da materiali selezionati, che si adatta alla conformazione del corpo ed è completamente atossico; evita il più possibile la risposta elastica ed è quindi adatto ad assorbire gli urti (se per esempio lo si utilizza viaggiando)
  • schiuma Mf viscoelastica e termosensibile
    materiale massaggiante e adattabile al corpo; mantiene la temperatura corporea. Il MIND FOAM è un tipo di schiuma poliuretanica a memoria lenta, che rende così molto accogliente l’appoggiatura

I guanciali ergonomici

Oltre alla forma classica, che tutti conosciamo, esistono dei guanciali cosiddetti ergonomici, che possono essere alti o bassi, a seconda dell’esigenza di ognuno.

Questi cuscini, oltre ad essere in materiale a memoria di forma, hanno un aspetto particolare: nel cuscino, al primo impatto non così morbido come quelli tradizionali, c’è un avvallamento; lì andrà ad appoggiarsi la nostra testa, che sarà quindi sostenuta da una curva ergonomica che permetterà al collo di non assumere posizioni sbagliate.

Altri cuscini

I poggiatesta

Si tratta di cuscini che assumono la forma di cilidri oppure di ciambelle “aperte”: sono cuscini che servono a sostenere il collo e la testa quando siamo seduti.Aiutano chi soffre di cervicale e in generale fanno assumere una posizione più comoda mentre si guarda la tv, mentre si legge, o quando si è in viaggio e ci si vuole riposare ma non ci si può coricare.

I coprisedie

I cuscini possono essere anche i protagonisti di una sedia. In questo caso si tratta di imbottiti creati apposta per essere applicati alla seduta di una sedia.Il coprisedia ha la funzione di rendere la seduta più morbida, di preservare la sedia stessa da macchie e maltrattamenti e di rendere la seduta piacevole al tatto quando si tratta di sedie in materiali “difficili”, come il vimini o il legno, che possono risultare fastidiosi e provocare anche la rottura di indumenti delicati, come ad esempio i collant.I coprisedie si presentano come degli imbottiti di forma quadrata provvisti di stringhe per essere legati alle sedie.Ne esistono in commercio di innumerevoli colori e fantasie, sceglieteli in base al tipo di sedia da coprire (se la sedia è per esempio tradizionale non utilizzate un coprisedia sgargiante) e al colore della sedia e della stanza in cui vi trovate.In alternativa, è possibile crearseli da soli: basta del cotone per l’imbottitura e la stoffa che più ci piace (magari recuperata da abiti o biancheria che non usiamo più) da cucire intorno al cotone. Della stessa stoffa, si tagliano e si cuciono due o quattro laccetti da legare intorno ai due sostegni dello schienale o alle gambe inferiori della sedia.Lo stesso consiglio vale per i cuscini ornamentali in genere.Se volete produrre da voi cuscini in modo eccellente, il libro “Fare cuscini antichi e moderni” di Gina Cristanini e Wilma Strabello, edizioni Demetra-Giunti, è quello giusto.

I cuscini ornamentali

I cuscini ornamentali sono tutti gli altri cuscini di una casa, che volendo possono assumere diverse altre funzioni. Dalla tradizione orientale, i cuscini come elemento decorativo e di arredo sono affascinanti e accoglienti.Ne esistono di forme particolari, di tantissimi colori e fantasie, rivestiti in diversi tessuti:tondi, quadrati, enormi, piccolissimi; spessi, morbidi, più rigidi; di gusto etnico, classici, moderni; in velluto, per essere più caldi; in cotone, per dare freschezza; in seta, per essere piacevoli al tatto e pregiati allo sguardo, di gusto orientale; in viscosa, lucidi e vellutati, di gusto etnico.

I cuscini come sedute

I cuscini ornamentali un po’ più rigidi (ma non troppo) e un po’ più grandi, possono essere utilizzati come sedute aggiuntive: quando non ci sono più posti a sedere sul divano o sulle poltrone, quando vogliamo fare una cena in stile orientale, quando abbiamo un bel tappatone e decidiamo di sederci con gli amici per terra per divertirci con qualche gioco da tavolo, sedute aggiuntive pratiche, maneggevoli, spostabili, morbide e comode come possono essere i cuscini, sono indispensabili.Oltre a risultare utili, danno un tocco di intimità in più e rendono l’ambiente particolare e gustoso.

I cuscini come schienali

I cuscini utilizzati come sedute per terra, possono essere utilizzati per rinforzare uno schienale; questo rende più comodi divani, poltrone, letti, sedie. Questi diventano più morbidi, più spessi se serve, più ergonomici, in una parole più comodi.

I cuscini che trasformano: da letto a divano

Quando in una camera da letto vogliamo ricavare un piccolo salotto, per ricevere gli amici in un ambiente più intimo e più nostro, o perché non abbiamo un soggiorno vero e proprio, se nella camera non abbiamo il posto per un divano, lo possiamo ricavare così:sistemiamo il letto in un angolo, con un lato corto e uno lungo contro le pareti

poi entrano in scena i cuscini: utilizziamone di grandi, ne esistono di grandissimi, quadrati, rettangolari o cilindrici (che si adattano meglio allo scopo) e si trovano in ogni negozio di arredamento, da appoggiare al muro, sia nel lato lungo che in quello corto del letto: creeremo così lo schienale asportabile del nostro nuovo divano, la cui base è costituita dal letto stesso.

I cuscini testiera

Se non disponiamo di un letto con testiera, ma vogliamo averne una senza fare grandi spese, utilizziamo dei cuscini grandi da mettere tra i guanciali e il muro a cui è appoggiato il lato della testa del letto; rivestiamoli con un tessuto adatto al gusto della nostra camera (un arazzo etnico, federe colorate, sete orientali) e creeremo così una testiera morbida e originale, oltre che estremamente economica.

Dove posizionare i cuscini ornamentali

I luoghi più adatti ai cuscini ornamentali sono:

  • il divano
  • il letto
  • il tappeto
  • le poltrone

Quando non svolgono altre funzioni, i cuscini ornamentali possono essere messi come più ci piace.Ecco qualche idea per rendere divertente, calda e accogliente la posizione dei cuscini ornamentali.

Sul divano
Sul divano creiamo un secondo schienale fatto di cuscini; scegliamoli morbidi, di media grandezza e di due colori in contrasto con quello del divano; alterniamo sul divano i due colori. Il divano risulterà bello e assolutamente comodo. Se per esempio abbiamo un divano bianco, scegliamo i cuscini rossi e gialli; con un divano rosso, cuscini gialli e arancioni; con un divano viola, cuscini verdi e rosa.

Sul letto
Scegliamo cuscini di varie dimensioni, in tinta unita che si accordi con il colore predominante della camera, o con fantasie che si accordino con il tipo di arredamento della camera (moderno, classico, etnico, orientale). Ogni volta che rifacciamo il letto e lo proteggiamo con il copriletto, posizioniamo i cuscini sul letto fatto: messi in apparente disordine (magari insieme a morbidi peluches se si tratta del letto di una bimba o di una ragazza o di un adulto che non ha perso il gusto dell’infanzia), dal più grande al più piccolo, alternati a seconda di colori e fantasie, appoggiati al muro per creare delle sedute sul letto; possiamo scegliere la maniera che più ci piace e più si adatta al gusto nostro e della nostra camera.Il letto apparirà come un nido in cui rifugiarsi anche durante il giorno o come una possibilità in più per accogliere gli ospiti, o come un elemento da osservare e ammirare.

Sul tappeto
Di che gusto è il tappeto? Moderno, orientale, etnico, tradizionale? Se è tradizionale forse i cuscini non sono molto indicati. In tutti gli altri casi, se non si tratta di un tappeto di passaggio o di un tappeto dove è posizionato un tavolo da pranzo, e se ci troviamo in camera da letto o in soggiorno, i cuscini sono quasi d’obbligo.Scegliamoli del gusto predominante del tappeto e della stanza e poi in sfumature che si avvicinino al colore predominante della camera. Scegliamoli di dimensioni medio-grandi, magari di forme diverse, con una consistenza tale da permettere le sedute; sistemiamoli intorno al tavolino basso se c’è, sempre pronti per accogliere gli ospiti, oppure ammucchiati apparentemente a caso, oppure uno addossato all’altro a formare un disegno da noi scelto. Il tappeto risulterà accogliente e divertentissimo, oltre che utile all’occorrenza. Potremmo anche decidere di utilizzarlo per noi stessi come luogo alternativo per le nostre letture, per i nostri hobby, per un puzzle, per scrivere, per pensare.

Sulle poltrone
Per ogni poltrona scegliamo un cuscino di colore contrastante con quello della poltrona stessa, di dimensioni medie, e mettiamolo contro lo schienale o sulla seduta; renderà la poltrona più comoda e morbida, oltre che esteticamente affascinante.

Consigli pratici per l’acquisto dei guanciali.

scegliete la forma: tradizionale o ergonomica, quella che considerate più comoda per voi

scegliete se bassi o alti (in genere non devono essere più alti di 15-16 cm, altrimenti risultano dannosi per il collo)

scegliete il materiale che si adatti meglio alle vostre esigenze

provate il cuscino scelto prima di acquistarlo

acquistate qualche guanciale in più per eventuali ospiti
Il miglior guanciale che potete acquistare ha le seguenti caratteristiche:
anallergico

traspirante

antiacaro permanente

ergonomico

in un materiale a memoria di forma: schiuma di lattice, memory foam, Mf, gel viscoelastico

Consigli utili per l’acquisto di cuscini ornamentali

acquistate più cuscini di quelli che avete deciso di tenere esposti: tenetene qualcuno di scorta negli armadi, potrebbero servire per far rimanere a dormire qualche ospite in più

contate quanti posti hanno i vostri divani

contate quante poltrone avete

misurate il lato del letto in cui volete aggiungere la testiera fatta di cuscini

misurate i due lati, che danno contro il muro, del letto che volete trasformare in divano

misurate la grandezza del tappeto moderno o etnico che avete in soggiorno

in base alle misure ottenute e alle dimensioni in cui volete i cuscini, scegliete quanti cuscini acquistare

pensate ai colori: quanti cuscini di un certo colore, quanti di un altro, quanti in fantasia

prendete qualche cuscino in velluto per l’inverno

prendete cuscini grandi se volete utilizzarli come schienali e testiere

prendete cuscini un po’ più rigidi e piuttosto grandi se prevedete di utilizzarli anche come sedute

non scordatevi i coprisedie per ogni sedia della vostra casa, di colore e gusto che si accordino con il resto dell’arredamento

La pulizia dei cuscini

Per tenere puliti i cuscini ornamentali dovete sbatterli regolarmente (una volta ogni 2-3 giorni) e passarvi l’aspirapolvere almeno una volta ogni 2-3 giorni; i cuscini tendono a impolverarsi facilmente e invece devono essere sempre pronti e belli per accogliere voi e i vostri ospiti.

Se avete cuscini rivestiti e sfoderabili, togliete la fodera e lavatela secondo le indicazioni d’etichetta almeno una volta ogni due settimane.

Link a siti web utili per acquistare cuscini

Nonsoloetnico

www.nonsoloetnico.it

Nella sezione tessile si possono vedere misure e prezzi di cuscini di gusto etnico.

Ideali anche per fare da sedute, i cuscini di nonsoloetnico sono piuttosto economici.

Il Tucano

www.iltucano.it

Andano su “catalogo”, poi su “oggettistica” e infine su “tessili”, si può scegliere di vedere una numerosa serie di cuscini completi di prezzi, caratteristiche e misure.

Sul sito sono presenti i punti vendita.

Ikea

www.ikea.it

Nella sezione “camera da letto”, ci sono “cuscini e plaid”: si possono vedere prezzi e misure dei cuscini da acquistare nel reparto “tessili” dei negozi Ikea.

Somnium by Imaflex

www.somnium.it

Il sito presenta le caratteristiche di guanciali ottimi per il sonno, oltre ai punti vendita dove andarli a cercare.

Doimo Materassi

www.doimomaterassi.it

Vasta scelta di guanciali e possibilità di trovare il punto vendita più vicino.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *